Teleromagna » 9 dicembre 2018

Daily Archives: 9 dicembre 2018

AMICO E’ – 08/12/2018

Protagonisti della quarta puntata i bimbi di due classi quarte del 2° circolo di Cesena accompagnati dalle maestre Fulvia, Chiara e Silvia, quest'ultima Presidente dell'associazione genitori in 3D. Quest'oggi si parla di Erasmus ed in particolare di un bellissimo progetto legato all'apprendimento delle lingue straniere attraverso scambi internazionali con Spagna, Grecia, Belgio, Romania e Galles.

RIMINI: Mattarella annulla la visita al teatro Galli per la tragedia di Corinaldo

RIMINI: Mattarella annulla la visita al teatro Galli per la tragedia di Corinaldo Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha annullato, in segno di lutto per la tragedia di Corinaldo, la partecipazione di domani sera alla prima del Simon Boccanegra al Teatro Galli di Rimini. La decisione  – informa un comunicato – è stata comunicata questa mattina al sindaco di Rimini Andrea Gnassi. Il primo cittadino ha così commentato attraverso una nota ufficiale: “Sono stato appena informato dal Quirinale che il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, non potrà essere domani a Rimini per presenziare alla prima verdiana del ‘Simon Boccanegra’ al Teatro Galli. La decisione del Presidente è dovuta all’immane tragedia accaduta a Corinaldo, nella quale sono decedute 6 persone e altre versano in queste ore tra la vita e la morte. La Città di Rimini si unisce al dolore delle famiglie, delle vittime dell’Italia intera e al nostro Presidente della Repubblica per questi fatti drammatici, davanti ai quali ogni alto impegno deve obbligatoriamente essere messo in second’ordine. Nel dolore immenso di un paese intero, ci onora che il Presidente abbia voluto comunque anticipare che la sua visita al teatro di Rimini è solo rimandata: sarà al Galli in un’altra occasione, quanto prima, durante la stagione operistica e sinfonica. Voglio ringraziare ancora una volta il Presidente della Repubblica per la sua sensibilità e il suo alto senso istituzionale, ben illustrato anche in queste tragiche ore di lutto e di attesa di tutto il Paese. Nelle prossime ore, alla luce di quanto verrà deciso dalle più alte cariche dello Stato, verranno comunicate eventuali modifiche allo svolgimento della programmazione del ‘Simon Boccanegra’ a Rimini”.

FORLI’: Oltraggio a Pubblico Ufficiale, Tavares assolto

FORLI': Oltraggio a Pubblico Ufficiale, Tavares assolto Era 'sbottato' contro alcuni agenti della Polizia Penitenziaria del carcere di Forlì, nel corso di una perquisizione nella sua cella. Per quel gesto, Edson Tavares – l'uomo condannato 15 anni, cinque mesi e 20 giorni per aver aggredito con l'acido l'ex fidanzata riminese Gessica Notaro – è stato assolto dal Tribunale di Forlì davanti al quale era imputato per oltraggio a pubblico ufficiale. E' quanto riportano i quotidiani locali riminesi e forlivesi. I fatti, per i quali il capoverdiano era chiamato a rispondere, risalgono al giugno del 2017, quando era detenuto nel carcere della Rocca di Forlì. Al processo svolto con rito abbreviato, concluso venerdì pomeriggio, il giudice ha accolto la tesi della difesa del cittadino capoverdiano secondo cui gli insulti proferiti non erano indirizzati agli agenti ma pronunciati in un momento di nervosismo. Il pubblico ministero aveva chiesto una condanna a due mesi di reclusione.

RICCIONE: Trova 750 euro, un 40enne del Camerum consegna i soldi ai Carabinieri

RICCIONE: Trova 750 euro, un 40enne del Camerum consegna i soldi ai Carabinieri Ha trovato, nelle corsie del supermercato 'IN'S' dI Riccione, 750 euro in contanti e li ha consegnati ai Carabinieri perché li riconsegnassero al loro proprietario. Protagonista della vicenda, avvenuta nei giorni scorsi, un 40enne nato in Camerun, commesso nella struttura riccionese. "Siamo lieti di riscontrare ancora una volta una nobile e tangibile testimonianza dei migliori valori su cui fonda la nostra comunità – scrivono i militari dell'Arma in una nota- : onestà, senso civico e delle istituzioni, tutti valori che continueremo a difendere – come avvenuto in questo caso – sempre al fianco del cittadino".

CERVIA: Una lunga fila di condanne, arrestato un 32enne marocchino

CERVIA: Una lunga fila di condanne, arrestato un 32enne marocchino I carabinieri di Cervia-Milano Marittima hanno arrestato, nella serata di sabato, un 32enne marocchino, già noto forze dell'ordine, sul quale pendeva un ordine di carcerazione. L’uomo, senza fissa dimora e nullafacente, aveva una lunga serie di condanne per un totale di 6 anni 4 mesi e 5 giorni. Già nell'aprile del 2017 era stato arrestato a Savio mentre stava rubando una bicicletta da un’abitazione, successivamente era stato arrestato a  Milano Marittima per tentata  rapina in concorso; nell'agosto di quest'anno era stato arrestato dalla polizia di Ravenna per detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti; a settembre di quest’anno, inoltre, i Carabinieri del Savio lo avevano nuovamente arrestato per aver aggredito un barista con un coltello.  

ROMAGNA: Strage a Corinaldo, il cordoglio di Bonaccini, la preoccupazione dei gestori dei locali | VIDEO

ROMAGNA: Strage a Corinaldo, il cordoglio di Bonaccini, la preoccupazione dei gestori dei locali | VIDEO Una tragedia che non si deve ripetere. Così i gestori dei locali romagnoli rispondono a quanto successo a Corinaldo, nell’anconetano dove la notte di festa per il concerto di Sfera Ebbasta si è trasformata in una notte da dimenticare. 6 morti e 7 feriti gravi. Difficile controllare l’entrata di spray urticanti che già in altre occasioni hanno creato scompiglio e vittime.  In provincia di Ravenna era accaduto esattamente un anno fa che ignoti spruzzassero spray al peperoncino durante un concerto di Sfera Ebbasta. In quell'occasione il trapper milanese si stava per esibire all'Onyx Club di Russi davanti a una sala gremita di giovani quando, attorno all'una, l'aria del locale era all'improvviso diventata irrespirabile a causa dell'uso di uno spray al peperoncino. L'intervento della sicurezza aveva però scongiurato il peggio: la direzione della discoteca aveva poi fatto evacuare il locale rinviando il concerto di almeno un'ora. Voglio esprimere la mia profonda vicinanza e solidarietà, anche a nome di tutti i cittadini emiliano-romagnoli, alle famiglie delle giovani vittime e ai feriti con l’augurio di pronta e piena guarigione”.  Così il presidente della Regione e della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, si è espresso sulla tragedia della discoteca di Corinaldo. “La mia vicinanza e solidarietà al sindaco e alla comunità di Corinaldo e a Luca Ceriscioli, presidente della Regione Marche, per la nuova dura prova cui sono sottoposti i cittadini marchigiani, in attesa che si faccia piena luce sulla vicenda. Questo tributo di giovani morti è assurdo, una tragedia che lascia attoniti e che mai dovrebbe accadere", conclude.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi