Teleromagna » 17 aprile 2019

Daily Archives: 17 aprile 2019

TG SERA del 17/04/2019

Il Telegiornale di Teleromagna da oltre quarant’anni è uno dei pilastri dell’informazione locale romagnola. Grazie alle varie redazioni e ai suoi corrispondenti, vi racconta quotidianamente tutte le vicende del territorio. Il Telegiornale va in onda alle 7 – 14 – 19 – 20.30 e all’una di notte.

FAENZA: Sospetto caso di morbillo in scuola materna

FAENZA: Sospetto caso di morbillo in scuola materna Segnalato un sospetto caso di morbillo in una scuola dell'infanzia di Faenza, in provincia di Ravenna. In attesa degli esiti di laboratorio, l'Ausl Romagna ha avviato l'indagine epidemiologica e ha chiesto alle famiglie degli altri bimbi che frequentano l'istituto di anticipare, nel caso non lo abbiano già fatto, il secondo richiamo del vaccino contro il virus. Il caso, di cui dà conto stampa locale, arriva a qualche settimana dalla scadenza stabilita dalla legge secondo la quale dal 10 marzo scorso tutte le scuole materne e gli asili nido non avrebbero potuto più accogliere i bambini non vaccinati. La profilassi è scattata anche per insegnanti e adulti eventualmente non vaccinati. Tra l'altro a causa del focolaio epidemico di morbillo esistente nel Riminese, nei giorni scorsi la stessa Ausl Romagna aveva promosso una campagna di vaccinazione straordinaria per giovani e adulti non immunizzati.  

CESENA: E45, nuova lettera dei sindaci “Non escludiamo proteste eclatanti”

CESENA: E45, nuova lettera dei sindaci "Non escludiamo proteste eclatanti" Nuova lettera di sollecito dei sindaci del Cesenate per la questione E45, indirizzata ai parlamentari e consiglieri regionali romagnoli. Dopo il confronto pubblico che si è tenuto lo scorso 13 aprile a San Piero in Bagno, gli amministratori ribadiscono la richiesta dell’impegno dei rappresentanti istituzionali del territorio per la riapertura completa del viadotto Puleto anche per i mezzi pesanti, per il ristoro dei danni provocati da questa situazione, per la manutenzione straordinaria della viabilità alternativa. Dal canto loro, i sindaci dichiarano di voler portare avanti queste richieste seguendo i metodi istituzionali. Ma non escludono di mettere in atto anche gesti di protesta più eclatanti. Nella lettera vengono specificate le richieste ai rappresentati locali: "A Voi, tutti, quello che continuiamo e continueremo a chiedere è l’impegno alla riapertura immediata ai mezzi pesanti non appena la Magistratura lo consentirà, l’avvio immediato del cantiere sulla vecchia 3bis Tiberina ma, prima di tutto, il ristoro dei danni subiti dalle aziende e dai cittadini di questo territorio. A questo aggiungiamo anche la programmazione di interventi di manutenzione straordinaria alle vie alternative che in questi mesi stanno sopportando il traffico deviato dalla E45, nonché un piano di programmazione delle manutenzioni e di gestione della viabilità della E45 e delle vie di sfogo connesse, così da riconoscere a questo assetto viario l’importanza che riveste per il Paese".

RAVENNA: Traffico illecito di animali, tre misure cautelari e 11 indagati | FOTO

RAVENNA: Traffico illecito di animali, tre misure cautelari e 11 indagati | FOTO Cuccioli di cani di razze pregiate stipati nella parte posteriore delle auto senza cibo, né acqua. Bulldog francesi, Maltesi, Chihuahua e Shiba-inu provenienti da paesi dell’est Europa sottratti prematuramente alle cure materne, privi di sistemi di identificazione (microchip), passaporti, libretti sanitari e vaccinazioni. Tanto che diversi acquirenti, ignari, hanno denunciato decessi o malattie dei cani presumibilmente causate da omesse vaccinazioni: questo il quadro accusatorio emerso dall’operazione Crudelia condotta dai carabinieri forestali di Reggio Emilia, che ha portato all’esecuzione di 3 misure cautelari di divieto di dimora ed espatrio per i reati di associazione a delinquere finalizzata al traffico illecito di animali da compagnia, maltrattamento di animali, frode in commercio, falsità in atti e truffa. Il giro d’affari dell’organizzazione si aggirava, secondo gli investigatori, sui 500mila euro annui. I destinatari delle misure restrittive consistenti nel divieto di dimora in nove regioni del centro-nord Italia e nel divieto di espatrio, sono una donna di ventinove anni nata a Praga e residente a Reggio Emilia accusata di essere la promotrice dell’organizzazione e, nel ruolo di complici, il marito 37enne napoletano e il padre di lei, un 54enne originario della Repubblica Ceca. I provvedimenti giudiziari nascono da un’indagine avviata nel 2017 dai carabinieri forestali reggiani a seguito di varie denunce presentate nei confronti dei tre principali indagati. I controlli su strada, effettuati nel corso degli anni, sia dalla Polizia di Stato che dall’Arma dei carabinieri, hanno portato al sequestro penale di ben 129 cuccioli di cane illecitamente introdotti nel territorio nazionale. In particolare si è stimato, sulla base dei dati intercettati, che siano stati venduti clandestinamente almeno mille cuccioli all’anno con rincari sulla vendita di più del triplo del prezzo di acquisto. Ad esempio, un cane di razza particolarmente ricercata, il Bulldog francese “blu”, preso alla fonte con un esborso di 300 euro era rivenduto al consumatore finale ad un prezzo di mille euro.

Tg Sport del 17/04/19

Il TG Sport di Teleromagna va in onda dal lunedì al sabato alle 14.15 circa e nella versione breve all’interno dei Telegiornali delle 19, 20.30 e dell’una di notte. L’edizione si apre con le notizie principali della giornata, seguono le prime pagine dei quotidiani sportivi e infine “L’Opinione” di Luciano Poggi.

RIMINI: Parco del Mare, nel 2020 sarà finito il tratto di Lungomare Spadazzi | FOTO

RIMINI: Parco del Mare, nel 2020 sarà finito il tratto di Lungomare Spadazzi | FOTO Prenderà avvio dopo l’estate a Miramare, per concludersi nel mese di maggio 2020, la prima parte dei lavori per la realizzazione del Parco del Mare di Rimini. È quanto emerge dal crono programma del progetto esecutivo per l’intervento sul lungomare Spadazzi approvato dalla Giunta comunale. Il progetto pubblico intende creare un nuovo paesaggio tra la città e il mare, liberando il lungomare dal traffico delle auto e inserendo un parco lineare. L’intervento sul lungomare Spadazzi è parte del complessivo Parco del Mare finanziato per oltre 2,8 milioni di euro (circa due terzi dei complessivi 4,5 milioni) attraverso le risorse ottenute nell’ambito dell’Asse 5 del POR FESR Emilia Romagna 2014-2020. Il progetto oltre il Lungomare Spadazzi comprende il tratto tra il Parco Fellini e Piazzale Kennedy, quindi la “testa” e la “coda” del Lungomare Sud. Il progetto approvato dalla Giunta segue le linee di indirizzo progettuali elaborate per il Comune dallo studio Miralles Tagliabue, incaricato di definire la cornice architettonica e paesaggistica dei nove lotti del lungomare sud, sia per la progettazione dell’opera pubblica, sia per gli interventi dei privati. Nel dettaglio l’intervento sul Lungomare Spadazzi interesserà un’area di 9.700 mq suddivisi tra aree pavimentate in deck di legno e aree a verde. L’intervento – dal valore complessivo di 2,39 milioni di euro – prevede la realizzazione di una passeggiata in doghe di legno con un margine rettilineo che segue il confine demaniale ed un margine a sinusoide irregolare verso monte. All’interno di questa area pavimentata in legno saranno ritagliate delle aree a verde a forma lenticolare che sono state ribattezzate “sardine”. A bordo delle “sardine” il progetto prevede la realizzazione di panche a disegno in marmo dalla forma organica. Sono previste nuove aree a verde per circa 734 mq, realizzate attraverso la posa di pini olive, tamerici e arbusti. Il cronoprogramma prevede una durata dei lavori di circa otto mesi, con inizio previsto per subito dopo l’estate per concludersi prima della stagione balneare 2020. Si tratta della prima fase del progetto, che riguarda la fascia longitudinale dal confine della spiaggia al centro della carreggiata stradale, a cui seguirà una seconda fase di lavori che interesserà la restante fascia verso monte, programmata dopo la fine della stagione estiva 2020.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi