Teleromagna » 5 marzo 2019

Daily Archives: 5 marzo 2019

TG SERA del 05/03/2019

Il Telegiornale di Teleromagna da oltre quarant’anni è uno dei pilastri dell’informazione locale romagnola. Grazie alle varie redazioni e ai suoi corrispondenti, vi racconta quotidianamente tutte le vicende del territorio. Il Telegiornale va in onda alle 7 – 14 – 19 – 20.30 e all’una di notte.

BOLOGNA: Cade dal carro durante la sfilata di carnevale, gravissimo un bimbo

BOLOGNA: Cade dal carro durante la sfilata di carnevale, gravissimo un bimbo Un bambino è rimasto gravemente ferito cadendo da un carro mascherato, durante la sfilata di carnevale martedì nel centro di Bologna. L'incidente è avvenuto poco prima delle 15 in via Indipendenza. Sul posto il 118, con ambulanza e auto medica, e le forze dell'ordine. Il bimbo ha due anni e mezzo e, secondo le prime ricostruzioni, era sul carro insieme alla madre, quando è scivolato. Sono state fatte manovre per rianimarlo da parte del personale sanitario intervenuto ed è stato portato all’ospedale Maggiore. La sfilata è stata successivamente interrotta, mentre i carabinieri hanno posto sotto sequestro il carro a tema 'Masterchef' dal quale è caduto. Dopo essere scivolato, avrebbe battuto la testa a terra e poi sarebbe stato urtato dallo stesso mezzo.

ROMA: Parla Giulia Sarti, “Non mi dimetto, non ho fatto nulla” | VIDEO

ROMA: Parla Giulia Sarti, "Non mi dimetto, non ho fatto nulla" | VIDEO Una troupe de "Il Fatto Quotidiano" ha intercettato a Roma Giulia Sarti, la parlamentare riminese al centro della vicenda rimborsopoli. Dopo le parole di Luigi Di Maio che sottolineava come la sua espulsione dal Movimento 5 Stelle fosse doverosa, Sarti ha risposto alle domande incalzanti del giornalista. "Non mi dimetto, non ho fatto nulla" ha detto con tono stizzito e apparentemente in forte imbarazzo. Nel video ecco il filmato completo.

ANCONA: Incidente in una piattaforma Eni, un morto e due feriti

ANCONA: Incidente in una piattaforma Eni, un morto e due feriti E’ stato trovato dai sommozzatori a 70 metri di profondità e per lui non c’è stato nulla da fare. L’operaio a comando della gru staccatasi questa mattina dalla piattaforma Eni “Barbara F” è morto. L’uomo, un 63enne originario di Montenero di Bisaccia (Campobasso), stava effettuando un trasbordo di una bombola di azoto quando la struttura di supporto della gru è ceduta. La procura di Ancona ha aperto un fascicolo per omicidio colposo contro ignoti. Nello stesso incidente sono stati coinvolti altri due operai, un 53enne e un 48enne della società ravennate di servizi marittimi “Bambini”. I due uomini sono rimasti gravemente feriti e sono stati ricoverati all’ospedale Torrette di Ancona.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi