Teleromagna » 24 aprile 2018

Daily Archives: 24 aprile 2018

TG SERA del 24/04/2018

Il Telegiornale di Teleromagna da oltre quarant’anni è uno dei pilastri dell’informazione locale romagnola. Grazie alle varie redazioni e ai suoi corrispondenti, vi racconta quotidianamente tutte le vicende del territorio. Il Telegiornale va in onda alle 7 – 14 – 19 – 20.30 e all’una di notte.

25/04/2018 A TUTTA BICI

La nostra puntata n 8! Walter Errico e gli Esordienti della Fausto Coppi Cesenatico. Christian Zamagni, Gianluca Lucchi e Mattia Casadei della Fiumicinese Fait Adriatica. Collegamenti telefonici con Davide Cassani, ct della Nazionale, e Fabrizio Miserocchi, Direttore Ior. Immagini e commenti su Freccia Vallone, Liegi-Bastogne-Liegi e Tour Of The Alps. Ed il resoconto della primissima GF Michele Scarponi…

BOLOGNA: Rifiuta il lavaggio, tre lavavetri rumeni aggrediscono a bastonate un 43enne

BOLOGNA: Rifiuta il lavaggio, tre lavavetri rumeni aggrediscono a bastonate un 43enne E' successo sui viali. L'uomo era sceso dalla macchina per impedire il servizio non richiesto   Aggredito a bastonate da tre lavavetri romeni, due di 24 e uno di 26 anni, perché si era rifiutato di farsi pulire il parabrezza dell'auto. Un uomo di 43 anni ha avuto traumi alla testa e alle braccia giudicate guaribili in 18 giorni.  È successo giovedì pomeriggio, intorno alle 17.20, all'incrocio tra Porta San Donato e viale Quirico Filopanti, a Bologna. I Carabinieri hanno avviato le indagini. L'automobilista, secondo una prima ricostruzione, è stato avvicinato da uno dei tre lavavetri che, nonostante il suo rifiuto, ha iniziato a pulire il parabrezza della sua Mercedes. Sceso dall'auto per interrompere il servizio non richiesto, il 43enne è stato aggredito da altri due che lo hanno colpito a bastonate. È riuscito a tornare in macchina per scappare, mentre il gruppo colpiva e danneggiava anche la vettura. L'uomo si è fatto medicare al Sant'Orsola. I carabinieri hanno identificato i tre che sono stati denunciati per lesioni personali e danneggiamento.

BOLOGNA: Furto a casa Prodi, si esclude un’azione mirata

BOLOGNA: Furto a casa Prodi, si esclude un'azione mirata Le indagini affidate alla Squadra Mobile, acquisite le immagini della zona   Le indagini sul furto a casa di Romano Prodi, venerdì sera, a Bologna sono per ora condotte dalla squadra mobile della Polizia, non dalla Digos. E' la conferma del fatto che in ambito investigativo si esclude un'azione mirata nell'abitazione dell'ex presidente del Consiglio, mentre si propende per un furto 'ordinario' e così viene trattato.  Sono state acquisite le immagini delle telecamere nella zona di via Gerusalemme, strada del centro storico a fianco di piazza Santo Stefano, e si stanno facendo accertamenti su fotogrammi dove si vedono passare persone. Dalla casa sono stati rubati gioielli e altri ricordi, come le medaglie delle lauree ad honorem del 'professore'. La casa non è dotata di sistema di allarme. Gli atti sono sul tavolo del procuratore aggiunto Valter Giovannini, coordinatore del gruppo 'Sicurezza' della Procura.  (nella foto Romano Prodi intervistato da TRC dopo il furto nella sua abitazione)

RAVENNA: Arrestato il rapinatore delle finte bombe, è un pluripregiudicato leccese | VIDEO

RAVENNA: Arrestato il rapinatore delle finte bombe, è un pluripregiudicato leccese | VIDEO 48 anni, di Lecce, una fedina penale che vanta più di 50 crimini di vario genere, compresa una condanna  a 9 anni per omicidio, è questo il curriculum dell’uomo indiziato per le rapine compiute a Ravenna il 20 febbraio alla coop di via Aquileia e il 16 aprile alla cassa dei Risparmi di Forlì e della Romagna in via Sant’Alberto, dove aveva usato delle finte bombe a mano per distrarre l’attenzione. L’uomo è stato arrestato a Santa Marinella, sul litorale laziale. In questura è stato fatto anche un primo punto sull’introduzione dei daspo urbani, una misura di prevenzione per alcune aree della città in cui si può interdire l’accesso dai 6 mesi a due anni. A Ravenna sono 22 i casi di allontanamento a cui si sommano 6 daspo che hanno dato un buon risultato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi