Teleromagna » 16 dicembre 2019

Daily Archives: 16 dicembre 2019

TG SERA del 16/12/2019

Il Telegiornale di Teleromagna da oltre quarant’anni è uno dei pilastri dell’informazione locale romagnola. Grazie alle varie redazioni e ai suoi corrispondenti, vi racconta quotidianamente tutte le vicende del territorio. Il Telegiornale va in onda alle 7 – 14 – 19 – 20.30 e all’una di notte.

CESENA: Gessica Notaro operata a un occhio, il manager “Sta bene”

CESENA: Gessica Notaro operata a un occhio, il manager “Sta bene” "E' tornata a casa, sta bene. E' stato un intervento in Day Hospital e i medici sono soddisfatti di come si è sviluppato l'occhio" in questi due anni. Così, il manager di Gessica Notaro, Mauro Catalini, racconta l'esito dell'operazione vissuta oggi dalla showgirl riminese all'Ospedale 'Bufalini' di Cesena dove i sanitari hanno verificato le condizioni del suo occhio sinistro rimasto lesionato dall'aggressione con l'acido compiuta nel gennaio del 2017 dall'ex fidanzato Edson Tavares. L'intervento era stato annunciato, in mattinata, dalla stessa Notaro sulla propria pagina Facebook. "Gessica è contenta – prosegue il manager – sono state fatte due anestesie e sono state tagliate nel mezzo le due palpebre che erano state cucite" dopo l'attacco con l'acido. "Ora – conclude Catalini – l'occhio è aperto, la palpebra superiore resta abbassata, si deve adattare. I medici valuteranno come procedere" in futuro anche in considerazione di un eventuale "trapianto di cornea".

FORLI’: 83kg di marijuana bruciati, sequestrati nel 2018 nell’operazione “Canapa Light” | VIDEO

FORLI’: 83kg di marijuana bruciati, sequestrati nel 2018 nell’operazione “Canapa Light” | VIDEO Si è conclusa con la completa distruzione della merce la questione della confisca delle infiorescenze di marijuana “light” avvenuta in tutto il territorio della provincia di Forlì-Cesena all’interno dell’Operazione “Canapa Light”. Oltre 83 chili di merce sono stati, infatti, bruciati nell'inceneritore di Forlì. La questura di Forlì-Cesena ha consegnato l'ingente quantitativo, sino ad ora custodito dalla Polizia di stato, che nel dicembre dello scorso anno era stato sequestrato dagli agenti della Squadra Mobile, in diverse attività commerciali e distributori automatici, nell'operazione che vide sottoposti a perquisizione 16 punti vendita di 'cannabis legale'. I prodotti, per un valore oscillante fra gli 800mila e il milione di euro, vennero sequestrati in quanto la normativa di riferimento prevede che non possano essere messe in vendita all'utente le infiorescenze che non abbiano subito un processo di lavorazione o trasformazione o che non abbiano una finalità ad uso esclusivamente ornamentale. I commercianti fecero ricorso avverso al sequestro, che in Cassazione i giudici hanno respinto.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi