Teleromagna » 14 settembre 2018

Daily Archives: 14 settembre 2018

RIMINI: Pensano di sparare ai lupi, mirano a carabinieri, denunciati

RIMINI: Pensano di sparare ai lupi, mirano a carabinieri, denunciati Militari e guardie venatorie stavano richiamando gli animali I carabinieri di Rimini hanno denunciato due fratelli, residenti nella provincia di Pesaro-Urbino che nella notte del 18 agosto avevano sparato, in località Serra di Valpiano di Pennabilli (Rimini) mirando verso una pattuglia di carabinieri Forestali e Guardie venatorie, impegnati nell'attività di monitoraggio del lupo con la tecnica del 'wolf bowling'. La tecnica consiste nell'emissione di ululati pre-registrati a cui rispondono i lupi presenti in zona. I due denunciati pensavano quindi di stare sparando a dei lupi. L'attività di indagine ha permesso di identificare i due uomini. Nella perquisizione domiciliare sono stati sequestrati due revolver ad uso sportivo illecitamente detenuti e sono stati anche individuati abusi edilizi. I dettagli saranno resi noti in una conferenza stampa in programma alle 12 al comando provinciale dei carabinieri di Rimini.

RIMINI: Prima campanella, Comune pronto ad escludere chi non in regola coi vaccini | VIDEO

RIMINI: Prima campanella, Comune pronto ad escludere chi non in regola coi vaccini | VIDEO Tutto pronto per la prima campanella di lunedì. Anche per gli oltre 22mila che studiano nel comune di Rimini. Sul fronte autocertificazioni vaccinali, l’amministrazione comunale si dice pronta a lasciare fuori dalle aule chi non sarà in regola con la documentazione. Nessun pugno duro però. L'assessore ai Servizi Educativi Mattia Morolli assicura che non farà trovare i carabinieri a scuola a quei genitori che si ostineranno a portare i propri figli in classe nonostante non abbiano presentato la corretta documentazione. Si prediligerà il dialogo "nell'auspicio che non si debba ricorrere a misure più drastiche, bisogna pensare ai minori e a non causare loro traumi", è quanto ha detto in conferenza stampa l'assessore. Chi non ha ancora sottoposto i propri figli ai vaccini potrà comunque farli entrare a scuola qualora abbia preso un appuntamento con la Ausl per le iniezioni obbligatorie. Alla scuola dovrà però mostrare il certificato che attesta tale impegno. Non basta affermarlo verbalmente.

RIMINI: Richiedente asilo condannato a tre anni per violenza sessuale

RIMINI: Richiedente asilo condannato a tre anni per violenza sessuale Molestie, messaggini, palpamenti. Un giovane richiedente asilo della Guinea è stato condannato giovedì a tre anni di carcere per violenza sessuale ai danni di un’operatrice della Croce rossa che lavora come volontaria nel centro di accoglienza di Rimini che lo ospitava. Dapprima lo straniero ha tentato un approccio con avances e complimenti, rispediti al mittente dalla vittima. A cui però sono seguìti episodi più gravi. Secondo quanto ricostruito dall’accusa, in un caso il giovane ha tentato di palparla in un magazzino della struttura, altri ospiti sono intervenuti allarmati dalle urla della donna. Durante un successivo viaggio in auto ha allungato nuovamente le mani. Al rifiuto della donna ha cominciato a molestarla via telefono. Il giovane è stato trasferito in altro centro, dopo avere scontato la pena verrà espulso dal Paese.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi