Teleromagna » 19 dicembre 2017

Daily Archives: 19 dicembre 2017

TG SERA del 19/12/2017

Il Telegiornale di Teleromagna da oltre quarant’anni si pone come uno dei pilastri dell’informazione locale romagnola. Grazie alle varie redazioni e ai suoi corrispondenti, vi raccontiamo quotidianamente tutte le vicende del territorio. Il Telegiornale va in onda alle 7 – 14 – 16 – 19 – 20.30 e all’una di notte. Ogni edizione viene replicata mezz’ora dopo su Teleromagna News (canale 74).

TG Sport del 19/12/17

Il TG Sport di Teleromagna va in onda dal lunedì al sabato alle 14.15 circa e nella versione breve all’interno dei Telegiornali delle 19, 20.30 e dell’una di notte. L’edizione si apre con le notizie principali della giornata, seguono le prime pagine dei quotidiani sportivi e infine “L’Opinione” di Luciano Poggi.

Pianeta Bianconero del 18 dicembre 2017

Pianeta Bianconero è il nuovo format dedicato al Cesena Calcio e al Campionato di Serie B con approfondimenti, schede, analisi e nuove rubriche. Condotto da Luca Alberto Montanari, con la collaborazione di Laura Padovani alla postazione social e di Andrea Zanzi e Marco Rossi, giornalisti di TR24. Pianeta Bianconero va in onda tutti i lunedì sera dalle ore 21 su Teleromagna Ch. 14. Perché il Cesena è la squadra che amiamo..! Seguici sulla pagina Facebook!

FORLI’: Forza Nuova e antifascisti in piazza, nessuno scontro | VIDEO

FORLI': Forza Nuova e antifascisti in piazza, nessuno scontro | VIDEO Un centro storico blindato quello visto nella serata di lunedì a Forlì, dove si sono confrontati a distanza un gruppo di militanti di Forza Nuova e alcuni movimenti antifascisti. Tanta era la preoccupazione delle forze dell’ordine, motivata soprattutto dagli scontri avvenuti poche settimane prima in Piazza della Misura. Per prevenire il pericolo, infatti, il comitato per l’ordine pubblico aveva, nei giorni scorsi, proibito al gruppo di estrema destra di riunirsi in un corteo, concedendo ai manifestanti di restare fermi in un’unica zona. Per tutta risposta l’Anpi ha chiamato a raccolta ancora una volta i cittadini forlivesi contrari ai movimenti fascisti. Risultato: due presidi. Uno, quello della sinistra, in Piazza Saffi, con 300 persone tra sindacati, partiti e associazioni. L’altro, quello guidato da Forza Nuova, che si è radunato poco dopo in Piazza del Duomo e che contava circa 100 partecipanti. Nonostante l’esigua distanza, poche centinaia di metri, i due gruppi non sono mai entrati in contatto, complice anche il cordone di sicurezza disposto dalle forze dell’ordine. Nonostante il successo, almeno in termini di ordine pubblico, della serata, sono in tanti nel mondo della politica ad aver espresso preoccupazione in merito ai disordini dell’ultimo periodo. Tanto che il consiglio provinciale ha approvato un ordine del giorno che propone un coordinamento delle istituzioni democratiche contro il fascismo. 

FORLÌ: Giocattoli contraffatti, maxi-sequestro della GdF

FORLÌ: Giocattoli contraffatti, maxi-sequestro della GdF I finanzieri del comando provinciale di Forlì hanno sequestrato oltre un milione di articoli non conformi o con false etichettature, attestanti il marchio Ce contraffatto, comunemente noto come 'China Export'. Un ingente quantitativo della merce sequestrata  – giocattoli, materiale elettrico e accessori vari – è risultato censito come pericoloso dal sistema di allarme europeo 'Rapex' nel quale confluiscono tutti i prodotti ritenuti pericolosi a seguito di verifiche ed analisi tecniche, in quanto composti da materiale tossico che, se ingerito o maneggiato potrebbe compromettere la sicurezza del consumatore che, trattandosi in larga parte di giocatoli, è costituito nella maggior parte dei casi da bambini. "L'operazione – precisano le Fiamme Gialle – è iniziata a seguito di un normale controllo di routine e si è conclusa con la denuncia penale di sei soggetti per i reati di contraffazione marchi, vendita di prodotti con segni mendaci e ricettazione. Ulteriori sette soggetti sono stati colti nell'atto di vendere prodotti privi delle avvertenze, dell'origine e paese di produzione/importazione o con etichetta completamente in lingua straniera, nella maggioranza delle volte cinese: nei loro confronti sono scattate sanzioni amministrative fino a circa quattrocentomila euro". I prodotti sequestrati, importati direttamente dalla Cina, venivano rivenduti in Italia da società spagnole e tedesche, sfruttando la libera circolazione delle merci per eludere i controlli doganali nazionali.

ROMAGNA: Frodi creditizie, è Rimini la città più truffata | VIDEO

ROMAGNA: Frodi creditizie, è Rimini la città più truffata | VIDEO Un fenomeno preoccupante, figlio dei tempi che corrono e una della maggiori insidie che si nasconde dietro al mondo delle nuove tecnologie. Stiamo parlando delle frodi creditizie, perpetrate attraverso il furto di identità, con il successivo utilizzo illecito dei dati personali altrui per comprare e vendere online. Sulla base di quanto emerge dagli ultimi dati i primi sei mesi del 2017 hanno segnato una vera escalation a livello nazionale, con oltre 11mila casi rilevati contro gli 8mila segnalati nel precedente semestre. Truffe di lieve entità, se guardiamo agli importi sottratti che spesso si attestano sulle poche centinaia di euro, ma che diventano enormi una volta sommate, arrivando alla cifra record di 80 milioni di euro. E in Emilia-Romagna? La nostra regione si attesta al sesto posto di questa triste classifica, con 600 casi segnalati negli ultimi sei mesi. Pecora nera è Modena, con 102 casi rilevati nel territorio mentre, per quanto riguarda le province romagnole è Rimini a poter farsi vanto di essere la città più truffata, seguono a ruota Ravenna e la provincia di Forlì-Cesena. “Frodi creditizie e truffe online stanno diventando la nuova piaga del crimine – segnala l’osservatorio del Crif che lancia l’allarme soprattutto per quanto riguarda le festività natalizie, periodo in cui, data l’impennata dei consumi, è più facile cadere nella rete dei truffatori.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi