San Marino fuori dalla black list dei paesi a rischio?

set 01, 2011 Non ci sono commenti by

L’impressione è che finalmente ci siano le condizioni per giungere in tempi brevi all’uscita di San Marino dalla black list e alla firma del protocollo di modifica dell’accordo contro le doppie imposizioni fiscali. Lo ha dichiarato il segretario di Stato agli Esteri di San Marino, Antonella Mularoni al termine della settimanale riunione del Congresso di Stato. L’esecutivo ha fatto anche il punto sulla visita a San Marino del Ministro Paolo Romani e dei numerosi incontri che si sono susseguiti al Meeting di Rimini la scorsa settimana con altri ministri italiani. San Marino, ha ricordato il segretario di stato del Titano, ha compiuto in questa legislatura passi fondamentali nell’ adeguamento agli standard internazionali in materia di trasparenza e scambio di informazioni, di antiriciclaggio e contrasto al finanziamento del terrorismo nonché di vigilanza sulle attività economiche. La Mularoni ha poi voluto precisare circa le limature agli accordi a cui il ministro degli esteri italiano, Franco Frattini ha accennato nei giorni scorsi. Ad oggi, ha detto, non ci è stata comunicata alcuna richiesta di modifica. Con questo non escludiamo che possa pervenirci in futuro e, nel caso, valuteremo con grande attenzione le richieste che saranno avanzate dalla controparte. Sempre il segretario agli Esteri sanmarinese, a seguito delle indagini su presunte vendite di armi, via San Marino, alla malavita organizzata italiana, ha accennato al rafforzamento dell’Ufficio Armi della Gendarmeria. La collaborazione con le autorità italiane è fondamentale e l’auspicio è quello di arrivare presto ad un testo unico e ad una normativa corrispondente a quella comunitaria.

politica, Romagna

Info autore

l autore non ha ancora caricato infromazioni sul suo profilo
Non ci sono risposte per “San Marino fuori dalla black list dei paesi a rischio?”

Lascia una risposta


+ 4 = undici