Teleromagna » 11 dicembre 2018

Daily Archives: 11 dicembre 2018

TG SERA del 11/12/2018

Il Telegiornale di Teleromagna da oltre quarant’anni è uno dei pilastri dell’informazione locale romagnola. Grazie alle varie redazioni e ai suoi corrispondenti, vi racconta quotidianamente tutte le vicende del territorio. Il Telegiornale va in onda alle 7 – 14 – 19 – 20.30 e all’una di notte.

BELLARIA: Scontro tra una bicicletta e un camion, morto 65enne

BELLARIA: Scontro tra una bicicletta e un camion, morto 65enne Tragico incidente martedì pomeriggio a Bellaria, nel Riminese. Un uomo di 65 anni ha perso la vita nello schianto tra una bicicletta e un camion. Il sinistro è accaduto poco prima della 17 in via Fratelli Cervi. Subito sono intervenuti i sanitari con ambulanza e auto medicalizzata, ma purtroppo per l’uomo non c’è stato nulla da fare. Sul posto anche la polizia Municipale per ricostruire la dinamica di quanto accaduto.

FORLÌ: Un decreto ministeriale dà avvio al progetto della F.A. per l’aeroporto

FORLÌ: Un decreto ministeriale dà avvio al progetto della F.A. per l'aeroporto Il sottosegretario Jacopo Morrone annuncia che la società degli imprenditori romagnoli F.A., dopo essersi aggiudicata la gestione dell’aeroporto di Forlì, potrà avviare il progetto di rilancio e riapertura dello scalo. Questo  grazie ad un decreto del ministero dei Trasporti. Soltanto un mese fa era stata firmata la convenzione tra F.A. ed Enac, che consentirà le gestione una volta certificata la società. "Sono estremamente soddisfatto per questa nuova opportunità – commenta Morrone – per il nostro territorio, che si è così velocemente concretizzata dopo che la società F.A., che ringrazio per la disponibilità dimostrata nell'affrontare questa grande sfida, si è aggiudicata la concessione”

FORLÌ: Un decreto ministeriale dà avvio al progetto della F.A. per l’aeroporto

FORLÌ: Un decreto ministeriale dà avvio al progetto della F.A. per l'aeroporto Il sottosegretario Jacopo Morrone annuncia che la società degli imprenditori romagnoli F.A., dopo essersi aggiudicata la gestione dell’aeroporto di Forlì, potrà avviare il progetto di rilancio e riapertura dello scalo. Questo  grazie ad un decreto del ministero dei Trasporti. Soltanto un mese fa era stata firmata la convenzione tra F.A. ed Enac, che consentirà le gestione una volta certificata la società. "Sono estremamente soddisfatto per questa nuova opportunità – commenta Morrone – per il nostro territorio, che si è così velocemente concretizzata dopo che la società F.A., che ringrazio per la disponibilità dimostrata nell'affrontare questa grande sfida, si è aggiudicata la concessione”

FORLÌ: Un decreto ministeriale dà avvio al progetto della F.A. per l’aeroporto

FORLÌ: Un decreto ministeriale dà avvio al progetto della F.A. per l'aeroporto Il sottosegretario Jacopo Morrone annuncia che la società degli imprenditori romagnoli F.A., dopo essersi aggiudicata la gestione dell’aeroporto di Forlì, potrà avviare il progetto di rilancio e riapertura dello scalo. Questo  grazie ad un decreto del ministero dei Trasporti. Soltanto un mese fa era stata firmata la convenzione tra F.A. ed Enac, che consentirà le gestione una volta certificata la società. "Sono estremamente soddisfatto per questa nuova opportunità – commenta Morrone – per il nostro territorio, che si è così velocemente concretizzata dopo che la società F.A., che ringrazio per la disponibilità dimostrata nell'affrontare questa grande sfida, si è aggiudicata la concessione”

RIMINI: Lancio molotov al centro di accoglienza, cinque gli indagati

RIMINI: Lancio molotov al centro di accoglienza, cinque gli indagati Sono cinque gli indagati per il lancio della molotov contro il centro di accoglienza per i profughi di Spadarolo, nel riminese. In attesa della formalizzazione delle denunce, ieri, si sono svolti i primi interrogatori. Uno dei giovani avrebbe confessato, ammettendo così la responsabilità per l’accaduto. I carabinieri indagano anche su un episodio analogo accaduto tra il 27 e il 28 ottobre scorso, che potrebbe essere ricondotto agli stessi indagati. Resta ancora da chiarire il movente e per il momento non si esclude nessuna pista, dallo sfondo razziale al litigio con gli ospiti della struttura gestita dalla cooperativa Cento Fiori.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi