Teleromagna » 16 novembre 2019

Daily Archives: 16 novembre 2019

TG SERA del 16/11/2019

Il Telegiornale di Teleromagna da oltre quarant’anni è uno dei pilastri dell’informazione locale romagnola. Grazie alle varie redazioni e ai suoi corrispondenti, vi racconta quotidianamente tutte le vicende del territorio. Il Telegiornale va in onda alle 7 – 14 – 19 – 20.30 e all’una di notte.

FORLÌ: Ubriaco contromano in tangenziale si addormenta nella corsia di sorpasso

FORLÌ: Ubriaco contromano in tangenziale si addormenta nella corsia di sorpasso La scorsa notte una Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura ha dovuto svolgere un delicato e pericoloso intervento lungo la tangenziale di Forlì, a causa della presenza, segnalata da alcuni automobilisti in transito, di una Alfa Romeo GT coupè colore grigia, che stava circolando contromano lungo quell’asse stradale. Erano circa le 4 di notte, e quando è sopraggiunta la pattuglia, gli agenti si sono trovati davanti il veicolo segnalato, fermo e con le quattro frecce lampeggianti, parcheggiato lungo la corsia di sorpasso, con il conducente all’interno che dormiva. La Polizia ha immediatamente limitato la circolazine e subito rimossa la vettura, così da evitare una probabile tragedia, in considerazione dell’orario notturno e della limitata visibilità causata dalla nebbia che in quel momento avvolgeva la zona. La verifica effettuata con l’etilometro ha riscontrato il suo stato di ebbrezza, attestandosi su un valore medio vicino a 1,1 gr/l., pertanto il veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo, la patente ritirata e il conducente, un 41enne meccanico residente in città, è stato deferito alla Procura della Repubblica per il reato di guida in stato di ebbrezza. (immagine di archivio)

CESENA: Gli asportano un tumore mentre suona il piano | FOTO

CESENA: Gli asportano un tumore mentre suona il piano | FOTO All’ospedale Bufalini di Cesena un musicista affetto da un tumore cerebrale è stato operato da sveglio al cervello mentre eseguiva una melodia musicale al pianoforte. "Si tratta di un intervento particolarmente sofisticato", scrive Ausl Romagna in una nota, che è stato eseguito nei giorni scorsi utilizzando la tecnica  dell’ ‘Awake Surgery’ (Chirurgia da sveglio) che consiste nell’operare il paziente in condizione di veglia con un duplice scopo: asportare la massa tumorale e, nel caso specifico, salvaguardare le abilità musicali. “Ciò che rende questo intervento piuttosto raro ed eccezionale – spiega il dottor Luigino Tosatto direttore dell’Unità Operativa di Neurochirurgia dell’Ospedale Bufalini di Cesena , insieme al dott. Vincenzo Antonelli e al Dott. Giuseppe Maimone – è che in questo paziente, insegnante e cultore di musica jazz, per la prima volta abbiamo localizzato alcune  aree cerebrali specifiche per la musica, molto complesse da rilevare, per preservare le sue abilità musicali durante l’asportazione della massa tumorale. Inoltre tale approccio ci permetterà di comprendere meglio la complessità dei processi cerebrali che sottendono alcune funzioni cognitive superiori della mente umana, fra cui le abilità artistiche e musicali”.

Tg Sport del 16/11/19

Il TG Sport di Teleromagna va in onda dal lunedì al sabato alle 14.15 circa e nella versione breve all’interno dei Telegiornali delle 19, 20.30 e dell’una di notte. L’edizione si apre con le notizie principali della giornata, seguono le prime pagine dei quotidiani sportivi e infine “L’Opinione” di Luciano Poggi.

RICCIONE: Rubano i portafogli e svuotano i conti, arrestati madre e figlio | VIDEO

RICCIONE: Rubano i portafogli e svuotano i conti, arrestati madre e figlio | VIDEO Madre e figlio nomadi sono stati arrestati dalla compagnia dei carabinieri di Riccione con l'accusa di aver svuotato i conti correnti di sei malcapitati dopo aver sbirciato e memorizzato i pin dei loro bancomat nel corso di operazioni quotidiane, come la spesa o il prelievo in banca. Secondo la ricostruzione degli inquirenti l'azione si sarebbe ripetuta sempre allo stesso modo: si avvicinavano all'autovettura delle vittime, uno con la scusa di voler sapere dove si trovava l'Ausl, l'altra per sottrarre il portafoglio dalla borsa, o a volte direttamente la borsa intera. Un terzo complice poi andava allo sportello per prelevare tutti i soldi. Sarebbero riusciti così a sottrarre dai 200 agli oltre mille euro a persona. La banda è stata rintracciata dopo le denunce delle vittime di furto e grazie all'incrocio delle loro testimonianze con le riprese delle telecamere comunali e degli esercizi commerciali dove partiva l'azione criminosa. Condannati dal Gip alla misura di custodia cautelare in carcere i due autori principali con l'accusa di furto aggravato in concorso, indebito uso di carte di credito e ricettazione, mentre per il 20enne complice è stata disposto il divieto di dimora sul territorio dell'Emilia-Romagna. Nelle operazioni di distrazione è stata impiegata anche una minorenne, affidata alla competente autorità giudiziaria.

RAVENNA: Ministro Bellanova “L’agricoltura è una soluzione per l’ambiente” | VIDEO

RAVENNA: Ministro Bellanova "L'agricoltura è una soluzione per l'ambiente" | VIDEO La questione ambientale “è un tema con cui tutti dobbiamo fare i conti”, sostiene il ministro Bellanova parlando a Ravenna dopo i fatti di Venezia. “Nel programma che ho presentato alle Camere per il mio insediamento ho avanzato la decisione di istituire la ‘Consulta sui cambiamenti climatici’ nel quale voglio chiamare le competenze, il mondo dell’agricoltura, dell’agroindustria ma anche della ricerca, dell’università, i ragazzi e le ragazze perché noi su questo tema abbiamo molto da dire. L’agricoltura per molti è un pezzo del problema, invece l’agricoltura è un pezzo importante della soluzione. Se noi ritorniamo alle tecniche della buona coltivazione – sostiene Bellanova – del rispetto dell’ambiente e delle zone interne noi possiamo contribuire a ridurre queste grandi devastazioni”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi