Imola: ladro incastrato da un’impronta digitale

apr 13, 2012 Non ci sono commenti by

Partendo da un’impronta digitale lasciata sullo stipite di una portafinestra, la Polizia di Imola ha individuato in un albanese di 26 anni senza permesso di soggiorno, Rufat Krrashi, uno dei tre autori della rapina messa a segno la notte del 22 ottobre scorso ai danni di due coniugi ultrasettantenni che stavano dormendo nella loro villetta.

Insieme ad altri due malviventi, in corso di identificazione, il bandito dopo aver forzato con un trapano una serratura, fece irruzione nella stanza da letto dei due anziani rapinandoli di tutti i loro averi tra cui denaro, anelli, collane, pc, telefonini, tv, per poi rinchiuderli a chiave in una piccola stanza di servizio. Dopo aver tagliato i fili della luce e del telefono si erano dileguati nel buio e solo al mattino le grida di aiuto dei due vennero udite da un nipote residente in una casa poco distante.

cronaca, Imola

Info autore

l autore non ha ancora caricato infromazioni sul suo profilo
Non ci sono risposte per “Imola: ladro incastrato da un’impronta digitale”

Lascia una risposta


due × 4 =