Boom di nascite al “Morgagni” di Forlì

dic 20, 2010 Non ci sono commenti by

Dopo la leggera battuta d’arresto dello scorso anno, con 1.517 nuovi nati contro i 1.561 del 2007, e i 1.635 del 2008, il tasso di natalità all’ospedale “Morgagni-Pierantoni” di Forlì torna a crescere: a fine dicembre, infatti, si prevede di arrivare a quota 1.541 bebè, mentre, a tutto novembre, i nati sono 1.403. Fra i piccoli, vi è una maggioranza di maschietti, 805, contro i 744 del 2009, a conferma del trend degli ultimi anni. Le femminucce sono, infatti, 736, contro le 683 di un anno fa. I parti gemellari sono stati 11, in calo rispetto ai 16 del 2009. Per quanto riguarda i bambini stranieri, a fine novembre ne sono nati 422, mentre in tutto il 2009 ci si era fermati a quota 429. L’età media delle madri residenti nel territorio dell’Ausl di Forlì è di 31,4 anni, leggermente al di sotto della media regionale (31,7) Passando ai parti con taglio cesareo, nel 2010, se ne sono registrati 433, mentre ben 64 donne hanno richiesto la possibilità di partorire in analgesia. Da marzo 2007, anno della sua introduzione, sono 225 le madri che hanno usufruito di tale servizio. Si tratta di una metodica che ha lo scopo di ottenere un contenimento e una riduzione del dolore fisiologicamente presente durante il travaglio. Infine, riguardo all’interruzione volontaria di gravidanza, sono state 268 le donne che vi hanno fatto ricorso (123 italiane e 145 straniere), in calo rispetto al 2009, quando erano state 291.

cronaca, Forlì

Info autore

l autore non ha ancora caricato infromazioni sul suo profilo
Non ci sono risposte per “Boom di nascite al “Morgagni” di Forlì”

Lascia una risposta


− 4 = tre