Teleromagna » 26 aprile 2019

Daily Archives: 26 aprile 2019

TG SERA del 26/04/2019

Il Telegiornale di Teleromagna da oltre quarant’anni è uno dei pilastri dell’informazione locale romagnola. Grazie alle varie redazioni e ai suoi corrispondenti, vi racconta quotidianamente tutte le vicende del territorio. Il Telegiornale va in onda alle 7 – 14 – 19 – 20.30 e all’una di notte.

RIMINI: Aeroporto, Sensoli “Serve un cambio di passo, non contributi pubblici”

RIMINI: Aeroporto, Sensoli "Serve un cambio di passo, non contributi pubblici" L'aeroporto di Rimini "ha bisogno urgente di un cambio di passo, non dell'ennesima infornata di contributi pubblici". A sostenerlo, in una nota, è la consigliera regionale del Movimento 5 Stelle, Raffaella Sensoli. "Nonostante la soddisfazione degli azionisti – osserva riferendosi alla società di gestione dello scalo, la Airiminum – c'è un dato di fondo che ci offre l'esatta fotografia della situazione odierna del 'Fellini' e che dice che l'inizio del 2019 sta vedendo un calo di quasi il 16% dei passeggeri rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Ancora peggiore è la situazione del traffico merci, con il 37,2% in meno di tonnellate cargo. Numeri che sono in netta controtendenza rispetto sia al quadro nazionale sia agli scali vicini, dove Bologna, Ancona e Venezia stanno costantemente registrando un aumento di passeggeri". Quindi, argomenta l'esponente pentastellata, "è chiaro che bisogna cambiare completamente e rapidamente passo. Per questo va bene che finalmente si parli di investimenti. Quelli privati innanzitutto, ancora però molto distanti dalle cifre previste nei progetti che consentirono la concessione del Fellini ad AiRiminum. Va meno bene che si ricominci a pregare di ottenere finanziamenti pubblici". Al momento – conclude –  il Fellini non è una reale porta di ingresso per la Romagna. Ovviamente tutti noi ci auguriamo che le cose cambino e che i numeri del dello scalo comincino a somigliare a quelli di un aeroporto di una delle principali aree turistiche d'Europa"

RAVENNA: Violento impatto contro un’auto, grave un motociclista | VIDEO

RAVENNA: Violento impatto contro un’auto, grave un motociclista | VIDEO Venerdì, intorno alle 14, in via Faentina, a Ravenna, c’è stato un violento impatto tra una moto ed una Fiat 500. Il motociclista, un 39enne nord-africano, giunto all’incrocio con via Salietti, si è scontrato frontalmente contro l’auto che era ferma nella corsia di immissione al centro della strada. Il 39enne è andato a sbattere contro la fiancata sinistra del veicolo per poi finire sull’asfalto. È immediatamente intervenuto sul posto il personale del 118 che ha provveduto a trasportare l’uomo all’ospedale Bufalini di Cesena con codice di massima gravità. La donna a bordo della 500 è rimasta illesa. La dinamica del sinistro è ancora da chiarire. A Faenza, alle 13, si è consumato un ulteriore incidente. Una donna che stava camminando a piedi in via Mura è stata travolta da una bicicletta. La 45enne è stata trasportata in elicottero con codice di massima gravità al Trauma Center di Cesena.

ROMA: Legittima difesa, Morrone soddisfatto dopo l’ok del Quirinale

ROMA: Legittima difesa, Morrone soddisfatto dopo l'ok del Quirinale "C’è grande soddisfazione per il via libera del Colle al testo di riforma della legittima difesa. Ho apprezzato la lunga riflessione del presidente della Repubblica su un provvedimento importante, che risponde concretamente a una richiesta diffusa da parte dei nostri concittadini". Lo dichiara il sottosegretario alla giustizia Jacopo Morrone, che aggiunge: "Un testo che punta a fare chiarezza in una materia che, fino ad oggi, lasciava un margine troppo ampio di discrezionalità interpretativa e che, di conseguenza, non consentiva alla vittima di un reato di vedersi riconosciuta la legittimità dell’azione compiuta per difendere se stesso, la propria famiglia, l’abitazione o l’azienda e di sentirsi, contestualmente, tutelato dallo Stato. Non si può che concordare con il presidente Mattarella quando ricorda la primaria ed esclusiva responsabilità dello Stato in tema di sicurezza dei cittadini, è anche vero, tuttavia, che chi viene brutalmente aggredito in casa propria o nella propria azienda deve potersi difendere senza temere di essere vittima due volte e di doversi sobbarcare anni di sofferenze, perdite economiche e di relazioni sociali per difendersi dallo Stato e dalle pretese risarcitorie di chi l’ha aggredito. E’ ormai un dato acclarato, infine, che questa riforma non comporterà alcuna ‘licenza di uccidere’, tanto meno una vendita di armi più libera”, conclude il sottosegretario leghista.

Tg Sport del 26/04/19

Il TG Sport di Teleromagna va in onda dal lunedì al sabato alle 14.15 circa e nella versione breve all’interno dei Telegiornali delle 19, 20.30 e dell’una di notte. L’edizione si apre con le notizie principali della giornata, seguono le prime pagine dei quotidiani sportivi e infine “L’Opinione” di Luciano Poggi.

BOLOGNA: Minaccia di morte e abusa di due donne, fermato

BOLOGNA: Minaccia di morte e abusa di due donne, fermato E' stato fermato per violenza sessuale multipla un 27enne di origine libica scoperto e bloccato giovedì dai carabinieri in un casolare abbandonato, in periferia a Bologna. L'uomo, regolare e senza fissa dimora,avrebbe abusato di due donne, una 23enne bolognese il 15 aprile e una 33enne originaria del Marocco, il 20 aprile. In entrambi i casi, avrebbe minacciato di morte le vittime e le avrebbe portate nel casolare. Ora è in carcere, in attesa della convalida.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi