Teleromagna » 17 ottobre 2019

Daily Archives: 17 ottobre 2019

TG SERA del 17/10/2019

Il Telegiornale di Teleromagna da oltre quarant’anni è uno dei pilastri dell’informazione locale romagnola. Grazie alle varie redazioni e ai suoi corrispondenti, vi racconta quotidianamente tutte le vicende del territorio. Il Telegiornale va in onda alle 7 – 14 – 19 – 20.30 e all’una di notte.

FERRARA: La giunta della Lega si alza lo stipendio, M5s, “presa in giro”

FERRARA: La giunta della Lega si alza lo stipendio, M5s, "presa in giro" Il Comune di Ferrara ha ripristinato il salario pieno per sindaco, assessori e presidente del consiglio comunale. Il provvedimento dell'ente, guidato da pochi mesi dal primo cittadino leghista Alan Fabbri, segue la precedente decisione della compagine di centrosinistra che aveva portato a una diminuzione degli emolumenti del 10% per la giunta, mentre il presidente del consiglio se lo era abbassato del 15%. Il primo cittadino guadagna ora 6400 euro al mese, gli assessori 4800 mentre il presidente del consiglio 2720. Fabbri ha precisato che tali aumenti "rientrano nei limiti di legge" definendo un atto "demagogico e strumentale" quello deciso dall'amministrazione precedente. "L’aumento degli stipendi di sindaco e giunta a Ferrara – commenta Andrea Bertani, capogruppo del Movimento 5 Stelle al consiglio regionale dell'Emilia-Romagna – dimostra che il primo interesse della Lega quando si trova ad amministrare un Comune, una Regione o più semplicemente un condominio, è quello di assicurarsi più soldi possibili. Altro che prima gli italiani. La motivazione – prosegue l'esponente grillino – avanzata dalla giunta per giustificare l’aumento ovvero quello di avere una 'visione macroeconomica più ampia', è una chiara presa in giro dei cittadini e un’autentica beffa per le imprese ferraresi a cui era stato destinato il taglio degli stipendi del 10% deciso dalla precedente amministrazione. Una mossa che magari la Lega attuerà anche in Regione per il futuro", conclude.

VENEZIA: Trovato morto l’escursionista disperso, è un 68enne di Bagnacavallo

VENEZIA: Trovato morto l’escursionista disperso, è un 68enne di Bagnacavallo È stato trovato morto questa mattina, dopo un volo di 120 metri in un dirupo, il 68enne Mario Ravaglia, escursionista di Bagnacavallo, disperso da ieri sulla 'Strada delle 52 gallerie' del Monte Pasubio. L'uomo, ex medico, insieme a cinque compagni, era partito ieri mattina da Bocchetta Campiglia. Arrivato all'altezza della 19/a galleria il gruppo si è fermato a cercare gli occhiali di uno di loro, mentre Ravaglia ha continuato da solo. Raggiunto il Rifugio Papa e non avendolo trovato, i compagni hanno pensato fosse già sceso e hanno imboccato la strada verso valle. Una volta alla macchina però, verso le ore 17.00, l'uomo non c'era, il cellulare risultava spento ed è scattato l'allarme. L'ultimo contatto risale alle 12.00, quando l'escursionista era al telefono con la moglie, finché non è caduta la linea. Le ricerche sono proseguite per tutta la notte e stamani, con l'ausilio di un elicottero. FOTO D'ARCHIVIO

Tg Sport del 17/10/19

Il TG Sport di Teleromagna va in onda dal lunedì al sabato alle 14.15 circa e nella versione breve all’interno dei Telegiornali delle 19, 20.30 e dell’una di notte. L’edizione si apre con le notizie principali della giornata, seguono le prime pagine dei quotidiani sportivi e infine “L’Opinione” di Luciano Poggi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi