Teleromagna » 15 settembre 2020

Daily Archives: 15 settembre 2020

TG SERA del 15/09/2020

Il Telegiornale di Teleromagna da oltre quarant’anni è uno dei pilastri dell’informazione locale romagnola. Grazie alle varie redazioni e ai suoi corrispondenti, vi racconta quotidianamente tutte le vicende del territorio. Il Telegiornale va in onda alle 7 – 14 – 19 – 20.30 e all’una di notte.

FERRARA: Coronavirus, maestra positiva, in 16 in isolamento

FERRARA: Coronavirus, maestra positiva, in 16 in isolamento Un'insegnante della scuola dell'infanzia 'Casa del bambino' di Ferrara è risultata positiva questa mattina al tampone per l'individuazione del coronavirus. Lo ha comunicato in una nota l'amministrazione comunale. Il caso è stato segnalato al dipartimento di sanità pubblica ed è così scattata la quarantena per il gruppo classe che comprende 14 bambini e due componenti del personale educatore che saranno inoltre sottoposti al test. Le attività delle altre cinque sezioni, grazie all'applicazione del cosiddetto 'gruppo bolla', potranno proseguire regolarmente.

EMILIA-ROMAGNA: Coronavirus, 125 nuovi positivi e un decesso

EMILIA-ROMAGNA: Coronavirus, 125 nuovi positivi e un decesso Dall’inizio dell’epidemia da coronavirus, in Emilia Romagna sono stati registrati 33.756 casi di positività, 125 in più rispetto a ieri, di cui 64 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Un nuovo decesso: si tratta di una donna di 79 anni, residente nel Parmense. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 9.885 tamponi a cui si aggiungono anche 2.921 test sierologici. Lo rende noto la Regione. Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei 125 nuovi casi, 55 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 71 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti. Sono 18 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero e due quelli di rientro da altre regioni. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 36 anni. Su 64 nuovi asintomatici, 14 sono stati individuati attraverso i test per categoria introdotti dalla Regione, 2 tramite i test pre-ricovero, 47 grazie all’attività di contact tracing mentre in 1 caso l’indagine epidemiologica è ancora in corso. Per quanto riguarda la situazione nel territorio, il maggior numero di casi si registrano nelle province di Modena (38), Bologna (23), Reggio Emilia (16), Rimini (12) e a Forlì (16). Nessun nuovo caso positivo in quella di Ferrara e nell’imolese. In provincia di Modena, su 38 nuovi positivi, 23 sono legati a un focolaio nato a Carpi in seguito a un’iniziativa organizzata in occasione di una festa tradizionale della comunità pakistana che si è tenuta lo scorso 29 agosto in via Unione Sovietica (dei 23, 17 risiedono fuori provincia); 5 sono casi di rientro dall’estero (2 dalla Turchia, 1 dall’Ucraina, 1 dalla Moldavia, 1 dal Marocco), 8 sono contatti di casi noti, legati focolai familiari. Due casi sono stati classificati come sporadici. A Bologna e provincia, sono 23 i nuovi positivi (uno solo ricoverato e tutti gli altri in isolamento domiciliare): 12 sono riconducibili a focolai noti (familiari o ambiente di lavoro), 11 sono casi sporadici. Sempre sui 23 totali, 9 sono stati individuati tramite attività di contact tracing e 6 sono rientri dall’estero: 2 dall’Ucraina, 1 dalla Moldova, 1 dalla Macedonia, 1 dal Marocco, 1 dall’Albania. A Reggio Emilia e provincia, su 16 nuovi casi, 10 sono riconducibili a focolai familiari. Tre positivi sono emersi grazie ai controlli sui luoghi di lavoro, 2 sono casi sporadici, 1 è legato a un focolaio di un gruppo di amici. Per Forlì si segnalano 16 nuovi casi. Nel dettaglio, è stato registrato 1 nuovo positivo appartenente al focolaio in un’azienda logistica di Cesena; 3 persone sono risultate positive dopo aver effettuato il tampone, richiesto dal medico di base per i sintomi manifestati. Cinque persone sono risultate positive a seguito di tracciamento di casi noti; 1 caso è risultato positivo all'interno di un focolaio lavorativo, 5 per contatto con familiari positivi. Un caso è risultato positivo dopo aver effettuato spontaneamente il tampone. Sul territorio riminese 12 i nuovi casi, di cui 4 rientri dall’estero (2 dall’Albania, 1 dall’Egitto, 1 da Tenerife). Cinque sono contatti di casi già noti, di cui 3 in ambito familiare; un caso è un rientro dalla Sardegna, mentre 2 sono sporadici, emersi in seguito a sintomi. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 4.102 (38 in più di quelli registrati ieri). Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 3.917 (36 in più rispetto a ieri), il 95% dei casi attivi. I pazienti in terapia intensiva sono 17 (1 in meno rispetto a ieri), mentre i ricoverati negli altri reparti Covid 168 (+3). Le persone complessivamente guarite hanno raggiunto quota 25.184 (+86 rispetto a ieri): 8 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 25.176 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

ROMAGNA: Covid, piano Ausl su posti letto, “Siamo nello scenario verde” | VIDEO

ROMAGNA: Covid, piano Ausl su posti letto, “Siamo nello scenario verde” | VIDEO Ad oggi in Romagna “siamo ancora nello scenario verde” dei tre identificati dal piano aziendale di metà luglio dell’Ausl di area vasta riguardo alla disponibilità dei posti letto in terapia intensiva e sub-intensiva per fare fronte all’epidemia di coronavirus. Anche se “si stanno avvicinando alla saturazione le Malattie infettive” dove ad oggi i posti letto occupati sono 35 su 55. A spiegarlo è il direttore sanitario dell’Ausl Romagna, Mattia Altini. “Questo modello organizzativo – ha detto nel corso di una conferenza stampa – ha automatizzato in tutti i presidi ospedalieri del nostro territorio cosa deve accadere in termini di disponibilità di posti letto al fine di trovarci pronti di fronte all’emergenza, che comunque stimiamo non sarà come quella che abbiamo vissuto, perché i comportamenti dei cittadini si sono di molto modificati”. I reparti dunque hanno ora un piano per mutare i propri assetti all’evolversi dell’epidemia. Nell’ultima settimana sono stati 300 i nuovi casi di coronavirus in Romagna su 15 mila tamponi eseguiti. L’autunno “fa un po’ meno paura a condizione che tutta la comunità continui a rispettare le regole di comportamento”, ha detto Altini a margine dell’incontro. Sul fronte scuole, per il direttore sanitario la sfida “sarà quella di fare una campagna vaccinale anti-influenzale fortissima per evitare che ci sia il dubbio se è Covid o influenza, e la possibilità di gestire quel dubbio a casa, con un tampone rapido”.

ROMAGNA: Nuovi guai per il Ponte Puleto “Struttura ancora a rischio” | VIDEO

ROMAGNA: Nuovi guai per il Ponte Puleto “Struttura ancora a rischio” | VIDEO Si è tenuto ieri mattina un incontro alla Confartigianato di Cesena con i rappresentanti del territorio per discutere di manutenzione strategica e viabilità alternativa sui vari tratti dell’E45. Al centro dell’attenzione c’è di nuovo il Ponte Puleto. E’ stato chiuso per 9 mesi e ora, a un anno dalla riapertura, potrebbero tornare i sigilli. Stiamo parlando dell’ormai famigerato Ponte Puleto, nel tratto di e45 che dalla Romagna arriva in Toscana, vera croce dei trasporti che nel 2019 ha fatto penare non poco chiunque, per lavoro o per altre esigenze, ha necessità di spostarsi lungo il centro italia. A ottobre 2019 il ponte è stato dichiarato sicuro ma pochi giorni fa la vicenda è tornata in aula. Il tribunale di Arezzo ha infatti disposto una nuova perizia dalla quale sono emersi rischi in caso di terremoto. Una situazione che il consigliere regionale Bulbi ha definito kafkiana.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi