Teleromagna » 16 luglio 2016

Daily Archives: 16 luglio 2016

TG SERA DEL 16/07/2016

Il Telegiornale di Teleromagna da oltre quarant’anni si pone come uno dei pilastri dell’informazione locale romagnola. Grazie alle varie redazioni e ai suoi corrispondenti, vi raccontiamo quotidianamente tutte le vicende del territorio. Il Telegiornale va in onda alle 7 – 14 – 16 – 19 – 20.30 e all’una di notte. Ogni edizione viene replicata mezz’ora dopo su Teleromagna News (canale 74).

 
 

RICCIONE: 46enne denuncia stupro nella colonia, fermati due nordafricani – VIDEO

wpid-stupro.jpg

Ancora una volta le colonie teatro di un'ipotesi di stupro. Due nordafricani clandestini, un 21enne e un 19enne, sono stati fermati dai Carabinieri di Riccione con le accuse di violenza sessuale, lesioni, rapina, possesso di armi e sequestro di persona. Secondo le ricostruzioni, i due giovedì notte si sono intrufolati nella ex colonia Casa del Bimbo in zona Marano della Perla Verde e avrebbero abusato di una senza tetto riminese di 46 anni che aveva trovato rifugio nella struttura per riposare. Dai racconti della donna è emerso che uno dei due l'avrebbe immobilizzata mentre l'altro, avrebbe abusato di lei riempiendola di pugni al volto. Una volta terminata la violenza, i due si sarebbero allontanati chiudendo la porta con una corda e quindi segregando la donna all'interno. Venerdì pomeriggio, una volta liberatasi, questa è uscita in strada chiedendo aiuto. Sul posto il 118 e i Carabinieri di Riccione. I militari hanno ascoltato la 46enne che ha raccontato anche di esser stata derubata del cellulare sotto minaccia di un coltello. Attraverso la visione di un album fotografico dove vi sono i diversi individui che bivaccano nelle colonie la donna è riuscita ad indicare gli ipotetici suoi aggressori. Successivamente i Carabinieri sono tornati nella colonia e al quarto piano hanno trovato i due nord africani che dormivano. I militari hanno, altresì, repertato elementi utili come tracce di sangue, interessanti per l'inchiesta. Sarà il gip che lunedì deciderà se convalidare o meno il loro l'arresto.

TG Sport

TG Sport del 16/07/16

Il TG Sport di Teleromagna va in onda dal lunedì al sabato alle 14.15 circa e nella versione breve all’interno dei Telegiornali delle 19, 20.30 e dell’una di notte.

L’edizione si apre con le notizie principali della giornata, seguono le prime pagine dei quotidiani sportivi e infine “L’Opinione” di Luciano Poggi.

RIMINI: Fusione con Vicenza, cda delle due fiere approvano operazione – VIDEO

wpid-fiera.jpg

I Consigli d'Amministrazione di Rimini Fiera e di Fiera di Vicenza hanno approvato il documento che formalmente dà il via all'integrazione tra i due poli fieristici, integrazione sulla quale le Assemblee dei Soci dovranno dare il loro assenso entro la fine dell'anno. Il passo immediatamente successivo sarà la nomina del perito incaricato delle valutazioni. Il nuovo Soggetto assumerà una denominazione ancora top secret. Gli accordi raggiunti prevedono la conferma di Lorenzo Cagnoni come Presidente e AD e l'ingresso di due membri espressi da Fiera di Vicenza in consiglio. Uno di questi sarà Matteo Marzotto che assumerà il ruolo di Vice Presidente. “Il passaggio di oggi – dice il Presidente di Rimini Fiera, Lorenzo Cagnoni – è particolarmente importante perché sono stati definiti i punti salienti dell'accordo, aprendo così la strada al primo esempio di integrazione nel sistema fieristico italiano”. “E' tutto frutto di un grande lavoro di squadra” – dichiara il Presidente di Fiera di Vicenza, Matteo Marzotto – che dà il via ad un processo di fusione tra due grandi player di settore, che con questa operazione, cambieranno i paradigmi del sistema fieristico italiano, valorizzando un progetto industriale di grande levatura.” Soddisfatto anche il Sindaco di Rimini Andrea Gnassi che definisce l'integrazione tra i due soggetti “un'operazione coraggiosa, un nuovo decisivo passo avanti per creare un polo fieristico leader in Italia, con massa e gambe per competere in Europa”.

RICCIONE: Marano, ormai è solo un triste silenzio – VIDEO

wpid-MARANO_RICCIONE.jpg

Silenzio al Marano. La zona dei locali notturni sulla battigia nord di Riccione, di tendenza negli anni scorsi, vive una nuova fase segnata dallo spopolamento. Saranno contenti i residenti della zona che per lungo tempo hanno protestato contro gli eccessi di decibel emanati dai dj set. Di meno i proprietari dei discobar che contano una clientela ridotta all’osso, costretta all’1.30 di notte nei giorni feriali (un’ora dopo in quelli festivi) a spostarsi verso altri lidi o a rincasare. L’ordinanza comunale della giunta Tosi ha infatti costretto i gestori a spegnere la musica ad un orario che, per la movida rivierasca, è sempre coinciso con il momento di massimo riempimento dei locali.

Abbiamo fatto visita all’area, che prende il nome dal torrente Marano, in una serata che tempo addietro avrebbe visto una fiumana di giovani turisti mettersi in coda sul lungomare, all’ingresso dei parcheggi e delle discoteche. Tra i locali, oggi, c’è chi prova a reinventarsi attraverso eventi più ristretti e per un pubblico più adulto e sofisticato. Ma niente più tendenza di massa e guadagni importanti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi