Teleromagna » 25 marzo 2020

Daily Archives: 25 marzo 2020

SAN MARINO: Coronavirus, 21 nuovi positivi, 377 in quarantena

SAN MARINO: Coronavirus, 21 nuovi positivi, 377 in quarantena Sono 21 i nuovi positivi al coronavirus nella Repubblica di San Marino mentre non ci sono nuovi decessi. Lo ha comunicato Gabriele Rinaldi, direttore dell'Authority sanitaria sammarinese. Il dato dei positivi è però relativo a due giorni. Il totale degli ammalati è di 183: 63 sono ricoverati in ospedale, di cui 12 in terapia intensiva, e altri 118 sono seguiti a casa. "Dobbiamo sottolineare il raggiungimento di un punto di equilibrio nel numero di ricoverati", ha detto Rinaldi che ha sottolineato come "al momento non ci sia alcuna emergenza in merito ai posti letto. Siamo in grado di gestire la situazione", ha rassicurato. Si attendono i risultati di altri 19 tamponi mentre le persone che si trovano in quarantena sono 377

ROMAGNA: Dall’Appennino alla spiaggia un risveglio imbiancato | VIDEO

ROMAGNA: Dall'Appennino alla spiaggia un risveglio imbiancato | VIDEO È arrivata la primavera, anzi no. Avevamo appena finito di prendere il sole in terrazza, costretti in casa in queste settimane di quarantena, e poi è arrivato lui. Il freddo. Con il brusco calo delle temperature dovuto all’incursione in atmosfera di aria molto fredda, le precipitazioni a carattere nevoso hanno raggiunto anche la Romagna. All’alba di mercoledì la spiaggia di Rimini si è risvegliata con un velo bianco, anche se qua la responsabile non è propriamente la neve, ma il graupel, simile a palline di ghiaccio. Già nella prima periferia del capoluogo rivierasco è scesa invece la dama bianca, come mostrano i tanti video degli abitanti. Ma è stato l’entroterra romagnolo a rituffarsi nell’inverno più profondo, soprattutto nel Cesenate, fino alle porte della città malatestiana. Queste immagini provengono da Galeata, queste altre da Longiano. Qui siamo invece a Predappio, dove il risveglio primaverile della natura è stato congelato. Anche San Marino è stata avvolta dalle nubi cariche di neve. Un motivo in più per starsene a casa.

EMILIA-ROMAGNA: Uniformate misure restrittive per Piacenza e Rimini

EMILIA-ROMAGNA: Uniformate misure restrittive per Piacenza e Rimini Il presidente dell'Emilia-Romagna Stefano Bonaccini ha firmato una nuova ordinanza che consolida e uniforma il quadro delle misure di contrasto della diffusione della Covid-19 sui territori delle province di Rimini e Piacenza. L'atto, precisa la Regione, assorbe e sostituisce le due ordinanze precedenti, adottate ieri e domenica. La nuova ordinanza in pratica conferma tutte le misure fin qui varate per le due province con la sospensione pressoché generalizzata delle attività economiche, ad esclusione di quelle essenziali o di quelle che garantiscano contatti limitati fra le persone al proprio interno, applicando rigide misure di sicurezza, e il rafforzamento delle misure per garantire il contenimento e il distanziamento sociale, a partire dal divieto di ogni assembramento con più di due persone, con l'intensificazione dei controlli. Valide per entrambe le province due misure prima inserite in una delibera o nell'altra: sia nel piacentino sia nel riminese, rispetto alle imprese che devono sospendere la loro attività, possono proseguire le aziende di logistica e magazzino limitatamente alla gestione di merci la cui ricezione, immagazzinamento, lavorazione e spedizione sia connessa ad attività o filiere riguardanti beni essenziali compresi nell'allegato 1 del Dpcm 11 marzo 2020. In entrambe le province tutte le strutture ricettive sono chiuse

TG SERA DEL 24/03/2020

Il Telegiornale di Teleromagna da oltre quarant’anni si pone come uno dei pilastri dell’informazione locale romagnola. Grazie alle varie redazioni e ai suoi corrispondenti, vi raccontiamo quotidianamente tutte le vicende del territorio. Il Telegiornale va in onda alle 7 – 14 – 16 – 19 – 20.30 e all’una di notte. Ogni edizione viene replicata […]

FORLÌ: Coronavirus, si è spento il direttore generale di Romagna Acque

FORLÌ: Coronavirus, si è spento il direttore generale di Romagna Acque Andrea Gambi, direttore generale di Romagna Acque, si è spento dopo giorni di lotta contro il coronavirus. Il dirigente della società che gestisce le fonti della Romagna aveva 64 anni ed era ricoverato all'ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna da qualche settimana. In queste ore si moltiplicano i messaggi di cordoglio da parte di tutto il mondo imprenditoriale e istituzionale romagnolo. 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi