Teleromagna » 21 giugno 2016

Daily Archives: 21 giugno 2016

TG SERA del 21/06/2016

Il Telegiornale di Teleromagna da oltre quarant’anni si pone come uno dei pilastri dell’informazione locale romagnola. Grazie alle varie redazioni e ai suoi corrispondenti, vi raccontiamo quotidianamente tutte le vicende del territorio. Il Telegiornale va in onda alle 7 – 14 – 16 – 19 – 20.30 e all’una di notte. Ogni edizione viene replicata mezz’ora dopo su Teleromagna News (canale 74).

RAVENNA: Fermata la banda del racket del marciapiede – VIDEO

wpid-CARABINIERI_MIMA_CERVIA.jpg

Avrebbero chiesto il ‘pizzo’ per l’occupazione delle piazzole sull’Adriatica, picchiando e minacciando le prostitute che si rifiutavano con bastoni, coltelli e persino una pistola. I carabinieri di Cervia e Milano Marittima hanno sgominato una banda di bulgari diventata nel tempo il terrore di lucciole e trans che popolano ogni notte le aree di sosta ai bordi della statale. A capo dell’organizzazione una 35enne residente a Cesenatico già nota alle forze dell’ordine, il compagno di 35 anni, la sorella 33enne e un altro cittadino bulgaro di 42 anni. Per ogni piazzola su cui prostituirsi il gruppo arrivava a chiedere 100 euro al giorno. Le indagini dei militari sono cominciate circa un mese fa, in seguito a un’ondata anomala di aggressioni a prostitute e transessuali, specie in un’area di servizio a Savio di Cervia in direzione sud. I carabinieri sono entrati in azione qualche sera fa dopo l’ennesimo atto di violenza, in seguito al quale un transessuale bulgaro ha subito ferite per 20 giorni di prognosi. Dopo qualche ora di ricerca la banda è stata individuata in un albergo di Cesenatico e trasportata al carcere di Ravenna, ad eccezione della 33enne che ha obbligo di firma al comando di Cesenatico. 

EMILIA ROMAGNA: Vasco Errani di nuovo assolto. “Finalmente è finita” – VIDEO

wpid-vasco-errani.jpg

“Finalmente è finita. Con questa sentenza di assoluzione si chiude una lunga vicenda processuale che forse non avrebbe dovuto nemmeno aprirsi. Si afferma così in modo definitivo la verità”. Queste le parole di Vasco Errani, affidate alla sua pagina Facebook, in merito alla seconda assoluzione che arriva oggi in merito al processo bis sul caso Terremerse. L'ex governatore dell'Emilia Romagna, che si era dimesso dopo la condanna di primo grado, era accusato di falso ideologico in atto pubblico, cioè di aver “coperto” con uno scritto inviato nel 2009 alla Procura, la cooperative guidata dal fratello Giovanni. All'appello bis si è arrivati dopo un'assoluzione in primo grado, nel 2012, impugnata dalla Procura. Il primo processo di appello si concluse con le condanne a luglio 2014, annullate un anno dopo dalla Cassazione, con rinvio ad un nuovo giudizio di secondo grado. “Sono stati lunghi anni di sofferenza per me e per i miei familiari – prosegue un soddisfatto e felice Vasco Errani – sofferenza alleviata soltanto dalla solidarietà e stima che ho sentito intorno a me e per questo ancora una volta ringrazio tutte e tutti. Ho pagato un prezzo altissimo (…) ma sono orgoglioso di avere sempre avuto un comportamento corretto e coerente di lealtà e pieno rispetto delle istituzioni che per me vengono sempre prima delle vicende, anche le più ingiuste, che coinvolgono una persona”.

RIMINI: Tutto pronto per la quinta edizione della Molo Street Parade – VIDEO

wpid-Molo-Street-Parade-580x333.jpg

Nello scenario unico del porto di Rimini si danno appuntamento 80 dj e 100 pescatori per trasformare 12 pescherecci in consolle galleggianti e due postazioni sul Lungomare in altrettante balere, queste ultime per gli amanti del liscio e della musica latina.
Sabato 25 giugno la Molo Street Parade torna con la sua quinta edizione, pronta a battere ogni record, sia in termini di presenze sia di proposta musicale.

Ogni peschereccio avrà la propria anima sonora, curata da uno staff artistico diverso coordinato dal Consorzio Rimini Porto, per proporre, dal tramonto a notte, i più diversi generi musicali, dalla dance al rock, dal latino al liscio, dalla house alla electro. Il porto di Rimini si trasformerà in una dancefloor a cielo aperto per una momento di festa e musica unico al mondo, senza dimenticare il piacere del palato fornito dai pescatori di Rimini. Sulla terra ferma, i pescatori del Consorzio Linea Azzurra metteranno a disposizione del pubblico oltre 10 quintali di sardonici pescati, puliti e arrostiti.
Le sorprese alla Molo Street Parade non mancano mai, ed i primi super ospiti annunciati non fanno che confermarlo: ci si riferisce a Klingande, Jay Santos, Lele Sacchi e Matt Nash che insieme ad altri 80 dj assicureranno una contaminazione unica di stili e tendenze musicali.
Da oltre tre anni, il giovane dj e producer francese Klingande calca i palchi dei più importanti festival mondiali, così come i suoi ultimi tre dischi singoli “Jubel”, “Riva” e “Losing You” si sono rivelate hit planetarie. Numero 1 al mondo della House melodica, il prolifico Cédric Steinmyller ha scalato le vette più alte della scena dance internazionale con lo pseudonimo di Klingande, che in svedese significa “risuonare”, “rintoccare”, o ancora, “essere in armonia”, parola scelta proprio per evocare la propria cifra stilistica, la musicalità. Altra stella del firmamento musicale alla Molo Street Parade, il colombiano Jay Santos uno dei protagonisti più acclamati per quanto riguarda la musica latina e urban: la sua hit ‘Caliente’ ha superato i 60 milioni di visualizzazioni su YouTube. Costantemente in tour mondiale, Jay Santos è resident tutti i venerdì al Privilege di Ibiza, nella one-night dedicata a hip-hop, reggaeton, trap e moombahton. Lele Sacchi rappresenta al meglio l’evoluzione della musica elettronica italiana, basti pensare al suo radio-show In The Mix, in onda su Radio Due dal 2012 e ai suoi vent’anni di carriera festeggiati nel 2015. Tra i fondatori di Elita, insegna Storia Della Musica Dance all’Istituto Europeo del Design di Milano. Dj e produttore britannico, Matt Nash vanta collaborazioni con icone assolute quali Tiësto, contop deejay quali Axwell, Angello e con l’iconica cantante Tara Mc Donald. Il suo approccio musicale è morbido ma sempre caratterizzato da una giusta dose di energia.

Insieme a loro 80 dee jay fra cui Rame, Ricky Montanari, Molella, Dirty Channels, Rudeejay e tanti altri ancora, scelti da 12 locali diversi, ognuno dei quali ha ‘adottato’ un peschereccio per trasferire sull’acqua il meglio della propria offerta artistica: Velvet, Jole, Ghunter Holding di Pisa, Guenda Oversize, Radio Bruno, Altro Mondo Studios, Fuera, Pop up, Alkimy, Coconuts, Workshop Signal Hills, m2o.
Oltre alla destra del porto, anche il lungomare Tintori che va da piazzale Boscovich a piazzale Fellini vedrà locali e ristoranti che si affacciano su quell’area realizzare vere e proprie piazze per proporre il meglio dell’intrattenimento; ci saranno anche 2 balere per gli amanti del liscio, nell’area del pattinaggio, con Casadei Danze e davanti al Coconuts con il gruppo Gran Caribe per gli amanti della musica latina
Anche quest’anno, il lungo fine settimana della Molo Street Parade si arricchisce di molti, ulteriori contenuti, grazie alla Molo Green Parade e alla Molo Extreme Beach.

RIMINI: Terzo Settore, approvata la legge che riforma il mondo no-profit e volontariato – VIDEO

wpid-incontro.jpg

Il terzo settore non è secondo a nessuno. Dopo gli interventi legislativi degli ultimi anni che hanno inciso su aspetti specifici del mondo no profit, dalle associazioni di volontariato alle onlus fino al servizio civile nazionale, la Camera ha approvato in via definitiva la Riforma organica del Terzo Settore. Obiettivo di quest'ultima è creare un sistema che favorisca la partecipazione attiva e responsabile delle persone, valorizzando il potenziale di crescita sociale e occupazionale presente nel campo dell’economia sociale. A Rimini la legge ha coinvolto in un approfondito confronto le associazioni di volontariato e la cooperazione no-profit: un provvedimento molto atteso in cui Consorzio Sociale Riminese (che da solo nelle cooperative di tipo B dà lavoro a oltre 1000 persone di cui 40% svantaggiate), il Forum del Terzo Settore Provinciale, Volontarimini ed esperienze diffuse rappresentano un prezioso “capitale sociale” che ha contribuito ad apportare significative correzioni e integrazioni al testo finale della riforma. 

EMILIA- ROMAGNA: Domani la prima prova scritta dell’Esame di Maturità- VIDEO

wpid-maturita.JPG

Quella di oggi, per molti giovani emiliani- Romagnoli, sarà la notte prima dell'esame. Con la prova  scritta d'italiano parte l'esame di maturità 2016 che in regione vede coinvolti 31.847 studenti. 1.550 in più rispetto all'anno scorso. Saranno invece 762 (33 in più dell'anno scorso) le commissioni esaminatrici. Oltre 14 mila alunni affronteranno l'esame di stato nei licei, quasi 11 mila nei tecnici e quasi 7 mila nei professionali. In Romagna la provincia con un maggior numero  di maturandi è quella di Forlì- Cesena con 3.100, seguita da Ravenna con 2.629, e Rimini con 2.583.  Si parte dalla prova d'italiano, uguale per tutti, che vedrà impegnati i maturandi per un massimo di sei ore nello svolgimento del tema. Gli studenti potranno scegliere tra l'analisi del testo, il saggio breve o articolo di giornale, il tema storico e il tema d’attualità. Secondo i principali portali online dedicati agli studenti  i temi potrebbero venire fuori da ricorrenze, scomparse eccellenti e avvenimenti eclatanti. Giovedì, invece,  andrà in scena la seconda prova di indirizzo e lunedì 27 l’ultimo test scritto, il cosiddetto “quizzone”, prima di passare ai colloqui orali. i consigli rimangono sempre gli stessi: presentarsi in classe con un dovuto anticipo,    avere con sé un documento d'identità e seguire il regolamento del ministero.  Ovviamente non sono ammessi i cellulari. Come avviene da qualche anno a questa parte, le tracce dell'esame arriveranno attraverso un plico telematico da decriptare con una chiave d'accesso. Qualunque sia il tema di domani, Teleromagna augura a tutti i maturandi un' in bocca al lupo per questa importante sfida che conclude il loro percorso scolastico.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi