Teleromagna » 3 luglio 2019

Daily Archives: 3 luglio 2019

TG SERA del 03/07/2019

Il Telegiornale di Teleromagna da oltre quarant’anni è uno dei pilastri dell’informazione locale romagnola. Grazie alle varie redazioni e ai suoi corrispondenti, vi racconta quotidianamente tutte le vicende del territorio. Il Telegiornale va in onda alle 7 – 14 – 19 – 20.30 e all’una di notte.

03/07/2019 A TUTTA BICI

La puntata 18 si apre con il Tour De France. In studio, Gianluca Barbieri e Federico Campori, Assessore allo Sport del Comune di Bertinoro, presentano le Terre del Sangiovese, manifestazione di Mtb targata Tek Series.
E poi spazio ai giovani atleti della US Forti e Liberi – Zanetti Cicli. Campionati Italiani, Giro Rosa, Granfondo Terre dei Varano e molto altro…
 

Tg Sport del 03/07/19

Il TG Sport di Teleromagna va in onda dal lunedì al sabato alle 14.15 circa e nella versione breve all’interno dei Telegiornali delle 19, 20.30 e dell’una di notte. L’edizione si apre con le notizie principali della giornata, seguono le prime pagine dei quotidiani sportivi e infine “L’Opinione” di Luciano Poggi.

BOLOGNA: Cocaina, maxi-sequestro in aeroporto | VIDEO

BOLOGNA: Cocaina, maxi-sequestro in aeroporto | VIDEO In un’operazione congiunta, la Guardia di Finanza di Bologna ha bloccato all’aeroporto Marconi una consegna di cocaina per un valore di oltre 150mila euro   Quasi due chili di cocaina destinata alla piazza di Reggio Emilia sequestrati, tre arresti e una denuncia. Questo il bilancio di un'operazione antidroga svolta dai finanzieri del Comando provinciale di Bologna in collaborazione con i colleghi di Roma. Ad essere arrestati "nel corso di una operazione di consegna controllata di sostanze stupefacenti", spiegano le Fiamme gialle, sono stati un cittadino italiano, un dominicano e un venezuelano, mentre un altro dominicano e' stato denunciato a piede libero. La cocaina sequestrata "avrebbe reso, se venduta al dettaglio, piu' di 150.000 euro". L'operazione e' nata da un controllo svolto dalle Fiamme gialle all'aeroporto DI Fiumicino a carico di un 49enne di origini sarde proveniente dal Brasile e diretto a Reggio-Emilia, trovato in possesso dello stupefacente nascosto nel doppiofondo del bagaglio. Da subito, dettagliano i finanzieri, l'uomo "ha manifestato la volonta' di collaborare per permettere l'individuazione dei destinatari della partita di cocaina" . Ii finanzieri del Gico (Gruppo investigazione criminalita' organizzata) del Nucleo di Polizia economico-finanziaria di Bologna, con l'aiuto dei colleghi del I Gruppo in servizio all'aeroporto 'Marconi' le Fiamme gialle "hanno individuato, nella sala d'attesa dello scalo bolognese, il destinatario della cocaina, il 40enne venezuelano che una volta raggiunto dal corriere e' stato arrestato . I finanzieri hanno poi scoperto che l'uomo era arrivato in auto da Reggio Emilia "insieme a due cittadini dominicani che, nel frattempo, si erano momentaneamente allontanati". Per questo la sezione Antidroga del Gico ha "'organizzato' un ulteriore incontro nei pressi della stazione ferroviaria di Bologna, nel corso del quale i due sono stati bloccati ed identificati". Uno e' finito in manette , mentre l'altro e' stato "denunciato a piede libero . Tutti gli arresti, convalidati dal gip di Bologna, sono stati poi "confermati dal gip di Reggio Emilia su richiesta della Procura reggiana.

EMILIA-ROMAGNA: Imprese, dati Unioncamere, primo trimestre -0,7%

EMILIA-ROMAGNA: Imprese, dati Unioncamere, primo trimestre -0,7% Rallenta l'economia in Emilia Romagna: nei primi tre mesi del 2019 emergono segnali di rallentamento per produzione, fatturato e ordini per l’industria manifatturiera. Performance positive per i settori legno e mobile, ancora segno positivo per industrie meccaniche, elettriche e mezzi di trasporto, stop nell’industria alimentare, flessione per metallurgia e lavorazioni metalliche, rosso per la moda. Le esportazioni crescono, ma con un ritmo più lento. È questa l’immagine dell’economia regionale che si evidenzia dall’indagine congiunturale sul primo trimestre 2019 sull’industria manifatturiera, realizzata in collaborazione tra Unioncamere Emilia-Romagna, Confindustria Emilia-Romagna e Intesa Sanpaolo. In base ai risultati della rilevazione, si registra un rallentamento della dinamica produttiva delle piccole e medie imprese dell’industria in senso stretto dell’Emilia-Romagna che si riduce dello 0,7 per cento rispetto all’analogo periodo del 2018, con una chiara inversione di tendenza rispetto ai tre mesi precedenti (+0,6 per cento). Così è anche per il valore delle vendite che si è ridotto dello 0,5 per cento rispetto allo stesso periodo del 2018, subendo un’inversione di tendenza rispetto al risultato del trimestre precedente (+1,3 per cento), più marcata rispetto alla produzione. A fare da traino alle esportazioni regionali di prodotti dell’industria manifatturiera sono i mercati d’Europa che coprono il 66,2 per cento del totale (+ 4,0 per cento), in particolare verso l’Unione europea, con una quota del 59,1 per cento (+5,2 per cento). Nell’area dell’euro, l'indagine segnala la crescita più contenuta del mercato tedesco (+3,8 per cento), e francese (+2,3 per cento). Fuori dell’area dell’euro, prosegue il boom nel Regno Unito (+20,2 per cento). Al di fuori del continente europeo, crollo delle esportazioni verso il mercato turco (-34,2 per cento), effetto della crisi economica e della svalutazione della lira. La crescita sui mercati americani non è andata oltre il 2,4 per cento, risultato determinato dalle vendite negli Stati Uniti (+2,7 per cento). L’export regionale si rafforza sui mercati asiatici (+14,0 per cento). In particolare le esportazioni destinate in Cina, dopo il rallentamento dei due trimestri precedenti, riprendono una frenetica corsa (+24,1 per cento). Segno rosso verso l’Oceania.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi