Teleromagna » 16 agosto 2018

Daily Archives: 16 agosto 2018

TG SERA del 16/08/2018

Il Telegiornale di Teleromagna da oltre quarant’anni è uno dei pilastri dell’informazione locale romagnola. Grazie alle varie redazioni e ai suoi corrispondenti, vi racconta quotidianamente tutte le vicende del territorio. Il Telegiornale va in onda alle 7 – 14 – 19 – 20.30 e all’una di notte.

RIMINI: Crollo ponte Genova, Autostrade rinuncia a stand al Meeting

RIMINI: Crollo ponte Genova, Autostrade rinuncia a stand al Meeting Dopo il crollo del Ponte Morandi a Genova, Autostrade per l'Italia rinuncia a montare il suo stand al Meeting di Rimini in programma dal 19 al 25 agosto prossimi. Lo si apprende da fonti vicine all'appuntamento di Cl e all'azienda. Autostrade per l'Italia è uno degli sponsor storici del Meeting, anche se quest'anno né la società operativa né Atlantia avevano esponenti di primo piano attesi a uno dei tanti incontri della kermesse riminese. La decisione è stata presa anche in accordo con la settimana di 'lutto' decretata internamente al gruppo Aspi. Intanto il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, per il tramite delle sue direzioni generali, ha formalmente avviato con la massima urgenza un'azione di monitoraggio sullo stato di conservazione e manutenzione delle opere, viarie e non. Lo si legge in una nota del Ministero. Le direzioni generali del Ministero a stretto giro invieranno a tutti gli enti e soggetti gestori di strade, autostrade e dighe una comunicazione formale in cui si chiede che entro il 1 settembre 2018 vengano segnalati al Ministero tutti gli interventi necessari a rimuovere condizioni di rischio riscontrate sulle infrastrutture di propria competenza, corredando le relative segnalazioni di adeguate attestazioni tecniche e indicazioni di priorità. Laddove si ravvedano criticità – conclude la nota – il Ministero invierà una task force composta da dirigenti del Mit e da esperti indipendenti. La task force, che agirà sotto il coordinamento della struttura tecnica di missione, avrà il compito di vigilare sullo stato di salute delle nostre infrastrutture per prevenire qualsiasi situazione di pericolo. Sul fronte soccorsi è partita alle 17 dal comando provinciale dei Vigili del fuoco di Bologna il cambio operativo per i pompieri del Piemonte impegnati nell'intervento al viadotto Morandi di Genova. Un convoglio di mezzi in pieno assetto operativo composto da nove unità che insieme ai colleghi di Forlì-Cesena (in tutto circa venti persone) andranno a rimpiazzare i vigili del Piemonte presenti sul luogo del disastro già dalle prime ore. Lo rende noto la Direzione regionale dei Vigili del fuoco dell'Emilia Romagna-Area Soccorso e Colonne Mobili. Insieme agli uomini e alle donne del comando di Bologna sono partiti da Parma e da Piacenza i vigili che sostituiranno quelli delle squadre logistiche-colonne fari e altri mezzi.

EMILIA-ROMAGNA: La Regione chiede lo stato di emergenza per il maltempo | VIDEO

EMILIA-ROMAGNA: La Regione chiede lo stato di emergenza per il maltempo | VIDEO Piogge intense, grandinate, trombe d’aria, venti forti che hanno spazzato l’intero territorio regionale facendo cadere alberi, pali dell’illuminazione o della rete telefonica e mareggiate sulla costa. Per questo motivo la regione Emilia Romagna ha chiesto lo stato di emergenza nazionale. I tecnici hanno concluso la ricognizione dei danni provocati dal maltempo nel periodo compreso tra il 22  maggio e la fine di luglio. Secondo la prima quantificazione, le conseguenze del maltempo ammontano finora a circa 22 milioni e mezzo di euro, esclusi i danni all’agricoltura tuttora in corso di valutazione. Gli effetti sono stati particolarmente rilevanti per il patrimonio pubblico e hanno interessato 36 tra impianti sportivi e piscine, 30 scuole, 10 palestre, tre biblioteche e due municipi. Decine le strade comunali e provinciali con interruzioni, 150 i fenomeni di dissesto rilevati in Appennino. “Una situazione eccezionale a fronte della quale chiediamo al Governo la dichiarazione dello stato di emergenza nazionale- ha spiegato l’assessore regionale alla Protezione civile, Paola Gazzolo, è fondamentale per ottenere le risorse statali necessarie ad assicurare l’assistenza alla popolazione, gli interventi di ripristino e la messa in sicurezza delle criticità aperte sul territorio”. L'assessore ha ricordato che quanto accaduto nei mesi scorsi è paragonabile al 2017. Sono in tutto 17 le allerte di protezione civile emesse dall’Arpae e la protezione civile dal 1° maggio ad oggi. I Vigili del fuoco sono stati impegnati in oltre mille interventi per allagamenti o caduta di alberature. Al loro fianco 121 volontari di protezione civile che hanno fornito il loro contributo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi