Teleromagna » 21 settembre 2017

Daily Archives: 21 settembre 2017

TG SERA DEL 21/09/2017

Il Telegiornale di Teleromagna da oltre quarant’anni si pone come uno dei pilastri dell’informazione locale romagnola. Grazie alle varie redazioni e ai suoi corrispondenti, vi raccontiamo quotidianamente tutte le vicende del territorio. Il Telegiornale va in onda alle 7 – 14 – 16 – 19 – 20.30 e all’una di notte. Ogni edizione viene replicata mezz’ora dopo su Teleromagna News (canale 74).

RIMINI: Hayden, incidente fatale anche per la velocità dell’auto

RIMINI: Hayden, incidente fatale anche per la velocità dell’auto "Se l'auto avesse rispettato i limiti di 50 chilometri orari sia reagendo e frenando, sia continuando a velocità costante, l'incidente sarebbe stato interamente evitato". E' questa la conclusione del consulente incaricato di analizzare l'ipotesi di evitabilità del sinistro che lo scorso 22 maggio, a Misano Adriatico, è costato la vita al pilota statunitense di Superbike Nicky Hayden. Il giovane ha perso la vita a 36 anni all'Ospedale Bufalini di Cesena, dopo essere stato investito, mentre si allenava in bicicletta, da un automobilista 30enne. Per la Procura c'è stato un concorso di condotte colpose indipendenti che ha causato l'evento. Una corresponsabilità data pure dal fatto che Hayden si è immesso in bici in un incrocio ad una velocità di 20,6 chilometri orari "omettendo di fermarsi e dare la precedenza".

RIMINI: Incontro a Roma su stazione, “Riqualificazione entro 3 anni” | VIDEO

RIMINI: Incontro a Roma su stazione, “Riqualificazione entro 3 anni” | VIDEO Continua a rimanere la ferita più grossa sul volto di Rimini. L’area della stazione ferroviaria del capoluogo costiero rappresenta da sempre una cesura tra il centro storico e la zona mare. Due città in una che faticano a dialogare a causa di quella infrastruttura che le separa. L’intenzione di riqualificarla c’è, e oggi si aggiunge anche una promessa. Tre anni. Entro tale lasso di tempo l’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato, Renato Mazzoncini, ha detto all’amministrazione comunale che intende “cambiare il volto dell’area della stazione”. Già, perché l’intervento richiede l’accordo tra più forze. Oltre a Ferrovie e Comune, ci sono di mezzo anche l’azienda che gestisce la rete ferroviaria italiana RFI e la controllata di FS, Sistemi Urbani, che si occupa della valorizzazione del patrimonio di Ferrovie dello Stato non funzionale all’esercizio ferroviario. Una delegazione del Comune di Rimini, capeggiata dal sindaco Andrea Gnassi e dall’assessore alla Mobilità Roberta Frisoni, ha incontrato giovedì a Roma gli amministratori delegati delle predette società. L’obiettivo era quello di accelerare le tempistiche del progetto dopo che nei mesi scorsi era stata presentata la bozza di protocollo d’intesa tra l’ente pubblico e Sistemi Urbani. “Non possiamo perdere altro tempo – ha detto il primo cittadino -, quel pezzo di città è strategico perché cerniera del programma di riqualificazione diffusa che si sta compiendo nella parte storica della città”. Mazzoncini ha confermato come Rimini rientri nel programma di investimenti che FS sta facendo per il potenziamento della rete ferroviaria e per la rigenerazione delle stazioni strategiche. Occhi puntati dunque al 2020.

TG Sport del 21/09/17

Il TG Sport di Teleromagna va in onda dal lunedì al sabato alle 14.15 circa e nella versione breve all’interno dei Telegiornali delle 19, 20.30 e dell’una di notte. L’edizione si apre con le notizie principali della giornata, seguono le prime pagine dei quotidiani sportivi e infine “L’Opinione” di Luciano Poggi.

FORLI’: Esplosione spettacolare, demolito il serbatoio dell’acquedotto del quartiere Romiti | VIDEO

FORLI’: Esplosione spettacolare, demolito il  serbatoio dell’acquedotto del quartiere Romiti | VIDEO Il suono di una sirena e poi…l’esplosione. Si è conclusa attorno alle 10,30 l’operazione di demolizione del vecchio serbatoio dell’acquedotto posizionato nel cortile della scuola materna dei Romiti a Forlì. Il torrione, alto 38 metri e con un diametro di 11 è stato costruito alla fine degli anni ’50, dal 2002 era scollegato dalla rete. I lavori sono stati eseguiti dalla ditta Cosmo Ambiente e gesstiti dalla Prefettura di Forlì-Cesena in collaborazione con la Protezione Civile.

CESENA: Avviata l’ultima fase dei lavori di piazza della Libertà | VIDEO

CESENA: Avviata l’ultima fase dei lavori di piazza della Libertà | VIDEO Mattone su mattone piazza della Libertà a Cesena sarà presto consegnata ai cittadini e ai commercianti di zona. Divenuta palcoscenico di polemiche e rumors di vario genere, la piazza – il cui intervento è costato 3 milioni e 100 mila euro – vede in queste ore l’avvio dell’ultima fase dei lavori determinata dall’arrivo delle pietre per la pavimentazione. Tornato in attivo, il cantiere aperto il 12 ottobre del 2015 ha sollevato nuovamente il sipario con la posa del porfido nel tratto fra via Verdoni e il porticato dell’ufficio postale, per mettere adesso mano alla pavimentazione nell’area dell’incrocio fra corso Garibaldi e via Dandini. Lo scopo è di avere entro il 30 settembre prossimo almeno 20 metri di superficie terminati, tanto da permettere all’indomani la soste del corteo papale e il passaggio della stessa papamobile. Molto attento ai tempi di consegna il Comune che auspica il taglio del nastro per il prossimo dicembre. Secondo le previsioni fornite dalla ditta appaltatrice, infatti, la pavimentazione della piazza sarà pronta per Natale, secondo altri invece si dovrà attendere la primavera 2018. Oltre ai lavori della pavimentazione, il cantiere prevede inoltre la costruzione della fontana, con l’installazione dei cestelli e delle vasche destinate agli impianti. Si farà della piazza un’occasione di sviluppo per l’intero centro storico della città e un’area condivisibile dalle famiglie che probabilmente dal prossimo Natale potranno tornare a passeggiare tra i mercatini riscoprendone la fruibilità e l’attrattività.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi