Teleromagna » 26 maggio 2019

Daily Archives: 26 maggio 2019

RIMINI: Ritrovata senza vita India Muccioli, nipote di Vincenzo

RIMINI: Ritrovata senza vita India Muccioli, nipote di Vincenzo India Muccioli, figlia di Andrea e nipote del fondatore della comunità di San Patrignano Vincenzo Muccioli, è stata ritrovata senza vita questo pomeriggio a Rimini. La ragazza, 18 anni, si trovava in un appartamento del centro storico appartenente alla famiglia. L'allarme è partito dai familiari che non riuscivano a contattarla. I sanitari del 118 intervenuti sul posto non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Secondo quanto appreso la giovane aveva dato una festa la sera prima. Sul fatto indaga la polizia, si ipotizza che il decesso possa essere stato causato da una intossicazione da monossido di carbonio provocata dal malfunzionamento di una stufetta. 

EMILIA-ROMAGNA: Elezioni, alle 19 affluenza in crescita oltre il 55%

EMILIA-ROMAGNA: Elezioni, alle 19 affluenza in crescita oltre il 55% Quasi tre punti in più rispetto al 2014, al top Forlì-Cesena Cresce, nella rilevazione delle 19, l'affluenza alle urne per le europee rispetto a cinque anni fa: alle 12 ha votato oltre il 55%, contro il 52,3% delle elezioni del 2014 alla stessa ora. L'Emilia-Romagna è nella rilevazione delle 19, la regione con la partecipazione più alta: un primato "tradizionale" che nelle ultime tornate elettorali aveva perduto. L'affluenza è sensibilmente più alta (58%) nelle città dove si vota anche per il rinnovo del sindaco e del consiglio comunale. Le province dove si è votato di più sono Forlì-Cesena (57,9%) Modena (57,2%) e Ferrara (57,1%). Particolarmente alto il dato di affluenza alle comunali di Ferrara, che alle 19 era del 62,9% e di Cesena, 60,4%. Si vota fino alle 23. Gli scrutini delle europee cominceranno subito dopo la chiusura dei seggi, mentre quelli per le comunali domani alle 14.

CALCIO: Il Rimini ribalta la Virtusvecomp, la salvezza in serie C è realtà!

CALCIO: Il Rimini ribalta la Virtusvecomp, la salvezza in serie C è realtà! Il Rimini ce l'ha fatta: col successo per 2-0 ottenuto nella gara di ritorno dei play-out contro la Virtusvecomp Verona la squadra di Mario Petrone ha saputo porre rimedio al ko dell'andata conquistando così la salvezza in serie C. I biancorossi scendono in campo subito col piglio giusto e dopo appena 8 minuti sono già in vantaggio: Bandini mette al centro un cross dalla destra ed è Alex Buonaventura a battere sul tempo il portiere Giacomel per un gol che ribalta completamente i rapporti di forza tra le due squadre. Un Rimini che potrebbe raddoppiare al 26' ma il portiere della Virtus si supera per dire di no a Candido. Al 43', però, la bilancia si sposta ulteriormente dalla parte dei padroni di casa: sul corner di Candido è Alimi ad anticipare tutti e a superare Giacomel per la seconda volta. Nella ripresa il Rimini controlla senza troppi affanni la reazione degli scaligeri che al 65' però sfiorano il gol della speranza con Danti, conclusione alta da posizione favorevolissima. Nel finale i biancorossi riescono a scongiurare ulteriori pericoli sfiorando con Guiebre il punto del 3-0 e ottengono così l'obiettivo tanto bramato: una salvezza che renderà la prossima edizione della serie C una sorta di campionato della Romagna visto che ai blocchi di partenza ci saranno anche Ravenna e Cesena.

CALCIO: Bologna batte Napoli, Mihajlovic “Capolavoro, attendo programmi”

CALCIO: Bologna batte Napoli, Mihajlovic “Capolavoro, attendo programmi” Domenica Sinisa Mihajlovic incontra il patron Saputo per conoscere progetti e budget. Solo dopo deciderà se proseguire la sua avventura a Bologna o esercitare la clausola di uscita dal contratto per inserirsi nel risiko delle panchine italiane o attendere una chiamata dall'estero: "Bologna mi ha dato grande affetto, ma devo rimanere lucido. Avevo un debito, dopo la mia avventura di dieci anni fa, e l'ho ripagato. Ho preso la squadra a gennaio con un piede e mezzo in serie B, ci siamo salvati con una giornata di anticipo. Se poi domani Atalanta e Milan faranno il loro dovere il Bologna chiuderà decimo: è stato un capolavoro e siccome nel calcio se cose non vanno bene si cambia e non c'è riconoscenza adesso aspetto i programmi. Deciderò solo dopo averli conosciuti". La sconfitta di Bologna non cambia nulla in casa Napoli, dove Ancelotti è già proiettato al futuro: "Potevamo anche vincerla, ma siamo stati leggeri dietro: nelle gare di fine anno può succedere, ma questa partita non cambia nulla. Scudetto? L'anno prossimo ci proveremo, sappiamo cosa fare sul mercato. In questa stagione abbiamo messo buone basi, Sicuramente giocheremo un calcio più aggressivo con più intensità, ci muoveremo sul mercato per far sì di innestare al gruppo queste caratteristiche".

EMILIA-ROMAGNA: Elezioni, urne aperte, si vota per 235 sindaci

EMILIA-ROMAGNA: Elezioni, urne aperte, si vota per 235 sindaci Sono aperte dalle 7 le urne anche in Emilia-Romagna, dove, oltre che per le elezioni europee, si vota anche per 235 amministrazioni comunali. Sono chiamati a rinnovare sindaco e consiglio cinque capoluoghi di provincia (Modena, Reggio Emilia, Forlì, Cesena e Ferrara) e altri 30 Comuni superiori ai 15mila abitanti per i quali la legge prevede un turno di ballottaggio in programma domenica 9 giugno, se nessuno dei candidati dovesse raggiungere la maggioranza assoluta. Gli altri 200 Comuni eleggeranno sindaco il candidato più votato. Si vota dalle 7 alle 23. Lo scrutinio per le europee comincerà immediatamente dopo la chiusura dei seggi, quello per le comunali domani alle 14. Domani dalle 14.30 ci sarà la diretta dello spoglio su Teleromagna e TR24 a reti unificate con collegamenti da varie città.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi