Teleromagna » 18 aprile 2019

Daily Archives: 18 aprile 2019

BOLOGNA: Atti osceni davanti ai bambini, arrestato operaio 44enne | VIDEO

BOLOGNA: Atti osceni davanti ai bambini, arrestato operaio 44enne | VIDEO I carabinieri e la polizia di San Giovanni in Persiceto hanno arrestato un uomo che in più occasioni ha commesso atti osceni davanti ai bambini. L’operazione si è conclusa dopo un anno di indagini fatte di appostamenti nelle scuole e nei parchi pubblici.   Un operaio di 44 anni è stato arrestato dai Carabinieri di San Giovanni in Persiceto a seguito di una operazione congiunta con il commissariato di Polizia. L’accusa, grave, è atti contrari alla pubblica decenza commessi davanti a minori. L’uomo è stato fermato davanti ad un plesso scolastico di Calderara di Reno mentre si masturbava. L’indagine, durata un anno circa, è partita a seguito di diverse denunce, una decina in tutto, fatte dai genitori dei bimbi che, inermi e choccati, hanno dovuto assistere alle scene. Le segnalazioni della presenza dell’uomo, che risiede nel territorio di San Giovanni in Persiceto, sono arrivate anche dai comuni di Pieve di Cento e Barricella. Scuole e parchi pubblici i luoghi prescelti dal pedofilo che alla vista dei bimbi si denudava. Gli inquirenti assicurano non ci sono stati contatti diretti, ma solo episodi di masturbazione, dipingendo l'uomo come un soggetto con ogni probabilità malato. Colto in flagrante nell’ambito di un’operazione mirata e organizzata in maniera congiunta, il 44enne è stato arrestato. A seguito della perquisizione nell’abitazione dell’operaio le forze dell’ordine hanno sequestrato del materiale ed il computer che ora è al vaglio della polizia postale. A difenderlo, l’avvocato d’ufficio Laura Atti, mentre il pubblico ministero incaricato è Augusto Borghini. Carabinieri e polizia, infine, ci tengono a rincuorare la popolazione delle aree coinvolte, assicurando come da parte delle forze dell’ordine ci sia la massima attenzione in merito a controlli e attività preventive.  

IMOLA: Nuova crisi per il Mercatone Uno, protestano i lavoratori | VIDEO

IMOLA: Nuova crisi per il Mercatone Uno, protestano i lavoratori | VIDEO Sindacati e lavoratori del Mercatone Uno di Imola hanno indetto una giornata di sciopero nazionale in occasione dell’incontro, tra la Shernon Holding e i sindacati che si terrà a Roma al Ministero dello Sviluppo Economico. Davanti alla sede centrale di Imola un presidio di lavoratori, guidati dai tre sindacati coinvolti Filcams-Cisl di Imola, Fisascat-Cisl Area Metropolitata e UilTucs, ha protestato contro l’istanza di concordato preventivo inoltrata al Tribunale di Milano dall’azienda, che aveva acquisito la sede centrale del Mercarone Uno e i 55 punti vendita appena nove mesi fa. Ma ciò che più spaventa i lavoratori è la mancanza di leadership aziendale.

FORLI’: Non rispetta la fila in un ristorante e viene pestato da due energumeni

FORLI’: Non rispetta la fila in un ristorante e viene pestato da due energumeni Sabato scorso un giovane 29enne forlivese è stato brutalmente aggredito all’interno di un ristorante del centro solo per il fatto che non avrebbe rispettato la precedenza nel pagamento del conto alla cassa. Il 29enne non avrebbe agito per maleducazione ma a causa di un malinteso con la direzione. All’uscita del ristorante colui che era stato superato ha iniziato a inveire contro il giovane, dandogli delle spinte, e poi dei pugni, fino a farlo cadere a terra, dove è stato raggiunto e colpito anche da un amico dell’aggressore. Sul fatto sta indagando la Polizia, dopo che la vittima si è presentata in Questura, presso l’Ufficio Prevenzione Generale, per sporgere querela, avendo riportato lesioni refertate al Pronto Soccorso con una prognosi di dieci giorni. Gli autori del gesto sarebbero già stati identificati, anche attraverso una analisi dei profili pubblici presenti in noti social network.  

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi