Teleromagna » 14 settembre 2019

Daily Archives: 14 settembre 2019

TG SERA del 14/09/2019

Il Telegiornale di Teleromagna da oltre quarant’anni è uno dei pilastri dell’informazione locale romagnola. Grazie alle varie redazioni e ai suoi corrispondenti, vi racconta quotidianamente tutte le vicende del territorio. Il Telegiornale va in onda alle 7 – 14 – 19 – 20.30 e all’una di notte.

Tg Sport del 14/09/19

Il TG Sport di Teleromagna va in onda dal lunedì al sabato alle 14.15 circa e nella versione breve all’interno dei Telegiornali delle 19, 20.30 e dell’una di notte. L’edizione si apre con le notizie principali della giornata, seguono le prime pagine dei quotidiani sportivi e infine “L’Opinione” di Luciano Poggi.

RIMINI: Truffe al centro anti violenza, l’ex presidente “Era per il bene delle vittime” | VIDEO

RIMINI: Truffe al centro anti violenza, l’ex presidente “Era per il bene delle vittime” | VIDEO E’ ancora agli arresti domiciliari l’ex presidente del Butterfly, la Onlus di Riccione che si occupava di prestare assistenza alle donne vittime di maltrattamenti, nel quale si sospetta un giro di truffe. L’interrogatorio è previsto per lunedì prossimo. Intanto però la donna professa la sua innocenza. “Ho solo cercato di aiutare quelle donne e, se ho commesso qualche errore, l’ho fatto in buona fede”. Queste le parole di Clarissa Matrella, 35 anni originaria del foggiano, accusata di reati come truffa, estorsione aggravata, minacce ed esercizio abusivo della professione investigativa, nei confronti delle sue assistite, Vale a dire le donne vittima di violenza che si rivolgevano al centro che lei dirigeva, la onlus Butterfly. L’inchiesta dei carabinieri era partita dua anni fa, dopo la denuncia di una donna che aveva chiesto aiuto al centro e che ha raccontato di essere stata costretta a pagare per alcuni servizi offerti dalla Matrella. L’ex presidente del Butterfly, sostengono gli investigatori, faceva un po’ di tutto, si improvvisava avvocato, psicologa, tecnico informatico e investigatore privato e, per questi servizi extra, svolti senza averne alcun titolo, si faceva pagare. Un mix di improvvisazione e dilettantismo (almeno a quanto sembra) che ora potrebbe costarle caro. “La mia cliente ritiene di aver agito sempre in buna fede – spiega l’avvocato della difesa Roberto Brancaleoni – Anche quando ha proposto servizi o consulenze, lo ha sempre fatto per aiutare a dimostrare le violenze subite”. Le richieste di denaro sarebbero quindi volte esclusivamente a sostenere le spese necessarie. Questo quanto ripeterà al giudice lunedì, quando è previsto l’interrogatorio di garanzia.

EMILIA-ROMAGNA: Regionali, Zingaretti (Pd) fuga i dubbi “Il candidato è Bonaccini” | VIDEO

EMILIA-ROMAGNA: Regionali, Zingaretti (Pd) fuga i dubbi “Il candidato è Bonaccini” | VIDEO Clima sempre più rovente in vista delle regionali: mentre si attende la prossima settimana per l'ufficializzazione della data, il presidente Bonaccini conferma la sua candidatura con il benestare del segretario Pd Zingaretti che, a Bologna in occasione del convegno promosso dalle Acli, ha ribadito anche che un accordo con il Movimento5Stelle anche sui territori regionali è possibile.

EMILIA-ROMAGNA: Infrastrutture, ministro De Micheli “Sblocchiamo subito le grandi opere”| VIDEO

EMILIA-ROMAGNA: Infrastrutture, ministro De Micheli “Sblocchiamo subito le grandi opere”| VIDEO Svolta in arrivo per le infrastrtutture regionali: lo ha annunciato il ministro per i Trasporti e le Infrastrtutture, Paola De Micheli, che in occasione di un incontro con le realtà firmatarie del Patto per il Lavoro, ha garantito tempi brevissimi per lo sblocco di opere prioritarie per il territorio come il  Passante di Bologna, la Bretella Sassuolo – Campogalliano e il porto di Ravenna. E' questione di giorni. Per il Passante di Bologna, la Bretella Sassuolo – Campogalliano e il Porto di Ravenna, le tre urgenze infrsatrutturali del territorio, la svolta è ormai prossima.  Lo ha assicurato il neo ministro per i Trasporti e le Infrastrutture, Paola De Micheli, che in occasione dell'incontro con istituzioni e associazioni firmatarie del Patto per il Lavoro, ha garantito priorità assoluta.

RIMINI: Panettiere in manette a Morciano, si teme infiltrazione mafiosa

RIMINI: Panettiere in manette a Morciano, si teme infiltrazione mafiosa Un panettiere calabrese di 37 anni è finito in manette con l’accusa di associazione per delinquere di stampo mafioso, spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione di armi da fuoco. L’operazione coordinata a livello locale dai carabinieri di Morciano di Romagna mira a smantellare una rete di esponenti della cosca Cerra Torcasio Gualtieri, appartenente alla ‘ndrangheta, di cui il panettiere farebbe parte assieme ad altri 27 sospetti malavitosi, tutti destinatari di altrettante ordinanze di custodia cautelare emesse su richiesta della procura di Catanzaro. L’uomo arrestato nel riminese è considerato fiduciario del presunto boss Ottorino Ranieri, detenuto in carcere.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi