Teleromagna » 17 ottobre 2020

Daily Archives: 17 ottobre 2020

TG SERA del 17/10/2020

Il Telegiornale di Teleromagna da oltre quarant’anni è uno dei pilastri dell’informazione locale romagnola. Grazie alle varie redazioni e ai suoi corrispondenti, vi racconta quotidianamente tutte le vicende del territorio. Il Telegiornale va in onda alle 7 – 14 – 19 – 20.30 e all’una di notte.

EMILIA-ROMAGNA: Firmata nuova ordinanza regionale su chiusure di bar e ristoranti

EMILIA-ROMAGNA: Firmata nuova ordinanza regionale su chiusure di bar e ristoranti Nuova ordinanza firmata dal presidente dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini. Le attività di somministrazione di alimenti e bevande al pubblico, e quelle di ristorazione, sono consentite solo dalle 6 del mattino alla mezzanotte con consumo al tavolo. E dalle 6 del mattino fino alle 21 in assenza di consumo al tavolo. Inoltre, la consumazione sul posto o nelle adiacenze il punto vendita di alimenti e bevande da asporto vietata dopo le 21 e fino alle 6 del giorno seguente (mentre la vendita può avvenire senza limiti di orari). Il nuovo provvedimento recepisce quanto stabilito dal Dpcm del governo del 13 ottobre il quale impone la chiusura delle suddette attività alla mezzanotte o alle 21, e lo stop al consumo sul posto di alimenti e bevande da asporto, non impendendo però sulla carta la ripresa delle medesime attività nei minuti o nelle ore successive. L’ordinanza regionale emiliano-romagnola esclude invece questa possibilità. Il provvedimento è valido in Emilia-Romagna da oggi 17 ottobre e fino al 13 novembre, stessa data fino alla quale rimarrà in vigore il Dpcm. Le misure in esso previste non si applicano agli esercizi situati lungo le autostrade, negli interporti e nelle aerostazioni.

EMILIA-ROMAGNA: 641 nuove positività al Covid-19, 5 decessi

EMILIA-ROMAGNA: 641 nuove positività al Covid-19, 5 decessi Sono 641 i nuovi casi di coronavirus in regione rispetto a ieri, su 13.313 tamponi eseguiti. 282 sono asintomatici, l’età media dei nuovi positivi di oggi è 42,5 anni. Si registrano 5 nuovi decessi, tutti uomini: due a Parma (87 e 62 anni), due a Modena (87 e 95 anni), uno a Rimini (67 anni). Questa la situazione nelle province: Bologna (153), Modena (81), Reggio Emilia (74), Ferrara (71), Rimini (67), Piacenza (53), Parma (42), Ravenna (27). Poi Forlì (38), Cesena (23) e Imola (12). Le persone in isolamento a casa sono oltre il 95% dei casi attivi. Le persone complessivamente guarite salgono a 27.175 (+20 rispetto a ieri): 7 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 27.168 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi. Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 5.599 a Piacenza (+53, di cui  26 sintomatici), 4.760 a Parma (+42, di cui 31 sintomatici), 6.386 a Reggio Emilia (+74, di  cui  54 sintomatici), 5.613 a Modena (+81, di cui 44 sintomatici), 7.294 a Bologna (+153, di cui  82 sintomatici);  658 casi a Imola (+12, di cui  11 sintomatici), 1.806 a Ferrara (+71 di cui 33 sintomatici); 2.012 a Ravenna (+27, di cui 12 sintomatici), 1.748 a Forlì (+38, di cui 29 sintomatici), 1.335 a Cesena (+23, di cui 18 sintomatici) e 3.122 a Rimini (+67, di cui  19 sintomatici).

EMILIA-ROMAGNA: Terapie intensive covid, occupato il 9,6% dei posti letto

EMILIA-ROMAGNA: Terapie intensive covid, occupato il 9,6% dei posti letto Sono 61 i pazienti Covid ricoverati nei reparti di terapia intensiva degli ospedali dell'Emilia-Romagna pari al  9,6% dei 634 posti letto attuali disponibili nella rete regionale. "Un numero – viene sottolineato – molto vicino ai 641 indicati dal governo per l'obiettivo di 14 terapie intensive ogni 100mila abitanti. I ventilatori polmonari ricevuti dal Commissario per l'emergenza Covid – aggiunge la Regione Emilia-Romagna – sono al 100% pronti al loro utilizzo". Attualmente le terapie intensive attivabili in totale in caso di bisogno è di 690 di cui 573 dedicati ai pazienti contagiati dal Sars-Cov-2. Per quanto riguarda i ricoverati Covid meno gravi, sono disponibili ulteriori 668 posti letto. 

CESENA: Il Nobel Stiglitz a Fattore R, “Romagna meglio degli Usa nell’emergenza Covid” | VIDEO

CESENA: Il Nobel Stiglitz a Fattore R, “Romagna meglio degli Usa nell’emergenza Covid” | VIDEO Si è tenuto ieri a Cesena Fattore R, il forum dell’economia della Romagna, quest’anno in versione “ibrida” per venire incontro alle restrizioni imposte dal covid. Il lockdown degli scorsi mesi ha fatto segnare numeri negativi per tutto il territorio. La perdita di fatturato del sistema produttivo si attesta a -5,42%, il turismo è il settore più colpito -43,5% mentre la provincia che ha sofferto di più la chiusura è stata quella di Rimini, con un -9,37% che potrebbe arrivare anche a superare il 12 nel caso di un secondo lockdown. Questi i numeri illustrati venerdì nel corso di Fattore R, il forum dell’economia della Romagna che si è tenuto in fiera a Cesena. Un incontro che, nonostante il periodo difficoltà, è stato tutto orientato verso il futuro. La quarta edizione di Fattore R si è svolta in forma “ibrida”. 100 i posti a disposizione in sala mentre gli altri hanno potuto seguire i lavori sulla piattaforma digitale native. Tanti gli ospiti, molti di loro collegati via web, uno su tutti il premio Nobel Joseph Stiglitz “La vostra Regione ha gestito meglio la situazione di emergenza sino ad avere una reputazione mondiale, perché il vostro territorio gode di una serie di garanzie sociali” ha spiegato degli Stati Uniti.

ROMAGNA: Covid, allerta arancione posti letto a Forlì, testi agli studenti

ROMAGNA: Covid, allerta arancione posti letto a Forlì, testi agli studenti Cresce l’esigenza di posti letto per malati Covid in Romagna. L’ospedale di Forlì è già in allerta arancione. Continuano a preoccupare gli assembramenti sugli autobus. A Rimini e Forlì sono state aggiunte nuove corse.   Continuano ad aumentare i contagi da Coronavirus in Romagna. A Forlì in particolare la situazione è tale che ha portato il sindaco Gian Luca Zattini a ordinare lo stop alle visite ad anziani e disabili nelle strutture che li accolgono, invitando le direzioni a potenziare le video-chiamate. L’ospedale della città è già in allerta arancione per i posti letto, in una scala di tre step che vanno dal verde al rosso. Come si legge sul Corriere Romagna, il reparto di Malattie infettive è già saturo e il nuovo reparto Covid appena aperto in Pneumologia si è già riempito per la metà. L’assessore regionale alla Sanità, Raffaele Donini, esorta a prestare attenzione ai ritrovi familiari e alle cene con amici, attualmente una delle primarie fonti di contagio in regione. Lunedì in tutta l’Emilia-Romagna arrivano in farmacia i test sierologici gratis per studenti e familiari, ed è già boom di richieste. Si fa largo l’ipotesi di tornare alla didattica a distanza, con il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, che ha detto che l’unica alternativa alla Dad è scaglionare gli orari delle lezioni. A destare preoccupazione sono anche le continue segnalazioni di bus strapieni di studenti. L’azienda Start Romagna assicura che la capienza dell’80% è quasi sempre rispettata. Su Ravenna dall’Agenzia mobilità Romagna, si legge sul Carlino, non ci sono ulteriori bus da aggiungere perché tutti quelli extra sono già in uso. Da Rimini la Provincia fa sapere da lunedì il trasporto scolastico sarà potenziato nel capoluogo, a Riccione e a Novafeltria. Due nuove corse aggiunte anche nel bacino forlivese.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi