Teleromagna » 11 luglio 2019

Daily Archives: 11 luglio 2019

TG SERA del 11/07/2019

Il Telegiornale di Teleromagna da oltre quarant’anni è uno dei pilastri dell’informazione locale romagnola. Grazie alle varie redazioni e ai suoi corrispondenti, vi racconta quotidianamente tutte le vicende del territorio. Il Telegiornale va in onda alle 7 – 14 – 19 – 20.30 e all’una di notte.

FORLÌ: C’è un caso di Dengue, attivata disinfestazione straordinaria

FORLÌ: C'è un caso di Dengue, attivata disinfestazione straordinaria Un caso di Dengue è stato segnalato oggi a Forlì. La persona affetta dalla patologia è rientrata da poco da un viaggio all'estero ed è ricoverata in ospedale ma non presenta un quadro clinico grave. La febbre Dengue è un’arbovirosi causata da uno dei quattro sierotipi dell'omonimo virus, la cui trasmissione non è da uomo a uomo, ma esclusivamente attraverso punture di zanzare infette del genere AEDES (tra cui la zanzara tigre), che pungono prevalentemente di giorno. Il Comune romagnolo si è attivato di concerto con il Dipartimento di Sanità Pubblica per le opportune azioni di disinfestazione straordinaria, sia nella zona limitrofa all'abitazione che in altri luoghi dove il soggetto ammalato abbia soggiornato.  

RIMINI: Presidente Casellati visita San Patrignano, “Questa l’Italia migliore” | VIDEO

RIMINI: Presidente Casellati visita San Patrignano, “Questa l’Italia migliore” | VIDEO “Questa è l’Italia migliore”, ha detto oggi la presidente del Senato Maria Elisabetta Casellati in visita alla comunità di recupero di San Patrignano, nel riminese. “Qui si attua il principio di sussidiarietà”, ha aggiunto. “Sono veramente contenta di avere visitato questa struttura di eccellenza – afferma Casellati -, perché qui nessuno rimane indietro. Questa è l’Italia migliore dove viene attuato il principio di sussidiarietà. Ci sono persone che hanno vissuto la sofferenza, qui c’è un recupero e la speranza di un futuro migliore. È un messaggio per tutti noi”. La presidente si è a lungo intrattenuta con i ragazzi che erano di servizio in cucina e con quelli che lavorano nei laboratori di tipografia e di sartoria. Che cosa le hanno trasmesso? “Mi hanno trasmesso molto entusiasmo, e quando nei loro occhi si legge il sorriso della speranza, è un regalo per giornate buie e difficili in cui poter capire quali sono le priorità della vita”. La presidente Casellati ha preferito non fare alcun riferimento all'attualità, con la bagarre scoppiata in Senato la mattina stessa, preferendo dedicare i commenti in giornata soltanto alla visita.

RAVENNA: Grave incidente a Solarolo, due bambine ferite

RAVENNA: Grave incidente a Solarolo, due bambine ferite Per motivi da accertare, intorno alle 13 una 70enne ha perso il controllo dell’auto ed è volata in un fosso. L’incidente è accaduto a Solarolo, nel Ravennate: la donna è stata portata con un codice di massima urgenza in ospedale a Cesena insieme alle due nipotine, di 6 e 10 anni, che hanno riportato ferite più lievi ma sono state trasferite in elicottero al Bufalini. Sul posto anche due ambulanze e un’auto medica, insieme a vigili del fuoco e polizia locale. (foto di repertorio)

RIMINI: Colpi in gioielleria, polizia arresta la banda di pendolari del crimine

RIMINI: Colpi in gioielleria, polizia arresta la banda di pendolari del crimine La polizia di Rimini ha individuato e arrestato questa mattina a Cattolica quattro persone, tre uomini e una donna, tra i 27 e i 49 anni, romeni e senza fissa dimora, accusati di essere gli autori nel dicembre scorso di un colpo in una gioielleria di Reggio Calabria dove erano riusciti a sottrarre un rotolo di collane d'oro del valore di oltre 10mila euro con la cosiddetta tecnica della 'marmotta', dove i commessi vengono distratti grazie a uno o più complici. La banda è destinataria di un provvedimento di custodia cautelare in carcere emesso dal tribunale reggino e di una denuncia per un altro colpo messo a segno in una gioielleria di Catanzaro nel 2019. Tutti e quattro sono stati bloccati in un hotel dove erano in procinto di andarsene e si trovano ora nel carcere dei Casetti di Rimini a disposizione della magistratura. Non si esclude che fossero giunti in Romagna per portare a segno altri furti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi