Teleromagna » 16 giugno 2019

Daily Archives: 16 giugno 2019

RICCIONE: Scattata la foto di gruppo più grande del mondo | FOTO

RICCIONE: Scattata la foto di gruppo più grande del mondo | FOTO Migliaia di turisti e non hanno partecipato questa mattina a Riccione alla 'foto di gruppo più grande del mondo'. Su invito della cooperativa bagnini della cittadina rivierasca in provincia di Rimini, in circa due chilometri di spiaggia si è assiepata una moltitudine di persone che, sorridenti e con le braccia al cielo, sono state fotografate da due piattaforme rialzate regalando così un colpo d'occhio incredibile. L'idea è nata a un operatore balneare locale, Gilberto Fuzzi, che ha tutta l'intenzione di provare a entrare nel guinnes dei primati.  (FOTO FACEBOOK)

RAVENNA: Arrestata la badante autrice di maltrattamenti nella casa-famiglia

RAVENNA: Arrestata la badante autrice di maltrattamenti nella casa-famiglia E’ finita in carcere a Forlì la badante rumena autrice di maltrattamenti ai danni di alcuni anziani ospiti della casa-famiglia Villa Cesarea di Ravenna. La 47enne, come si legge sull’edizione locale de Il Resto del Carlino, aveva già le valigie pronte per tornare in patria ma su ordine del Gip è stato eseguito l’arresto dopo le indagini condotte dalla polizia locale e dai carabinieri. La donna avrebbe privato di alcuni pasti un 94 enne, gli avrebbe somministrato medicinali non consoni alle terapie in atto, tra cui sedativi e in un caso, l’episodio chiave della vicenda datato 16 maggio, sporcato il viso dell’anziano con le sue stesse feci. Due giorni seguenti una collega polacca ha così presentato denuncia ai danni della rumena, a cui ha fatto seguito quella della figlia dell’uomo ospite della struttura, attività poi sospesa da un provvedimento del Comune dopo le verifiche degli agenti. Nella stessa inchiesta risulta indagato in concorso il gestore della casa-famiglia, un 63enne ravennate. (foto archivio)

RAVENNA: Auto con tre giovani sbanda e si cappotta dopo un impatto | FOTO

RAVENNA: Auto con tre giovani sbanda e si cappotta dopo un impatto | FOTO La serata tra sabato e domenica finisce rovinosamente per tre giovani a bordo di una Fiat Panda di colore giallo. A Marina Romea all’incirca alle 2 di notte, l’autovettura in transito è finita fuoristrada per cause da accertare da parte della polizia e nell’impatto con una BMW parcheggiata a lato si è cappottata terminando la propria carambola a ridosso di un’altra Panda in stato di fermo. Sul posto sono immediatamente intervenuti i soccorsi composti da due ambulanze, auto medica e un camion dei Vigili del Fuoco. Per il guidatore, un 22enne bolognese, e le due ragazze ravennati presenti con lui sono stati registrati codici di media gravità con il trasporto all’ospedale Bufalini di Cesena per gli accertamenti del caso. (foto Massimo Argnani)

AREZZO: Trasgrediti divieti di transito sul Puleto in E45, presentato esposto

AREZZO: Trasgrediti divieti di transito sul Puleto in E45, presentato esposto I membri del comitato “E45 Punto 2” hanno effettuato un esposto alla procura della Repubblica di Arezzo contro il transito selvaggio di veicoli non ammessi sul viadotto del Puleto della E45 che rimase chiuso un mese per motivi di sicurezza ed è tornato transitabile sono per i mezzi leggeri con una velocità non superiore ai 40Km/h. I firmatari chiedono che chi ha infranto le norme di passaggio sul tratto incriminato, al momento sono almeno 100 le contravvenzioni staccate dalla polizia stradale, sia indagato per attentato alla sicurezza dei trasporti. "La soluzione – si legge nella nota emessa dal comitato E45 Punto2 – può passare solo dal riconoscimento dello stato di emergenza da parte del Governo  che consenta ad un commissario straordinario di agire in deroga alla normativa sugli appalti per sistemare e riaprire la vecchia strada Tiberina bis mentre i viadotti vengono sottoposti a interventi di messa in sicurezza".

RIMINI: “Ti taglio la gola”, 49enne arrestato per minacce gravi ai famigliari

RIMINI: "Ti taglio la gola", 49enne arrestato per minacce gravi ai famigliari Ieri mattina è stato arrestato a Rimini per resistenza a pubblico ufficiale e denunciato per minacce gravi ai propri familiari un 49enne. L’uomo sotto effetto di alcolici, come da lui stesso ammesso alle forze dell’ordine, è stato ammanettato dopo diversi tentativi di colluttazione con i parenti prossimi e i poliziotti intervenuti presso l’abitazione di via Vico. Preoccupato dagli intenti minatori al grido di “ti taglio la gola, ti spacco di botte” proferiti allo zio dal riminese con precedenti per guida in stato di ebbrezza e possesso di stupefacenti per uso personale, uno dei fratelli ha così richiesto l’aiuto della polizia accorsa sul posto. C.M., queste le iniziali dell’uomo violento, ha quindi preso di mira in particolare il fratello autore della chiamata al 112, lo zio e il padre al quale avrebbe detto “spacco la porta e vi uccido”. (foto archivio)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi