Teleromagna » 4 maggio 2016

Daily Archives: 4 maggio 2016

EMILIA ROMAGNA: Nuovo piano rifiuti, potenziato Forlì – VIDEO

wpid-inceneritore-parma.JPG

La Regione ha approvato il nuovo piano dei rifiuti. Un piano che prevede obiettivi ambiziosi, addirittura superiori a quelli fissati a livello europeo. Con il piano approvato, che sarà efficace fino al 2020, vengono confermate le scelte di autosufficienza nello smaltimento dei rifiuti a livello emiliano-romagnolo. Viene alzata dal 20 al 25% la riduzione della produzione pro capite di rifiuti urbani, come dire circa 100 chili in meno prodotti per abitante, dal 70 al 73% la quota di raccolta differenziata, dal 65 al 70% il riciclaggio. Il piano prevede un’altra novità: la “tariffazione puntuale”, cioè il commisurare il pagamento della tariffa all’effettiva quantità di rifiuti conferiti. Infine è pianifica una significativa riduzione degli impianti di smaltimento. Al 2020, si prevede siano attive in tutta l'Emilia-Romagna solo 3 discariche (Carpi, Imola, Ravenna) e che cessi il conferimento di rifiuti urbani a 2 degli attuali 8 impianti d'incenerimento: ad essere spenti saranno gl'impianti di Ravenna, che dovrebbe chiudere entro il 31 dicembre 2018, e quello di Piacenza entro il 31 dicembre 2020. A farsi carico dello smaltimento dei rifiuti di Ravenna, sarà il più moderno impianto d'incenerimento di Forlì, città dove si sta avviando, non senza resistenze e problemi, la costituzione di una società in house che si occuperà al posto di Hera della gestione dei rifiuti, mentre alla multi utility rimarrebbe la fase dello smaltimento. Nel 2014, i rifiuti urbani prodotti in Emilia-Romagna sono stati quasi 3 milioni di tonnellate, pari a 657 chilogrammi per abitante. Nonostante la crisi economica, c’è stata una crescita dell’1,1% rispetto al 2013.

TG Sport 04/05/2016

TG Sport di Teleromagna va in onda dal lunedì al sabato alle 14.15 circa e nella versione breve all’interno dei Telegiornali delle 19, 20.30 e dell’una di notte. L’edizione si apre con le notizie principali della giornata, seguono le prime pagine dei quotidiani sportivi e infine “L’Opinione” di Luciano Poggi.

RIMINI: da giugno DB-ÖBB EuroCity per Monaco – VIDEO

wpid-2Treno-Germania-Riviera.jpg

Grazie all’intesa tra la DB Bahn Italia Srl e la Regione Emilia Romagna, dal 17 giugno al 10 settembre due treni DB-ÖBB EuroCity settimanali collegheranno in circa 8 ore Monaco di Baviera e Rimini, “porta” di ingresso alla Riviera Romagnola per i vacanzieri tedeschi – Creati pacchetti soggiorno all inclusive (treno+navetta+hotel) disponibili sul sito www.familienurlaubromagna.com, con link anche all’interno del sito della DB – La Vacanza in Romagna promossa a 360 gradi sui “media” di Deutsche Bahn: flyer, newsletter, rivista di bordo e altro – In occasione del viaggio inaugurale del 17 giugno, educational tour di Apt Servizi con giornalisti tedeschi alla scoperta della Romagna.

«Siamo estremamente contenti di inaugurare e prolungare questo nuovo collegamento diretto, nei fine settimana, da Monaco a Rimini, città tra le destinazioni più richieste da parte dei tedeschi».

Con queste parole l’amministratore delegato di DB Bahn Italia, Dr. Marco Kampp, saluta l’avvio del collegamento ferroviario Monaco-Rimini, che dal 17 giugno al 10 settembre, grazie all’intesa tra DB Bahn Italia e la Regione Emilia Romagna, renderà più vicine Germania e Riviera Romagnola.

Due i collegamenti settimanali (ogni venerdì e sabato, con ritorno sabato e domenica), su moderni e confortevoli treni DB-ÖBB EuroCity da 500 posti (dotati di carrozza bici, carrozza ristorante e scompartimento riservato per donne che viaggiano sole e mamme con neonati), con partenza da Monaco alle 9.38 e arrivo alle 17.29 e rientro alle 10.35 da Rimini con arrivo a Monaco alle 18.21.

«Questa operazione –sottolinea Andrea Corsini, Assessore Regionale al Turismo- rientra nella massiccia campagna promozionale che abbiamo avviato da marzo scorso sui mercati di lingua tedesca e costituisce per la Riviera Romagnola un’ottima opportunità che i nostri operatori turistici hanno colto appieno, con pacchetti soggiorno e servizi correlati, per dare agli ospiti che scendono in treno dalla Germania la migliore accoglienza. Grazie all’intesa con DB Bahn Italia offriamo ai turisti tedeschi un nuovo modo di scoprire la nostra Riviera e il suo splendido entroterra, all’insegna del turismo slow».

In un’apposita sezione del sito http://www.familienurlaubromagna.com, strumento digitale della campagna promozionale della Riviera Romagnola in Germania (con link anche sul sito delle ferrovie tedesche bahn.de/italien e megliointreno.it / bahn.com), sono disponibili i pacchetti treno+navetta+hotel proposti dagli albergatori da Comacchio a Cattolica aderenti alla rete degli uffici IAT della Riviera. Ad attendere in stazione i passeggeri del Monaco-Rimini ci saranno infatti comode navette da 19 o 24 posti con destinazione finale Cattolica e Cervia, che effettueranno 26 fermate in direzione nord (collocate a San Giuliano Mare, Rivabella, Viserba, Viserbella, Torre Pedrera, Igea Marina, Bellaria, San Mauro Mare, Gatteo Mare, Valverde, Cesenatico, Tagliata di Cervia, Pinarella di Cervia, Cervia) e 25 in direzione sud (collocate su lungomare di Rimini, Bellariva, Marebello, Rivazzurra, Miramare, Riccione, Misano Adriatico, Portoverde, Cattolica).

BAGNACAVALLO: 39^ Edizione della “Festa della Cooperazione”

Il tradizionale appuntamento con la Festa della Cooperazione di Bagnacavallo si svolge nello stabilimento ortofrutticolo della cooperativa Agrintesa, dal 28 aprile all’8 maggio 2016. La festa che ha visto il momento clou nella giornata del Primo di Maggio costituisce un momento di riflessione, di convivialità condivisa dai soci delle cooperative e da tanti cittadini della Bassa Romagna. Giunta quest’anno alla 39^ edizione, la kermesse è un’occasione d’incontro e di approfondimento scandito da un ricco e diversificato programma per coinvolgere e creare partecipazione attraverso esposizioni, e spettacoli legati ai temi del lavoro e della cooperazione. Di seguito il programma dettagliato dell’iniziativa. Venerdì 29 aprile, alle 18,00 inaugurazione della Festa nei locali di Agrintesa e della mostra dell’artista bagnacavallese Pietro Orsini. A seguire incontro dei delegati Agrintesa per approfondire tematiche relative al Psr. Sabato 30 aprile, alle 7,00 della mattina, raduno cicloturistico presso lo stabilimento Agrintesa organizzato dal Gruppo Ciclistico Bagnacavallo. Alle ore 10 visita di alcune classi dell’istituto alberghiero di Riolo Terme al magazzino ortofrutticolo Agrintesa dove, alle 16,30, ha avuto luogo anche la premiazione delle società partecipanti al raduno cicloturistico. Alla stessa ora, nei locali ex Cobar, stage gratuito di Lindy Hop base con la scuola di ballo Otherswing e, a seguire, stage gratuito di Boogie Woogie avanzato. Alle 20,00 ritrovo nella piazzetta di via Roma per la Santa Messa cui è seguita la processione con l’effige della Madonna del Lavoro fino ai locali Agrintesa. Alle 21,30 nella sala Ex Cobar dj set con Sauro Dj (Boogie Woogie, swing, rock’n’roll). Domenica 1° maggio, la giornata principale della festa si è aperta, come di consueto, alle ore 10,00 con la Santa Messa – celebrata da mons. Mario Toso, vescovo della Diocesi di Faenza e Modigliana – nei locali Agrintesa. E’ seguita la benedizione delle macchine agricole, rinfresco per tutti i partecipanti e la dimostrazione della cooperativa Rose e Fiori nell’arte della composizione dei fiori recisi. Alle 12,15 pranzo della cooperazione nei locali Ex Cobar. Dalle 14,00 apertura degli stand, delle mostre e della pesca di beneficenza. Nel mercatino agroalimentare presenti prodotti di Agrintesa, Clai, Cpda, Valfrutta Fresco, Botteghe e Mestieri, birrificio La Mata. Negli stand della solidarietà e della cooperazione sociale presenti prodotti e servizi della cooperativa sociale onlus Il Mulino, dell’associazione Amici del Mozambico, del comitato Burkina Faso, dell’associazione Help for Family, della Bottega di San Giuseppe di Villa Prati e della scuola paritaria Don Bosco di Lugo. Per i più piccoli «La fattoria di Fre’ Cerco», truccabimbi, animazione, spettacolo di bolle giganti, gonfiabili gratuiti e cavalli e pony del maneggio Cte Santerno con prove gratuite di equitazione per tutti. Inoltre lezioni di dialetto romagnolo con l’Università della Romagna di Traversara. Alle 15,00 la folkloristica Gimkana Trattoristica con ricchi premi per i partecipanti, l’intramontabile spettacolo de «I Diavoli della Frusta» (ore 16,00) e la Pizza della Cooperazione cotta all’istante nel forno a legna. Alle 19,00 «Dai de gas e fes-cia in curva», pizza, birra e allegria. Lunedì 2 Maggio, alle 21,00, convegno «Agricoltura e salute» presso i locali della cooperativa Agrintesa per trattare le seguenti tematiche: nuove possibilità nel campo medico-alimentare. Domenica 8 maggio la chiusura ufficiale della Festa della Cooperazione con, alle 21,00 messa in scena della commedia dialettale «Parchèg a pagamènt» della compagnia «Cla Bèla Cumpagnì» di Forlì (sala Ex Cobar).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi