Teleromagna » 18 aprile 2019

Daily Archives: 18 aprile 2019

CESENA: Cicatrici in faccia e coltello in pugno, caccia al rapinatore seriale delle farmacie | VIDEO

CESENA: Cicatrici in faccia e coltello in pugno, caccia al rapinatore seriale delle farmacie | VIDEO Potrebbe esserci un rapinatore seriale dietro una serie di colpi portati a segno negli ultimi mesi in alcune farmacie di cesena, l’ultima di queste avvenuta ieri. L’identikit pare corrispondere. Andatura claudicante, cicatrici in faccia, forse causate da bruciature, e coltello in mano. Questa la descrizione fatta dalla titolare della farmacia San Francesco di Cesena, dell’uomo che mercoledì pomeriggio si è presentato alla cassa minacciando la donna e le sue colleghe per farsi consegnare l’incasso di giornata. Colpo non andato a segno solo per la prontezza di una di loro che ha reagito lanciando l’allarme. All’inizio si pensava potesse essere un caso isolato. Invece la titolare, confrontandosi con altri colleghi, ha poi scoperto diversi episodi dello stesso tipo in città che sembrerebbero riconducibili alla stessa persona. Alcuni anche andati a segno, come quello capitato in un altro esercizio. Dietro il banco quella volta c’era una sola dipendente, perlopiù in cinta che, minacciata col solito coltello non ha potuto far altro che consegnare l’incasso di giornata. Tutte informazioni che, ci spiegano dalla farmacia, verranno ora girate alle forze dell’ordine.

RIMINI: Aeroporto, i sammarinesi, “Non siamo comparse”

RIMINI: Aeroporto, i sammarinesi, "Non siamo comparse" "San Marino non sta sfruttando per nulla le potenzialità dello scalo aeroportuale di Rimini, nonostante sia proprio grazie a San Marino che la struttura ha lo 'status' di aeroporto internazionale". Lo afferma l'Osla, l'organizzazione sammarinese degli imprenditori, che chiede al Governo di sfruttare al meglio le potenzialità del Titano. "San Marino – spiega l'Osla alla stampa locale riminese – potrebbe pretendere di più, rilanciando la collaborazione con Airiminum e capire con quali modalità possiamo renderlo più utile per il Paese, valutando anche l'entrata nella gestione e sviluppando attività promozionali, a partire da un desk di presenza". In pratica, "abbiamo una parte dell'aeroporto, ma non lo utilizziamo affatto, lasciando tutta la gestione a Rimini. Questo nonostante i tanti soldi spesi in passato e le cause vinte". Secondo gli imprenditori, "dovremmo trattare per avere la gestione condivisa di una parte delle strutture interne, delle piste e della torre di controllo per attirare importanti compagnie e con loro persone e merci preziosissime per l'economia sammarinese, a maggior ragione in questo momento storico. Certo, ci sono problematiche tecniche e diplomatiche da affrontare e risolvere per arrivare a questo obiettivo, ma non si superano stando fermi". L'Osla si ricollega anche alle affermazioni fatte dal segretario di Stato Augusto Michelotti in occasione della presentazione dei progetti futuri di Airiminum. "Il nostro Paese – ha detto lunedì scorso – ha bisogno di infrastrutture di questo tipo e dobbiamo trovare dei sistemi di collegamento rapido con San Marino, perché l'aeroporto sarà una delle porte più importanti che avremo a disposizione anche per il nostro Paese".

RAVENNA: Sicurezza nelle gite scolastiche, rilevate 15 violazioni su 40 bus

RAVENNA: Sicurezza nelle gite scolastiche, rilevate 15 violazioni su 40 bus Alcol test ai conducenti, ma anche controlli sulla sicurezza dei bus. La maxi operazione ‘Alto impatto’ ha visto impegnate mercoledì a Ravenna dieci pattuglie della polizia stradale e altre dieci della polizia locale, che hanno organizzato tre posti di blocco per ispezionare le corriere con a bordo le scolaresche in gita. Su 40 mezzi fermati sono 15 le violazioni rilevate, che hanno portato a sanzioni elevate e, in un caso, alla sostituzione del mezzo perché non idoneo alla circolazione. Il giro di vite sulla sicurezza durante le uscite è arrivato direttamente dai ministeri di Interno e Istruzione, che hanno invitato le scuole a comunicare alla polizia stradale competente l’itinerario delle gite, in modo da consentire controlli capillari.

RAVENNA: Sul litorale sette serate in deroga per gli stabilimenti balneari | VIDEO

RAVENNA: Sul litorale sette serate in deroga per gli stabilimenti balneari | VIDEO Sul litorale ravennate la stagione balneare entra nel vivo il 25 aprile. Il giorno della Liberazione, stando alle regole diffuse dal Comune, sarà anche quello della prima delle sette deroghe concesse agli stabilimenti balneari da Casal Borsetti a Lido di Savio per rimanere aperti fino alle tre di notte. Le altre serate sono in programma il primo giugno, il 5 e il 6 luglio, il 22 luglio, il 10 agosto e il 14 agosto. Dalla vigilia di Pasqua torna anche la navetta gratuita di Start Romagna, che collegherà i parcheggi del Marchesato e di via Trieste con il lungomare di Marina e Punta. Dal 20 aprile entra in funzione, poi, l’orario estivo del traghetto tra Porto Corsini e Marina, che sarà disponibile dalle cinque di mattina all’una di notte e proseguirà invece senza interruzioni in occasione delle sette serate in deroga. Dal giorno prima di Pasqua, infine, sarà in vigore anche la sosta a pagamento in viale delle Nazioni e viale della Pace a Marina e in viale Colombo a Punta Marina.

RAVENNA: Sul litorale sette serate in deroga per gli stabilimenti balneari | VIDEO

RAVENNA: Sul litorale sette serate in deroga per gli stabilimenti balneari | VIDEO Sul litorale ravennate la stagione balneare entra nel vivo il 25 aprile. Il giorno della Liberazione, stando alle regole diffuse dal Comune, sarà anche quello della prima delle sette deroghe concesse agli stabilimenti balneari da Casal Borsetti a Lido di Savio per rimanere aperti fino alle tre di notte. Le altre serate sono in programma il primo giugno, il 5 e il 6 luglio, il 22 luglio, il 10 agosto e il 14 agosto. Dalla vigilia di Pasqua torna anche la navetta gratuita di Start Romagna, che collegherà i parcheggi del Marchesato e di via Trieste con il lungomare di Marina e Punta. Dal 20 aprile entra in funzione, poi, l’orario estivo del traghetto tra Porto Corsini e Marina, che sarà disponibile dalle cinque di mattina all’una di notte e proseguirà invece senza interruzioni in occasione delle sette serate in deroga. Dal giorno prima di Pasqua, infine, sarà in vigore anche la sosta a pagamento in viale delle Nazioni e viale della Pace a Marina e in viale Colombo a Punta Marina.

FORLI’: Il tribunale dà ragione ad un padre sì vax, il figlio va vaccinato

FORLI’: Il tribunale dà ragione ad un padre sì vax, il figlio va vaccinato Il tribunale di Forlì, come riporta il Resto del Carlino, ha spento ogni forma di contesa tra due genitori forlivesi  in merito alla vaccinazione del figlio (oggi di 4 anni). Il padre, favorevole all’obbligo vaccinale previsto dalla legge 119 del 2017, si è rivolto alla giustizia, contestando alla madre il fatto di essere no vax. La coppia, già separata da quando il piccolo ha compiuto un anno, da sempre ha avuto discussioni sul tema. Erano però riusciti a giungere ad un compromesso: l’uomo avrebbe acconsentito a non far vaccinare il bambino fino al raggiungimento del secondo anno di età. Una promessa che non sarebbe stata mantenuta in quanto il 44enne avrebbe preteso che il figlio facesse tutti i vaccini, trovando la solita opposizione della donna. Il giudice ha dato ragione al padre, ordinando ai genitori di far effettuare tutte le prove vaccinali al piccolo e affidandogli la gestione della questione.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi