Teleromagna » 8 maggio 2019

Daily Archives: 8 maggio 2019

CALCIO: Cesena, varato aumento di capitale, società diventa SpA

CALCIO: Cesena, varato aumento di capitale, società diventa SpA Questo pomeriggio, presso lo studio del notaio Marco Maltoni, si è svolta l’assemblea straordinaria dei soci del Cesena Calcio. All’ordine del giorno era l’aumento di capitale della capofila del gruppo che cambia denominazione e diventa Holding CFC Spa: dagli attuali trecentomila è passato a seicentomila euro, interamente sottoscritto dall’attuale compagne societaria. Il secondo passaggio, reso necessario dalla partecipazione al prossimo campionato di serie C, è stato la trasformazione dell’Asd Rc Cesena in società di capitali, denominata Cesena Srl, che diventerà effettiva a partire dal 16 maggio, con l’acquisizione della totalità delle quote dell’associazione sportiva. “Quest’ultimo era un adempimento meramente burocratico, funzionale all’iscrizione ad un campionato professionistico – ha commentato il presidente del Cesena FC, Corrado Augusto Patrignani -. E’ più significativo invece l’aumento di capitale che è stato voluto al fine di dotare la società della solidità necessaria per partecipare ad un torneo altamente competitivo come la serie C e farlo in una maniera che sia in linea con la storia e il prestigio di una realtà come Cesena”. Come deliberato nell’assemblea dello scorso 2 marzo, la holding del gruppo assumerà le decisioni in materia di investimenti e progettualità, e detterà le linee guida alle due società destinate all’attività sportiva: il Cesena FC Srl, che sarà deputato alla gestione della prima squadra e delle formazioni selezionate del settore giovanile; l’Asd Accademia Calcio Cesena, impegnata a seguire la scuola calcio e tutti i giovani atleti che oggi vestono i colori bianconeri.

TG SERA del 08/05/2019

Il Telegiornale di Teleromagna da oltre quarant’anni è uno dei pilastri dell’informazione locale romagnola. Grazie alle varie redazioni e ai suoi corrispondenti, vi racconta quotidianamente tutte le vicende del territorio. Il Telegiornale va in onda alle 7 – 14 – 19 – 20.30 e all’una di notte.

FORLÌ: Unieuro, utile in crescita dell’8,3%, Nicosanti “In arrivo salto di qualità”

FORLÌ: Unieuro, utile in crescita dell'8,3%, Nicosanti "In arrivo salto di qualità" Unieuro chiude il bilancio al 28 febbraio con ricavi in crescita a 2,1 miliardi di euro (+12,3%), ebitda rettificata a 73,6 milioni (+6,7%) e il risultato netto adjusted a 42,7 milioni (+8,3%). La posizione finanziaria netta è positiva per 20,5 milioni. Il cda ha deliberato di proporre all'assemblea dei soci del 18 giugno un dividendo di 1,07 euro per azione, in crescita del 7% rispetto a ciascuno dei due esercizi precedenti. "Abbiamo raggiunto l'agognata leadership di mercato e cresciamo a grande velocità nell'e-commerce – ha commentato Giancarlo Nicosanti Monterastelli, amministratore delegato -. È ora giunto il momento di celebrarli con tutti i nostri azionisti, a beneficio dei quali abbiamo proposto un dividendo generoso". Non solo: "il meglio deve ancora arrivare. L'esercizio in corso segnerà il definitivo salto di qualità di Unieuro e ci aspettiamo di coronarlo con risultati ancora migliori".

BOLOGNA: Bustine di zucchero del Duce, Filicori Zecchini cessa rapporti col bar

BOLOGNA: Bustine di zucchero del Duce, Filicori Zecchini cessa rapporti col bar La Filicori Zecchini, marchio di caffè bolognese, "con decorrenza immediata cessa ogni rapporto commerciale" col bar in provincia di Bologna che serviva bustine di zucchero griffate col volto e le frasi di Benito Mussolini. Lo comunica l'azienda in una nota. "L'iniziativa – sottolinea – del tutto autonoma e personale del titolare dell'esercizio commerciale in questione, ampiamente ripresa da agenzie, media locali e nazionali, associa infatti il centenario marchio del caffè bolognese a messaggi del tutto estranei a storia e attività dell'azienda". L'episodio, sottolinea Filicori Zecchini, "configura, inoltre, evidente mancanza di rispetto di spirito e contenuto degli accordi commerciali fino a oggi intercorsi" con il bar. "Per questo motivo, gli incaricati di 'Filicori Zecchini' rimuoveranno nel minor tempo possibile insegne, loghi e materiali di comunicazione della nostra azienda presenti nel locale. La decisione è già stata ufficialmente comunicata al titolare del bar bolognese".

BOLOGNA: Bustine di zucchero del Duce, Filicori Zecchini cessa rapporti col bar

BOLOGNA: Bustine di zucchero del Duce, Filicori Zecchini cessa rapporti col bar La Filicori Zecchini, marchio di caffè bolognese, "con decorrenza immediata cessa ogni rapporto commerciale" col bar in provincia di Bologna che serviva bustine di zucchero griffate col volto e le frasi di Benito Mussolini. Lo comunica l'azienda in una nota. "L'iniziativa – sottolinea – del tutto autonoma e personale del titolare dell'esercizio commerciale in questione, ampiamente ripresa da agenzie, media locali e nazionali, associa infatti il centenario marchio del caffè bolognese a messaggi del tutto estranei a storia e attività dell'azienda". L'episodio, sottolinea Filicori Zecchini, "configura, inoltre, evidente mancanza di rispetto di spirito e contenuto degli accordi commerciali fino a oggi intercorsi" con il bar. "Per questo motivo, gli incaricati di 'Filicori Zecchini' rimuoveranno nel minor tempo possibile insegne, loghi e materiali di comunicazione della nostra azienda presenti nel locale. La decisione è già stata ufficialmente comunicata al titolare del bar bolognese".

RICCIONE: Opportunità per gli alberghi, presentata la legge regionale sui “Condhotel” | VIDEO

RICCIONE: Opportunità per gli alberghi, presentata la legge regionale sui “Condhotel” | VIDEO All’estero esistono già da molti anni, ma in Italia arrivano solo ora. Sono i condhotel , nuove strutture turistiche che abbinano le camere d’albergo a più ampi appartamenti che si possono acquistare come case vacanza. A Riccione, in un incontro tenutosi al Palazzo del Turismo, sono state illustrate tutte le modalità della nuova legge regionale che apre le porte alla realizzazione di questa formula ricettiva “mista”. L’obiettivo è quello di riqualificare il prodotto turistico, alzando il livello dell’accoglienza, ma anche intercettare nuovi fruitori. Al centro della legge, la trasformazione di strutture già esistenti e quindi nessun consumo di suolo. In questo caso anche le colonie abbandonate potranno essere utilizzate. Un’opportunità per dare a queste strutture, che spesso sono associate al degrado, di trovare una nuova collocazione.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi