Teleromagna » 8 giugno 2016

Daily Archives: 8 giugno 2016

A TUTTA BICI 2016 – PUNTATA N° 15

In una situazione generale non troppo florida per il ciclismo giovanile, presentiamo la DRT Bikes Low Romagna, neonata squadra juniores guidata dal presidente Fabrizio Chiarucci e dal vice Fabiano Fontanelli, ex pro con 37 vittorie in carriera, tra cui 4 tappe del Giro D'Italia.

Torniamo poi più volte in Sardegna, attraverso lo stupendo Giro delle Miniere (con le immagini degli amici di DirectaSport.it) e per la Transardinia (gli amici di Traccia Italia vi stanno cercando!!). 

TG SERA del 08/06/2016

Il Telegiornale di Teleromagna da oltre quarant’anni si pone come uno dei pilastri dell’informazione locale romagnola. Grazie alle varie redazioni e ai suoi corrispondenti, vi raccontiamo quotidianamente tutte le vicende del territorio. Il Telegiornale va in onda alle 7 – 14 – 16 – 19 – 20.30 e all’una di notte. Ogni edizione viene replicata mezz’ora dopo su Teleromagna News (canale 74).

BALLOTTAGGI: Teleromagna invita tutti i candidati al #confrontoTV

wpid-B35A0002.JPG

Si avvicinano i ballottaggi per eleggere, in Romagna, i sindaci di Cattolica, Cesenatico e Ravenna. Come per il primo turno, Teleromagna ha invitato ufficialmente tutti i candidati per partecipare ad un confronto all'americana realizzato nei nostri studi. Essere informati è un diritto dei cittadini, partecipare ai confronti è un dovere della politica. Vi terremo informati se i sei candidati accetteranno di sfidarsi davanti le nostre telecamere.

TG Sport del 08/06/16

Il TG Sport di Teleromagna va in onda dal lunedì al sabato alle 14.15 circa e nella versione breve all’interno dei Telegiornali delle 19, 20.30 e dell’una di notte.

L’edizione si apre con le notizie principali della giornata, seguono le prime pagine dei quotidiani sportivi e infine “L’Opinione” di Luciano Poggi.

ROMAGNA: Solo a settembre si conoscerà il destino delle concessioni demaniali – VIDEO

wpid-spiagge-gatteo_mare1.gif

Rinviata a dopo l'estate la sentenza della Corte di Giustizia europea sull'attesa proroga delle concessioni demaniali per gli stabilimenti balneari al 2020. La direttiva denominata Bolkestein sembrava dovesse dare risposte entro maggio, in merito al rinnovo automatico delle concessioni, ma a quanto sembra i bagnini della costa romagnola dovranno attendere ancora qualche mese per avere risposte definitive. A Febbraio l'UE aveva ritenuto validi i dubbi espressi da due tribunali del Tar sulla proroga automatica delle concessioni per altri 4 anni. La Bolkestein, ricordiamolo, impedisce la proroga automatica della scadenza delle concessioni per lo sfruttamento del demanio marittimo e lacustre, dal punto di vista economico. Le associazioni di categoria di coloro che operano nel settore balneare sono in attesa di conoscere anche i movimenti del Governo italiano, oltre che le decisioni Ue, perché serve una legge che riformi il settore tutelando anche i diritto di imprenditori e proprietari. E' dunque ancora qualche mese di attesa sul litorale romagnolo per conoscere il destino degli stabilimenti balneari anche se il no dell'Unione Europea al rinnovo automatico sembra essere scontato e potrà cambiare il destino dei bagnini dal ravennate al riminese, spaziando su tutto il litorale romagnolo

 

RIMINI: Ex cinema-teatro Astoria: ok al progetto preliminare per il recupero – VIDEO

wpid-astoria.jpg

Uno spazio polivalente, destinato ad ospitare non solo attività teatrali e cinematografiche, ma anche attività di co-working. Prende forma il futuro dell’ex cinema teatro Astoria, il cui recupero funzionale è stato inserito nel programma triennale dei lavori pubblici 2016-2018 per un importo, per l’annualità 2017, di 500mila euro. Nell’ultima seduta la giunta comunale ha approvato il progetto preliminare per la riqualificazione dello storico spazio di via Euterpe: attraverso la valorizzazione di un’architettura di pregio, ad oggi dismessa dopo anni di abbandono, si ridarà vita all’ex cinema teatro trasformandolo in un luogo ‘aperto’ ad eventi culturali e artistici più svariati e ad attività di co-working. Non solo un contenitore culturale quindi, ma uno spazio di aggregazione, di socialità, di creatività. 

L’edificio, che venne realizzato agli inizi degli anni Settanta dall’architetto Vinicio Vecchi con linguaggio modernista e con pregevoli dettagli architettonici, all’epoca fu pensato sia come cinema sia come teatro per la città, anche se non ha mai assolto a quest’ultima funzione a causa del mancato completamento di alcune componenti impiantistiche. 

Negli anni passati il cinema Astoria è sempre stato un punto di riferimento culturale importante per i cittadini grazie alla sua offerta: le due sale consentivano proiezioni in contemporanea per una capienza complessiva di 1.180 persone, suddivise tra gli 860 posti della sala grande e i 334 posti della sala piccola, oltre ad ulteriori spazi per uso multifunzionale. 

Il cinema di via Euterpe è rimasto aperto fino al giugno 2008, data in cui il privato che aveva in gestione la struttura ha cessato l’attività. Lo scorso anno, dopo essere tornata in possesso dell’immobile, l’Amministrazione comunale ha messo in atto un primo intervento di riqualificazione e rifunzionalizzazione del foyer, che ha consentito di ospitare nella struttura laboratori teatrali e altre attività. 

Il progetto preliminare ora approvato dalla giunta prevede di utilizzare l’intero foyer (300 mq) come spazio polivalente, mentre la sala piccola al piano terra (334 posti) sarà destinata a proiezioni cinematografiche e rappresentazioni teatrali. Gli altri spazi saranno da adibire a co-working e altre attività artistiche e culturali. 

Nello specifico i lavori prevedono la bonifica, la riqualificazione e la rifunzionalizzazione del foyer e della sala; il rifacimento totale della copertura con realizzazione di impianto fotovoltaico da 20 KW circa (finanziato con contributi POR FESR regionali); l’adeguamento alla normativa in materia di abbattimento delle barriere architettoniche e igienico-sanitaria; infine l’adeguamento delle dotazioni impiantistiche e strutturali. Per finanziare i lavori, la Giunta ha stanziato per il 2017 risorse per 500 mila euro.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi