Teleromagna » 25 agosto 2019

Daily Archives: 25 agosto 2019

CALCIO: Vano inarrestabile, il Cesena crolla a Carpi 4-1

CALCIO: Vano inarrestabile, il Cesena crolla a Carpi 4-1 Esordio con sconfitta in Serie C per il Cesena sul campo del Carpi. Allo stadio Cabassi il Cavalluccio incassa un pesante 4-1 maturato in inferiorità numerica. In gol al 19' Vano che risolve una mischia da calcio d'angolo, poi poco prima del riposo è Borello a riequiibrare il match. Nella ripresa ancora il numero 19 sovrasta Sabato e infila il sorpasso. Il match si chiude di fatto al 68': Sabato riceve la seconda ammonizione nel fallo da rigore su Hraiech e dal dischetto Jelenic non perdona. Ad arrotondare il risultato ci ha pensato a tempo scaduto Carletti con una stoccata.

BOLOGNA: Docente universitario massacrato di botte, arrestato clochard

BOLOGNA: Docente universitario massacrato di botte, arrestato clochard Ha picchiato con violenza, senza motivo, un docente universitario italiano 69enne che stava passeggiando sotto i portici di via Santo Stefano a Bologna. Protagonista della vicenda un clochard olandese 52enne arrestato dai Carabinieri con l'accusa di lesioni personali aggravate. I fatti risalgono al pomeriggio di ieri quando la Centrale Operativa del 112 è stata raggiunta dalla segnalazione di un passante massacrato di botte lungo la via del centro di Bologna. Intervenuti sul posto i militari hanno fermato il 52enne. Il professore è stato trasportato al Policlinico Sant'Orsola per essere medicato e ricoverato a seguito di diverse ferite al volto giudicate guaribili in 25 giorni. Secondo le testimonianze raccolte il 52nne, dopo aver incrociato il docente che stava tornando a casa, lo ha colpito al volto con due pugni poi, una volta caduto a terra privo di sensi, ha continuato a colpirlo al capo e al costato. Il clochard comparirà domani davanti Tribunale per l'udienza di convalida dell'arresto

BOLOGNA: Docente universitario massacrato di botte, arrestato clochard

BOLOGNA: Docente universitario massacrato di botte, arrestato clochard Ha picchiato con violenza, senza motivo, un docente universitario italiano 69enne che stava passeggiando sotto i portici di via Santo Stefano a Bologna. Protagonista della vicenda un clochard olandese 52enne arrestato dai Carabinieri con l'accusa di lesioni personali aggravate. I fatti risalgono al pomeriggio di ieri quando la Centrale Operativa del 112 è stata raggiunta dalla segnalazione di un passante massacrato di botte lungo la via del centro di Bologna. Intervenuti sul posto i militari hanno fermato il 52enne. Il professore è stato trasportato al Policlinico Sant'Orsola per essere medicato e ricoverato a seguito di diverse ferite al volto giudicate guaribili in 25 giorni. Secondo le testimonianze raccolte il 52nne, dopo aver incrociato il docente che stava tornando a casa, lo ha colpito al volto con due pugni poi, una volta caduto a terra privo di sensi, ha continuato a colpirlo al capo e al costato. Il clochard comparirà domani davanti Tribunale per l'udienza di convalida dell'arresto

RAVENNA: Rimuovono il bancomat ma fuggono a mani vuote, colpo fallito alla banca di Mezzano

RAVENNA: Rimuovono il bancomat ma fuggono a mani vuote, colpo fallito alla banca di Mezzano Fallito assalto a un bancomat questa notte a Ravenna. Una banda di ladri ha preso di mira lo sportello automatico della Banca Popolare di Mezzano. Un intervento chirurgico e molto preciso che, tuttavia, non ha portato agli effetti sperati, tanto che i malviventi sono andati via a mani vuote. A lanciare l’allarme è stato un cliente della banca che, arrivato sul posto questa mattina, ha notato lo sportello del bancomat a cui era stato totalmente asportato il monitor. L’uomo ha quindi avvisato le forze dell’ordine che, giunte sul posto, hanno constatato come i ladri se ne fossero in realtà andati prima di poter prelevare del contante. Ora si stanno visionando le immagini di videosorveglianza nel tentativo di recuperare indizi utili alla cattura.

EMILIA-ROMAGNA: Allarme cimice asiatica, convocato vertice in Regione | VIDEO

EMILIA-ROMAGNA: Allarme cimice asiatica, convocato vertice in Regione | VIDEO "Con una perdita di prodotto che va dal 40 al 100% in tutta la regione e un danno sulla produzione nazionale che ha raggiunto i 250 milioni di euro, il flagello della cimice asiatica si è trasformato in una vera e propria emergenza ed è necessario organizzare al più presto un incontro con i vertici della Regione per attivare immediatamente una serie di soluzioni per far fronte a una situazione ormai insostenibile". Lo chiede Coldiretti Emilia-Romagna denunciando un impatto della cimice asiatica sulle colture che è oltre "i livelli di guardia". Gli agricoltori chiedono "che sia garantito un significativo finanziamento del Fondo di solidarietà nazionale per le calamità in una situazione in cui dall'inizio dell'estate si sono verificati lungo la penisola 725 eventi estremi tra tempeste, trombe d'aria grandinate e nubifragi, quasi il doppio dello scorso anno (+88%) che hanno devastato le campagne italiane e hanno colpito duramente anche la nostra regione". La "cimice marmorata asiatica – ricorda la Coldiretti regionale – è arrivata dalla Cina ed è particolarmente pericolosa per l'agricoltura perché prolifica con il deposito delle uova almeno due volte all'anno con 300-400 esemplari alla volta che con le punture rovinano i frutti rendendoli inutilizzabili e compromettendo seriamente parte del raccolto". Per fermare "la strage dei raccolti" per ora "è possibile solo utilizzare protezioni fisiche come le reti a difesa delle colture – aggiunge Coldiretti E-R – E se è necessario dare la massima priorità ad accelerare l'iter per l'utilizzo di insetti antagonisti contro la cimice, la gravità della situazione impone che assieme alla Regione si riescano al più presto a individuare interventi finanziari e agevolativi per far fronte al mancato reddito delle imprese". "Siamo assolutamente consapevoli dell'impatto negativo sulle coltivazioni della cimice asiatica, tanto che è già convocato un vertice mercoledì prossimo, 28 agosto, in Regione con le Associazioni agricole e le organizzazioni dei produttori ortofrutticoli. Insieme valuteremo e adotteremo le misure più efficaci per sostenere un comparto come quello agricolo, fondamentale per l'economia regionale". Così l'assessore regionale all'Agricoltura, Simona Caselli, dopo l'allarme lanciato oggi da Coldiretti Emilia-Romagna sulla grave situazione causata dalla presenza delle cimici asiatiche.  

RAVENNA: Squilibrato al canile minaccia i volontari con un coltello, arrestato | VIDEO

RAVENNA: Squilibrato al canile minaccia i volontari con un coltello, arrestato | VIDEO Si è presentato al canile comunale cercando di scavalcare la rete e brandendo un coltello con il quale ha minacciato uno dei volontari. Protagonista del gesto un 47enne ravennate che, per tutta la giornata di ieri, ha dato segni di squilibrio, prima nel piazzale della caserma dei carabinieri e poi, appunto, al canile. Lì si è recato intorno alle 17 del pomeriggio dichiarando inizialmente di voler adottare un cane, per poi dare in escandescenze. Sul posto si sono recati Carabinieri e Polizia, accolti da frasi ingiuriose da parte del 47enne. L’uomo, già noto ai servizi sociali per problemi psichici, alla fine è stato fermato, caricato sulla gazzella dei carabinieri e portato in caserma per gli accertamenti del caso.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi