Teleromagna » 27 febbraio 2019

Daily Archives: 27 febbraio 2019

TG SERA del 27/02/2019

Il Telegiornale di Teleromagna da oltre quarant’anni è uno dei pilastri dell’informazione locale romagnola. Grazie alle varie redazioni e ai suoi corrispondenti, vi racconta quotidianamente tutte le vicende del territorio. Il Telegiornale va in onda alle 7 – 14 – 19 – 20.30 e all’una di notte.

21 PANORAMA BASKET del 26/02/2019

Panorama Basket è una finestra sul mondo del basket made in Romagna. La trasmissione segue l’evoluzione dei principali campionati di pallacanestro in cui figurano squadre romagnole. Quest’anno riflettori puntati sulla Unieuro Pallacanestro Forlì 2.015 Piero Manetti Basket Ravenna, Andrea Costa Imola, Raggisolaris Faenza, Crabs Basket Rimini, Basket Lugo Aviators. Questa Undicesima edizione è condotta da Enrico Pasini, affiancato da Franceska Picari. Ospiti, telefonate e contatti col pubblico a casa tramite whatsapp. Panorama Basket va in onda su Teleromagna ogni martedì alle ore 21.05. ospiti i ragazzi del #Baskin dell'Associazione Sportiva Disabili Dilettantistica- Faenza, Riccardo Pinza della Fondazione Pallacanestro Forlì 2.015 e il presidente dei Tigers Cesena Giampiero Valgimigli.

ROMA: Caso Giulia Sarti, parla Di Maio “Espulsione doverosa”

ROMA: Caso Giulia Sarti, parla Di Maio "Espulsione doverosa" Scoppia il caso Sarti nel Movimento cinque stelle. Le dimissioni della deputata dalla presidenza della Commissione Giustizia della Camera sono un "atto doveroso", dice il vicepremier dopo l'annuncio della parlamentare M5s per la richiesta di archiviazione della sua denuncia ai danni dell'ex fidanzato. Di Maio spiega che per quanto riguarda l'espulsione dal Movimento si dovrà attendere la valutazione dei probiviri. "Credo – aggiunge Di Maio – che l'espulsione sia doverosa". Intanto, tirato in ballo, parla anche il portavoce del premier Conte: "Sarti si è probabilmente coperta dietro il mio nome con l'allora compagno, se avessi saputo di questi ammanchi o di giri strani l'avrei immediatamente riferito al Capo politico e ai Probiviri. Io non tutelo i parlamentari, ma il Movimento, come sanno tutti". Lo afferma in una nota Rocco Casalino, commentando quanto emerso dalla vicenda della parlamentare M5s Giulia Sarti. Bogdan Tibusche sta intanto valutando una querela per calunnia o una richiesta civile di risarcimento danni nei confronti della Giulia Sarti.  Casalino e Ilaria Loquenzi non sono stati sentiti nell'indagine su Bogdan. Né gli inquirenti intendono in futuro interrogare il portavoce di Palazzo Chigi e la responsabile comunicazione dei 5 Stelle. È quanto si apprende da fonti della Procura riminese. La loro audizione sarebbe stata ritenuta irrilevante: nel fascicolo si indagava su una presunta sottrazione di somme e non su chi, come emergerebbe da alcune chat agli atti, avrebbe detto alla deputata cosa fare.

FERRARA: Lavori al Meis, il ministero cancella 25 milioni di euro | VIDEO

FERRARA: Lavori al Meis, il ministero cancella 25 milioni di euro | VIDEO 25 milioni di euro sui quali non si potrà più contare. Questa la cifra destinata al completamento del Meis di Ferrara, il museo nazionale dell’ebraismo italiano e della Shoah, che non essendo stata impegnata entro dicembre ha ricevuto una nuova destinazione. I lavori procedono ma si cerca ora di trovare una soluzione per non lasciare a metà un progetto già iniziato, che aveva visto d’accordo l’intero governo quando si trattò di decidere sulla città in cui attuarlo. Il problema sembra avere la sua radice nelle decisioni prese dai vertici della politica, e i parlamentari locali pongono pochi interrogativi sulla questione.

EMILIA-ROMAGNA: Grandi opere, Bonaccini chiede un confronto | VIDEO

EMILIA-ROMAGNA: Grandi opere, Bonaccini chiede un confronto | VIDEO Ha risposto così il Presidente emiliano-romagnolo Stefano Bonaccini a chi nel corso dell’ultimo evento promosso da Confcommercio gli chiedeva novità sulle infrastrutture regionali. I tre miliardi a cui fa riferimento sono quelli stanziati per tutta una serie di grandi opere, quali il passante di Bologna, la bretella autostradale Campogalliano-Sassuolo e l'autostrada regionale Cispadana. Tutte infrastrutture che sarebbero bloccate da “una politica priva di autorevolezza nel confronto coi cittadini, incapace di indicare soluzioni credibili”, come ha ribadito lo stesso Presidente alcuni giorni fa. A destare maggiore apprensione è il caso del passante di Bologna. Un’opera di cui si iniziò a discutere ancora nell’estate 2016 con un confronto pubblico, seguito dal via libera del Ministero delle Infrastrutture al progetto esecutivo dell’opera. Ad oggi, però, i lavori sono bloccati. Su questo, Bonaccini invita tutti ad un tavolo di confronto.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi