Teleromagna » 25 novembre 2015

Daily Archives: 25 novembre 2015

RIMINI: 10° Compleanno per Le Befane Shopping Center

85 milioni di visitatori dalla Romagna, dalle Marche e dall’Emilia, 35000 presenze per i bambini dalle scuole primarie coinvolte in progetti educativi, 130 negozi, un multiplex di 12 sale con tecnologie all’avanguardia, 10 anni di vita: sono solo alcuni dei dati delle Befane Shopping Center. Il Centro commerciale che ha rivoluzionato lo stile dello shopping nella riviera romagnola affiancando ad un’offerta commerciale di grande qualità, la dinamicità nel proporre eventi sia spettacolari e culturali che educativi, rivolti alle scuole dell’infanzia compie 10 anni. Sabato 21 e domenica 22 novembre  ha organizzato una festa di  compleanno all’insegna dello shopping, degli eventi e del divertimento.  Tante le animazioni all’interno del centro: la spettacolare parata sui trampoli delle Farfalle in danza, i tubi animati,  l’allestimento del Festival dell’ Aria che ha dato ai possessori della Be-Fan Card la possibilità  di provare il simulatore di volo professionale ICARO assieme ad un vero pilota, le mostre sull’aviazione e l’esposizione di droni. (Nello scorso fine settimana un elicottero AH 129 Mangusta è rimasto per due giorni a disposizione del pubblico). A metà pomeriggio, il consueto taglio della torta, gigantesca,offerta a tutti i presenti. Il Direttore del centro commerciale Massimo Bobbo: ”E’ un volo lungo 10 anni quello che Le Befane hanno fatto qui su Rimini diventando una ulteriore piazza per la città di Rimini. E’ un punto di riferimento per tutti, non solo per lo shopping , non solo per il tempo libero, per la ristorazione, ma a volte i ragazzi si trovano qui per stare al coperto, o al fresco o al caldo a seconda della stagione.”

CESENA: Cocktail Competition

Gara tra barman in Confcommercio. Venerdì scorso, al termine del corso di secondo livello Professione Barman, promosso da Fipe Confcommercio Cesenate in collaborazione con Iscom Formazione Forlì-Cesena, gli allievi di Pierluigi Cucchi, uno dei più apprezzati formatori italiani nel settore dei pubblici esercizi, hanno dato vita ad una colorata e gustosa Cocktail Competition. Nella sfida per contendersi la palma di miglior Cocktail i ragazzi hanno realizzato proposte originali e personali che sono stati molto apprezzate dalla giuria composta dal presidente Fipe baristi Confcommercio cesenate Angelo Malossi e e dai docenti di sala e vendita all’istituto alberghiero Artusi di Forlimpopoli Elisabetta Ricci e Stefano Buda. Dei cocktail in gara è stato valutato sia l’aspetto tecnico: come i barman si sono proposti, come hanno maneggiato bicchieri, bottiglie, shaker; sia quello gustativo relativo alla qualità del prodotto e alla fedeltà alla famiglia dei cocktail, che all’aspetto decorativo da competizione e infine il valore estetico della bevanda e la sua gradevolezza. Il vincitore partecipa alla finale italiana e gli sarà dato risalto in Bar Business Horeca, la rivista degli addetti al lavoro dei pubblici esercizi.

MODIGLIANA: BCC: 25° Anniversario Filiale di Modigliana

Serata di festa sabato scorso al Teatro dei Sozofili di Modigliana per celebrare i 25 anni della filiale della Banca di Credito Cooperativo Ravennate e Imolese nel piccolo comune forlivese. Una ricorrenza importante per la filiale di Modigliana inaugurata il 5 novembre 1990 dal presidente Giovanni Dalle Fabbriche, festeggiata con un concerto che ha visto una grande partecipazione da parte di tutto il territorio . L’attuale presidente Secondo Ricci e il direttore  della BCC di Modigliana Gianluca Ceroni hanno ricordato il valore e l’importanza di questa banca che in questo quarto di secolo ha fornito un prezioso supporto alla comunità locale contribuendo allo sviluppo della rete di piccole imprese che si è sviluppata dagli anni 90 fino alla seconda parte degli 2000 e all’arricchimento del territorio, sia in campo economico, sia in campo sociale, come, per esempio, per la ristrutturazione dello stesso teatro comunale. Gianluca Ceroni:” In 25 anni sono successe tante cose: c’è stato un forte radicamento della presenza della BCC ( che nel frattempo è diventata Banca di credito Cooperativo) all’interno della cittadina di Modigliana. Oggi contiamo circa 500 soci, un numero importante, oltre 2000 clienti. BCC è diventata una realtà importante dal punto di vista del sistema bancario, ma anche un sostegno alla situazione economica della città di Modigliana.” Il direttore afferma anche: “Il nostro ruolo come Banca di Credito Cooperativo è estremamente importante soprattutto nelle piccole realtà perché è qui che riusciamo a dispiegare le nostra capacità di fare banca, ma soprattutto di fare cooperativa di credito. Questo si realizza in un primo luogo con un importante volano finanziario : quello che raccogliamo viene reinvestito, dal punto di vista economico, su Modigliana; dall’ altra c’è uno stretto contatto tra i nostri colleghi che sono presenti in filiale e che conoscono bene sia  il territorio in cui operano, sia le persone che affiancano e sostengono quando è necessario.  

CESENA: L’Eroico Manoscritto

E’ arrivato domenica alla Biblioteca Malatestiana con una splendida cerimonia che ne ha sottolineato il valore culturale l’Eroico Manoscritto. Frutto del lavoro di tantissimi artisti romagnoli e ragazzi delle scuole, entrato nel Guinness dei primati come il manoscritto più largo del mondo con oltre 200 kg di peso, l’imponente volume che si può considerare come un’ opera di tutta Cesena e di tutta la Romagna, rimane esposto alla biblioteca dal 22 di Novembre al 20 dicembre. Il sindaco di Cesena Paolo Lucchi: “E’ un’opera collettiva vera alla quale hanno partecipato più di 2000 persone, con un lavoro che è durato 5 mesi, svolto con orgoglio di comunità. Un orgoglio che si sta costruendo e si è costruito in questi mesi e si costruirà ancor di più quando lo esporremo all’interno della Malatestiana e tutti potranno vederlo. E’ un modo per riconoscere come la Biblioteca Malatestiana sia lo scrigno di cultura che vale per noi cesenati, ma anche per tutto il mondo”. L’ideatore del progetto e Direttore di Artexplora Claudio Cavalli: “Queste pagine dell’ Eroico Manoscritto, regalo della città alla sua biblioteca, narrano ad episodi quanto la città ha fatto per proteggere e valorizzare la sua biblioteca antica. Come accadeva durante il Rinascimento, il manoscritto intende sfidare gli Dei del tempo e della dimenticanza, intende raccontare anche qualcosa di quello che è oggi la città e i suoi abitanti, con la loro anima identitaria antica e profonda della Malatestiana. L’eroico manoscritto vuole essere un’avventura che i più giovani potranno raccontare ai figli e ai nipoti e un messaggio creativo suggerito alle future generazioni”. Il progetto è di ClacArtexplora ha come sponsor principale Orogel ed è stato realizzato con il patrocinio del Comune di Cesena, della Regione Emilia Romagna e il sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena, CNA Forlì-Cesena.

GAMBETTOLA: Sculture contemporanee al femminile

In occasione della fiera della canapa che si è svolta a Gambettola il 21 e il 22 novembre, l’artista Giovanna Gabrielli ha esposto le sue sculture contemporanee al femminile negli spazi dell’antica stamperia Pascucci. Riccardo Pascucci: ”La prima volta che la bottega ospita una mostra d’arte ed è un’ onore perché Gabriella ha lavorato qui in bottega, ha fatto uno stage e ha acquisito alcune tecniche di stampa che poi si vedono proprio su queste opere”. Un’esposizione suggestiva ed emozionate intitolata “Donne Velate”. Nelle opere della Gabrielli s’incontrano e si scontrano gioie e dolori: la materia viene piegata, plasmata, a volte graffiata, raccontando così sentimenti, rivelando la conoscenza da parte dell’artista dell’essere umano, con i suoi pregi e difetti, con la sua ricchezza e aspirazioni. La testa scolpita di queste donne è impostata nei suoi caratteri principali e quello che le caratterizza è il velo, che cela le forme morbide dei volti, le espressività evidenti, ma non troppo accentuate: il velo prende forma e movimenti sinuosi che esprimono e comunicano quella sensibilità che gli ha dato forma. Queste figure appaiono nell’atto di trasformarsi: esseri umani colpiti dalla sofferenza, consumati dall’oppressione e dall’egoismo, che inquinano il mondo, ed ora purificati attraverso il dolore, leggeri, affamati di libertà. La mostra ha costituito anche una valida occasione per visitare la storica bottega Pascucci: l’antica bottega artigiana che dal 1826 produce pregiatissime tele stampate a mano e che a visto la collaborazione di tanti artisti uno per tutti Tonino Guerra.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi