Teleromagna » 17 ottobre 2018

Daily Archives: 17 ottobre 2018

TG SERA del 17/10/2018

Il Telegiornale di Teleromagna da oltre quarant’anni è uno dei pilastri dell’informazione locale romagnola. Grazie alle varie redazioni e ai suoi corrispondenti, vi racconta quotidianamente tutte le vicende del territorio. Il Telegiornale va in onda alle 7 – 14 – 19 – 20.30 e all’una di notte.

EMILIA-ROMAGNA: E’ ufficiale, lo stop ai diesel Euro 4 rinviato al 2020

EMILIA-ROMAGNA: E' ufficiale, lo stop ai diesel Euro 4 rinviato al 2020 Gazzolo, accolto richieste senza rinunciare al calo di emissioni E' ufficiale, il blocco ai veicoli diesel Euro 4 è rinviato all'1 ottobre 2020 in Emilia-Romagna. L'Assemblea legislativa ha infatti approvato con i soli voti del Pd (astenuti Ln, Fi e Mns; contrari M5s, Fdi, Si, Mdp e Misto) la legge della "Sessione europea regionale 2018 – Abrogazioni e modifiche di leggi", compreso l'emendamento di Giunta deciso dopo la riunione dell'8 ottobre – con il presidente Stefano Bonaccini, l'assessore Paola Gazzolo e i Comuni oltre i 30mila abitanti – quando era emersa la richiesta di togliere il divieto previsto nel Piano aria 2020, Pair che era stato elaborato con tutti i Comuni interessati e varato senza voti contrari in Aula. Una richiesta accolta dalla Regione anche per uniformità con l'accordo di Bacino Padano con Lombardia, Veneto e Piemonte. Scattano invece subito – in vigore fino al 31 marzo 2019 – altri interventi come lo stop ai diesel Euro 3, il raddoppio delle domeniche ecologiche e il via alle misure emergenziali dopo 3 giorni di sforamento delle sostanze inquinanti; dal mese prossimo, arrivano inoltre gli eco-bonus per i veicoli commerciali delle Pmi, con contributi da 4mila a 10mila euro edal 2019 anche per quelli privati, con un investimento complessivo da circa 9 milioni di euro grazie ai 5 milioni che la Regione stanzierà entro la fine dell'anno per estendere ai cittadini questi incentivi di rottamazione dei motori obsoleti. "Da parte della Regione – sottolinea Gazzolo – non c'è alcuna intenzione di fare un solo passo indietro o allentare la presa sulla tutela della salute e dell'ambiente. Abbiamo ascoltato i territori com'è nello stile di questa Giunta. Ci siamo fatti carico delle richieste dei sindaci e nello stesso tempo abbiamo svolto una seria valutazione per definire il bilancio emissivo dopo le decisioni prese nell'incontro dell'8 ottobre. Il risultato è un sostanziale pareggio rispetto allo scenario originario del blocco strutturale della circolazione per i diesel euro 4: ovvero 280 tonnellate l'anno in meno di ossidi di azoto e 31,5 tonnellate di pm10, così come stimato dalle valutazioni di Arpae che saranno verificate con il monitoraggio che interesserà tutte le 90 misure del Piano aria. E questo anche grazie agli eco-bonus". Insomma, ribadisce, "abbiamo accolto le richieste dei territori senza deroghe al taglio delle emissioni inquinanti, che rimane il nostro obiettivo prioritario. Ora chiediamo la stessa sensibilità al Governo, di investire altri 5 milioni di euro per i veicoli privati per rafforzare la manovra a beneficio della salute di tutti i cittadini. Marciare insieme vuol dire proprio questo".

PING PONG IL SINODO DEI GIOVANI del 27/09/2018

DAL 3 AL 28 OTTOBRE SI SVOLGERA’, A ROMA, CONVOCATO DA PAPA FRANCESCO, IL SINODO DEI VESCOVI DI TUTTO IL MONDO, AVENTE COME TEMA.”I GIOVANI, LA FEDE, E IL DISCERNIMENTO VOCAZIONALE”. SU QUESTO TEMA E SU QUESTO EVENTO SI SVOLGERA’ IL PING – PONG, CON LA PARTECIPAZIONE DI ESPERTI E GIOVANI. PURTROPPO, E’ UN EVENTO MEDIALE DEL QUALE I MEDIA INTERNAZIONALI, NON DANNO SUFFICIENTE NOTIZIA ED APPROFONDIMENTO.

FORLI’: Nuovo carcere, arrivano i fondi per completare l’opera | VIDEO

FORLI’: Nuovo carcere, arrivano i fondi per completare l’opera | VIDEO l progetto, così come l’opera era ormai ferma da 15 anni. Ma ora sembra che il momento di stallo stia per finire. Stiamo parlando del progetto del nuovo carcere di Forlì, che sorgerà in zona Cava, e permetterà il trasferimento dell’attuale struttura situata all’interno della Rocca ad una più moderna. Lasciando così libero il palazzo storico per poterlo finalmente affidare ad un processo di riqualificazione. Sono ben 34 i milioni di euro che servono per completare il nuovo carcere. Fondi rintracciati grazie al lavoro del sottosegretario alla giustizia Jacopo Morrone e che hanno presto daranno il via libera alla gara di affidamento dei lavori. I 34,6 milioni di euro, sono fondi che, se non fossero stati assegnati entro la fine dell’anno, sarebbero finiti in altre voci di bilancio. Dopo il via alla gara di affidamento, si dovrebbe procedere in modo spedito. Quindi dopo anni di rinvii pare che per il carcere del Quattro ci sia finalmente una nota positiva. Il nuovo carcere sarà più consono alle esigenze del personale della Polizia penitenziaria, che recentemente si è trovato spesso in difficoltà, e dei detenuti. Un’altra grande opportunità Potrebbe arrivare anche dalla legge di bilancio, con l’assunzione di più agenti di Polizia penitenziaria.  

03 PANORAMA BASKET del 16/10/2018

Panorama Basket è una finestra sul mondo del basket made in Romagna. La trasmissione segue l’evoluzione dei principali campionati di pallacanestro in cui figurano squadre romagnole. Quest’anno riflettori puntati sulla Unieuro Pallacanestro Forlì 2.015 Piero Manetti Basket Ravenna, Andrea Costa Imola, Raggisolaris Faenza, Crabs Basket Rimini, Basket Lugo Aviators. Questa Undicesima edizione è condotta da Enrico Pasini, affiancato da Franceska Picari. Ospiti, telefonate e contatti col pubblico a casa tramite whatsapp. Panorama Basket va in onda su Teleromagna ogni martedì alle ore 21.05. Sarà un vero tris d'assi quello composto dal pivot del @basketravenna Luca Gandini, dall'ala di #ForlìPierpaolo Marini @obama1393 e dal centro dei @tigerscesena David Brkic @davidbrkic33.
 

RIMINI: Cocaina spacciata nei bagni, sospesa licenza al ristorante dei vip | VIDEO

RIMINI: Cocaina spacciata nei bagni, sospesa licenza al ristorante dei vip | VIDEO Due mesi di sospensione della licenza per il ristorante riminese Vichy Cristina che a inizio ottobre era salito alle cronache per l’ingente consumo di cocaina che sarebbe avvenuto nei suoi bagni. La decisione del questore di Rimini Maurizio Improta, il quale è ricorso all’articolo 100 del Testo Unico di Pubblica Sicurezza, è arrivata in seguito all'indagine della polizia municipale, coordinata dal pm Paolo Gengarelli, sullo spaccio e consumo di droga all'interno del locale. Un’ottantina gli episodi di spaccio contestati dagli inquirenti che avevano piazzato per due mesi delle telecamere nascoste nei bagni femminile. La maggior parte delle cessioni sarebbe avvenuta a titolo gratuito a delle ragazze della zona e ad alcune escort con il fine di ottenere cosiddetti “favori”. Il gip Vinicio Cantarini ha applicato a tre indagati la misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. In base alla sua ordinanza, chi gestiva di fatto il locale avrebbe tentato “di fermare l’attività di polizia giudiziaria ricorrendo all’intervento di assessori amici e di legale”, invece che adoperarsi per “mettere alla porta” i consumatori e “predisporre controlli”. Una cessione sarebbe avvenuta anche nei confronti di una minorenne. Nel giro di pochi mesi dalla sua apertura, avvenuta nel 2016, il ristorante di lusso del centro storico di Rimini era presto diventato un punto di riferimento per i benestanti della zona e di passaggio. Il locale era già stato chiuso spontaneamente dai titolari nella primavera scorsa. Una chiusura ora prolungata dal provvedimento della Questura.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi