Rapina, detenzione illegale e porto d’armi: in carcere un 47enne

mag 16, 2012 Non ci sono commenti by

L’ultimo colpo lo aveva messo a segno a febbraio in una tabaccheria di Coriano, nel riminese, ma stando agli inquirenti il curriculum criminale di un 47enne di San Clemente è molto lungo, tanto che il Gip del Tribunale di Rimini ha firmato per l’uomo un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, dove peraltro il soggetto si trova già dal 24 febbraio.

Rapina aggravata, detenzione illegale e porto abusivo di armi: queste le ipotesi di reato a carico del 47enne, celibe e disoccupato, che la mattina in cui era stato bloccato dai Carabinieri della compagnia di Riccione, stava trasportando in auto una sacca piena di armi e munizioni. All’uomo vengono attribuite la rapina in una tabaccheria a Coriano, il 21 febbraio di quest’anno, tentato furto in un supermercato di San Clemente il 23 gennaio, furto aggravato di cinque fucili il giorno di Natale a Gemmano e furto aggravato di un revolver a salve ed un pugnale il 18 maggio sempre a Gemmano.

cronaca, Rimini

Info autore

l autore non ha ancora caricato infromazioni sul suo profilo
Non ci sono risposte per “Rapina, detenzione illegale e porto d’armi: in carcere un 47enne”

Lascia una risposta


+ cinque = 10