Teleromagna » 30 gennaio 2016

Daily Archives: 30 gennaio 2016

CALCIO FEMMINILE: Il San Zaccaria fa l’impresa, la Riviera… quasi

san zaccaria sudtirol

È stato un sabato di campionato dal sapore dolceamaro per il calcio femminile romagnolo: le note liete sono arrivate dal “Soprani” di San Zaccaria dove le biancorosse hanno ottenuto una vittoria tanto sofferta quanto meritata sul Südtirol col punteggio di 3-2.
Primo tempo che si apre con le padrone di casa che spingono fin dalle prime battute: dopo un tentativo a testa per Longato e Galletti, le bolzanine sfiorano però il vantaggio con un tiro di Tonelli che Tampieri non trattiene, ma sulla linea c’è Quadrelli che spazza sulla linea. Ma è l’unico lampo ospite in un primo tempo in cui il San Zaccaria riesce a siglare due reti in rapida successione: al 25′ padrone di casa in vantaggio dopo un’azione manovrata, con Pugnali che serve Longato che trafigge con un tiro preciso Valzogher da due passi. Passano pochi minuti ed arriva il raddoppio, grazie ad un bel sinistro al volo di Giorgia Galletti, pescata dalla trequarti in buona posizione. Il San Zaccaria prova poi a chiudere i giochi, ma la retroguardia ospite riesce a fare buona guardia. Nella ripresa, il Sudtirol prova a riaprire la partita e ci riesce al 55′ quando Erlacher si coordina e si inventa un bel tiro da fuori area che trafigge Tampieri. Gara che si infiamma: Pugnali si fa ipnotizzare il tiro a tu per tu con Valzogher, poi il Sudtirol ci prova ancora con Tonelli ma Tampieri prima e Tucceri Cimini poi riescono ad allontanare la sfera. Al minuto 70 arriva però il tris ravennate, con un sinistro preciso ancora di Galletti che non lascia scampo a Valzogher. Le biancorosse potrebbero dilagare, ma Pugnali prima e la neo-entrata Piemonte poi “graziano” Valzogher. Al minuto 89 l’attaccante ospite Tonelli approfitta di uno svarione in area per trovare la rete del 3-2 che rimette in gara le bolzanine. Un minuto dopo uscita decisiva di Valzogher che anticipa Longato lanciata a rete salvando la propria porta. Giaccaglia concede poi un lungo recupero (sei minuti), ma il risultato non cambia.
Da Brescia, invece, non sono arrivate ottime notizie per la Riviera di Romagna ma la prestazione delle giallorossoblu lascia ben sperare per il futuro: le vicecampionesse d’Italia hanno dovuto sudare le fatidiche sette camicie per avere ragione delle ragazze di mister Marcelli, passando in vantaggio al 20′ con Girelli ma venendo riprese otto minuti più tardi da Colasuonno. Nella ripresa, però, era ancora Girelli a trafiggere le romagnole al 53′ prima che Sabatino fissasse dal dischetto il punteggio sul 3-1 finale per le rondinelle.

Il tabellino di San Zaccaria-Sudtirol 3-2
San Zaccaria: Tampieri, Tucceri Cimini, Quadrelli, Venturini, Pancaldi, Principi (54′ Pondini), Barbieri, Galletti, Longato, Baldini (47′ Petralia), Pugnali (74′ Piemonte). All. Piolanti. A disp. Montanari, Cimatti, Montalti, Salamon.
Sudtirol: Valzogher, De Luca (44′ Erlacher), Brunello G., Menegoni, Ferrari, Moling, Dallagiacoma, Vivirito, Brunello M. (62′ Paolillo), Tonelli, Plancl (77′ Pasqualini). All. Schuster. A disp. Kaser, Tonelli L., Torresani.
Arbitro: Filippo Giaccaglia di Jesi.
Reti: 25′ Longato, 31′ e 70′ Galletti, 55′ Erlacher, 89′ Tonelli.
Note: ammonite Brunello M. (24′), Vivirito (37′), Pancaldi (80′)

CALCIO: Il Rimini non vince più, con la Lupa finisce 1-1

varutti

Niente da fare: il Rimini sciupa l’ennesima occasione per ritrovare confidenza coi tre punti ed è costretto sul pari anche nel match casalingo contro la Lupa Roma. E dire che la partita sembrava essersi messa in discesa al 4′ quando Varutti sorprendeva Anedda con un pallonetto per il vantaggio del Rimini: biancorossi che però si complicavano la vita con l’espulsione di Puccio al 25′ per un mani a centrocampo che gli costava il secondo giallo. Un episodio, questo, che permetteva alla Lupa di riprendere in mano il pallino del gioco, Fofana (29′) e Volpe (38′) si divoravano il gol del pareggio prima che a Polidori (colpo di testa vincente inficiato da una spinta) venisse annullato un gol che ai più sembrava valido. Nella ripresa, poi, il pareggio: a segno ci andava Daffara al 57′, abile ad insaccare una corta respinta di Anacoura sull’angolo di Cristiano. Un Rimini che accusava il colpo e sostanzialmente non riusciva più a creare i presupposti del nuovo vantaggio nonostante la parità numerica ristabilita a cinque minuti dalla fine per l’espulsione di Pasquinoni.

CALCIO, CESENA: Ciano, Kessie e Djuric affossano l’Ascoli in nove

Cesena Ascoli 3-0 ciano

Il Cesena supera l'Ascoli per 3-0 in un match in cui il nervosismo l'ha fatta da padrone. A sbloccare la partita è stato Ciano al 20' con un esterno sinistro a giro, con precedente rigore fallito per merito di Lanni. Nell'occasione espulso Jankto per fallo ad ultimo uomo. L'Ascoli rimasto in nove per la doppi ammonizione di Bianchi crolla sotto i colpi di Kessie al 32' e Djuric al volo all'83' chiude i conti.

CESENA (4-2-3-1): Gomis; Perico, Lucchini (55' Capelli), Magnusson, Renzetti; Kessie (58' Molina), Sensi (76' Valzania); Ciano, Kone, Ragusa; Djuric. A disp. Menegatti, Dalmonte, Garritano, Molina, Succi, Capelli, Rosseti, Fontanesi. All.: Drago.

ASCOLI (3-5-2): Lanni; Mitrea, Milanovic, Cinaglia; Almici, Giorgi (62' Altobelli), Bianchi, Benedicic (80' Carpani), Jankto; Cacia (28' Addae), Petagna. A disp.: Svedkaukas, Pecorini, Mengoni, Perez, Dimarco, De Grazia.  All.: Mangia.

Marcatori: 20' Ciano, 32' Kessie, 83' Djuric

Arbitro: Baracani di Firenze.

Ammoniti: Kessie

Espulsi: Jankto, Bianchi

Note: 11931 spettatori; 1' minuto di recupero nel primo tempo, nessuno nella ripresa

 

PALLAMANO: Lo spettacolo di Romagna-Carpi, antipasto dei play-off scudetto

Handball Romagna Ceroni

Serve una vittoria nelle tre partite che restano da giocare al Romagna Handball per mettere al sicuro il primo posto della regular season. Si comincia a fare sul serio oggi pomeriggio (ore 18.30) quando alla Cavina arriverà proprio il Carpi, l’unica squadra che può ancora scavalcare in classifica il Romagna. Sia coach Ilic che coach Tassinari però sanno di essersi già garantiti i playoff scudetto, quindi questo big match è solo l’aperitivo che preannuncia due mesi di grande pallamano per entrambe le squadre. Non un grandissimo momento per nessuna delle due, col Carpi che è reduce dalla seconda sconfitta casalinga stagionale contro Ambra, mentre il Romagna non ha brillato nella vittoria, seppur larga, contro Nonantola. Entrambe quindi vorranno dimostrare in questa partita di poter arrivare fino in fondo anche in questa stagione come successe già lo scorso anno quando si fermarono in semifinale. Ci sarà quindi un Romagna che vuole mantenere l’imbattibilità stagionale ripetendo la convincente prestazione dell’andata (25-21) che ha segnato in positivo la prima parte del campionato. Rispetto ad allora ci sarà in più il debutto del giovane mancino serbo Milos Savic, tesserato in settimana, e il rientro di Matteo Folli, anche se ancora non al meglio. Mancherà però Andrea Santilli che si è infortunato in settimana alla mano e che fu il match winner di questa sfida nei play-off scudetto della scorsa stagione quando firmò il gol decisivo a pochi secondi dalla fine. Dall’altra parte c’è un Carpi che recupera Sperti dopo la squalifica, ma non Beltrami, ancora ai box per un mese, e che ha sempre vinto fuori casa. Arbitrerà la partita la coppia internazionale Zendali-Riello.

CESENATICO: Noto veterinario di Cesena trovato senza vita, probabile suicidio

wpid-Colonia-Villamarina-cesenatico.JPG

Un veterinario cesenate di 49 anni è stato trovato senza vita stamani a Cesenatico nei pressi delle Colonie di Ponente. La famiglia dell'uomo, rivoltasi ai Carabinieri, ne aveva denunciato la scomparsa la sera del 29 gennaio. Questa mattina purtroppo il triste ritrovamento, il professionista, single e senza figli, è stato trovato senza vita a bordo della sua auto, una Fiat Punto. Al suo fianco alcuni biglietti che giustificherebbero questo che a tutti gli effetti sembra essere un gesto volontario. Secondo i primi riscontri, il noto veterinario si sarebbe iniettato un cocktail letale di farmaci. Il Magistrato di turno ha disposto l'autopsia sul cadavere.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi