Teleromagna » 23 febbraio 2016

Daily Archives: 23 febbraio 2016

RAVENNA: MAR – Mostra” La Seduzione dell’ Antico”

Inaugurata ieri al MAR, Museo d’Arte della città di Ravenna, la mostra “La seduzione dell’antico. Da Picasso a Duchamp da De Chirico a Pistoletto“. Composta di otto sezioni, questa rassegna vuol documentare quell’insopprimibile richiamo che l’antico esercitò sugli artisti del Novecento. Ne rendono una chiara testimonianza le opere esposte dei grandi maestri, protagonisti del secolo fra i quali De Chirico, Morandi, Carrà, Martini, Casorati, Sarfatti, Sironi, Fontana, Guttuso, Schifano, Festa, Angeli, Pistoletto, Ontani, Paladino, Bacon, Dalì, Fautrier, Klein, Warhol. Claudio Spadoni, uno dei curatori della mostra: “ Il Novecento è stato il secolo delle avanguardie, cioè dei movimenti artistici che volevano prefigurare il nuovo e, in alcuni casi, come nel Futurismo e nel Dadaismo, si volevano quasi cancellare la memoria dell’antico e rimuoverlo totalmente. Paradossalmente però il Novecento si rivela uno dei secoli in cui in tanti artisti, anche quelli che sono appartenuti alle avanguardie, ritorna la seduzione dell’antico. Il mito dell’antico viene utilizzato in vari modi addirittura fino alla citazione diretta, letterale, al prelievo delle immagini dell’antico.” Spiega Spadoni: ”La mostra non segue un percorso cronologico rigoroso ma procede zigzagando tra i diversi periodi del ‘900 attraverso delle sezioni tematiche, nelle quali, molto spesso sono messe a confronto per affinità di tema, artisti che differiscono tra di loro per stili, poetiche, mezzi espressivi e che sono appartenuti a generazioni anche molto diverse.” La mostra, a cura di Claudio Spadoni, Antonio Paolucci, Elena Pontiggia e Marco Bazzocchi è realizzata grazie al prezioso sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna e rimane allestita dal 21 Febbraio al 26 Giugno 2016.

FORLI’: Assicoop. Portiamo la Prevenzione nella Scuole Romagnole

Dal 1992, l’Istituto Oncologico Romagnolo in collaborazione con l’AUSL della Romagna e con il sostegno di Assicoop Romagna Futura, organizza nelle scuole una serie di iniziative per la promozione della salute e dei corretti stili di vita con particolare riguardo all’abitudine al fumo e all’abuso di alcool. Il Professor Dino Amadori, Presidente dello IOR: “Si tratta di un progetto importantissimo di prevenzione nelle scuole. Tutti noi sappiamo che l’unico modo per ridurre l’impatto delle malattie nell’uomo e nella donna è quello di prevenirle e non c’è nulla di meglio dell’intervenire nelle prime decadi di vita, momento in cui si maturano i principali fattori di rischio per diverse patologi ”. Precisa inoltre il Prof. Amadori: ” La prevenzione inizia dalla consapevolezza: non si può fare prevenzione se non si è consapevoli di quali sono i comportamenti sbagliati che portano poi a sviluppare malattie. Noi sottolineiamo l’importanza di un’alimentazione sana equilibrata, che tenga conto di due aspetti fondamentali: quello nutrizionale e quello del rischio che una dieta sbagliata può produrre nei confronti di alcune malattie tra cui anche i tumori maligni”. L’impegno dello IOR ha permesso in questi anni, di sensibilizzare oltre 134.000 studenti romagnoli, coinvolgendoli in progetti con l’obiettivo di diffondere precocemente tra i giovani atteggiamenti di salute legati alla scelta di stili di vita salutari attraverso la formazione degli insegnanti e delle famiglie, fornendo strumenti didattici e informativi adatti a sensibilizzare gli adulti di riferimento sui rischi legati al fumo, abuso di alcol, alimentazione scorretta e sedentarietà e modalità interattive per intervenire con i ragazzi.

FORLÌ: Agroalimentare, per Martina un “2015 record” – VIDEO

wpid-MARTINA_CONGRESSO_LEGACOOP.jpg

La grande alleanza di tutte le associazioni che rappresentano il mondo della cooperazione romagnola. E' l'obiettivo strategico uscito, forte e chiaro, dall'assemblea di Legacoop Romagna tenutasi a Forlì. Una realtà quella di Legacoop Romagna che, pur considerando difficoltà e problemi, gode buona salute e presenta numeri di tutto rispetto. All'assemblea di Legacoop Romagna ha partecipato anche il ministro delle politiche agricole, Maurizio Martina che, a proposito di agroalimentare non ha nascosto la sua soddisfazione per l'andamento di questo mercato quanto mai strategico per la cooperazione Romagnola.

CESENA: Margherita D’Argento Edizione 2016

La parrocchia di San Rocco di Cesena ha ospitato la 41^ edizione del Premio Margherita d’Argento. Il concorso di pittura, tra i più longevi e importanti in Italia si è svolto dal 16 al 21 febbraio 2016 e vanta una partecipazione a livello nazionale. Il Presidente del Comitato Organizzatore, Marco Fiumana: ”Il concorso è dedicato a Santa Margherita, la cui festa che ricorre ogni anno alla seconda domenica di Quaresima.” Racconta inoltre Fiumana: ”Nasce come un’ iniziativa di respiro locale, in seguito, grazie al contributo di sponsor privati e pubblici siamo riusciti ad agganciare il circuito nazionale e da allora è divenuto un punto di riferimento imprescindibile per tutti gli artisti anche perché è il primo concorso dell’anno ed è quello che conclude la stagione invernale.” Il presidente del Comitato Organizzatore si dice soddisfatto di questa 41^ edizione: ”Abbiamo avuto un’adesione pari allo scorso anno: circa 300 opere esposte e anche il livello degli artisti si è confermato pari a quello degli anni precedenti”.

RAVENNA: In arrivo la rotonda all’incrocio tra Ravegnana e Adriatica – VIDEO

wpid-INCROCIO.jpg

Da tempo ha acquisito il soprannome di incrocio della morte, a causa dei numerosi sinistri stradali con esito tragico che si verificano quasi regolarmente nell'incrocio regolato da semaforo. Stiamo parlando dell'intersezione fra la Statale 16 Adriatica e la Strada 67 Tosco Romagnola, la Ravegnana, nel tratto ravennate. La messa in sicurezza dell'arteria è di competenza di Anas, e in base alle rassicurazioni di questi giorni sembra certo che i lavori per rendere più sicuro l'incrocio prenderanno il via entro il prossimo mese di aprile. Per realizzare i lavori saranno necessari almeno sei mesi e saranno realizzati dall' Impresa Staccone Spa di Roma in Ati con la Mbs Srl che si è aggiudicata l'appalto, entro quest'anno. Per dare ufficialmente il via alle attività di cantiere è stata indetta per il 26 febbraio una riunione in Prefettura alla presenza di Anas, del Comune, della provincia e degli altri soggetti coinvolti nell'opera di riqualificazione dell'incrocio, attesa da tanto tempo. Dall'amministrazione comunale di Ravenna è stato confermato l'avvio dell' opera ad aprile e sarà realizzata una rotonda che finalmente dovrebbe porre fine alla tragica scia di incidenti che si sono susseguiti nel corso degli anni e che con l'istituzione del photored e la successiva multa per coloro che attraversano l'incrocio col rosso ha solo in parte risolto il problema.

RAVENNA: Master in diritto penale d’impresa

Sabato scorso nell’aula magna della sede di Ravenna della scuola di giurisprudenza, il dottor Antonio Patuelli, presidente dell’Associazione Bancaria Italiana e del Gruppo Cassa di Risparmio di Ravenna è stato ospite del Master universitario in diritto penale dell’impresa e dell’economia coordinato dalla professoressa Desireè Fondaroli e promosso dal dipartimento di scienze giuridiche in collaborazione con il Comune e la Fondazione Flaminia e con l’Ordine degli Avvocati e Confindustria. Desirée Fondaroli, Professore Ordinario di Diritto penale dell’Università di Ravenna: ” La prima edizione del Master si è conclusa con grande successo e penso anche con grande soddisfazione degli iscritti, tanto che nella seconda abbiamo raddoppiato il numero dei medesimi. Siamo davvero molto soddisfatti. Gli iscritti partecipano con molta attenzione e abbiamo la testimonianza delle imprese e delle società che sostengono il corso, che contribuisce a rafforzare il collegamento tra la formazione post-lauream e l’ attività d’impresa. Abbiamo intenzione di ascoltare altre testimonianze oltre a quella di oggi del presidente dell’ABI, e quella della settimana scorsa dell’ amministratore delegato della società Bunge Italia S.p.A. Contiamo infatti, per la formazione degli iscritti, di proseguire il consolidamento della loro conoscenza dell’attività d’impresa e per i manger che si sono resi parte dirigente che partecipa ai nostri corsi, contiamo di garantire loro una maggiore consapevolezza delle problematiche giuridiche.” Nel corso dell’incontro Antonio Patuelli ha tenuto la lezione introduttiva del modulo di diritto bancario ed ha risposto alle domande che gli sono state poste dai partecipanti al master.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi