Teleromagna » Blog Archives

Author Archives: redazione

TG SERA del 06/07/2020

Il Telegiornale di Teleromagna da oltre quarant’anni è uno dei pilastri dell’informazione locale romagnola. Grazie alle varie redazioni e ai suoi corrispondenti, vi racconta quotidianamente tutte le vicende del territorio. Il Telegiornale va in onda alle 7 – 14 – 19 – 20.30 e all’una di notte.

FORLÌ: Ridolfi, consegnato da Enac il “certificato” di aeroporto

FORLÌ: Ridolfi, consegnato da Enac il “certificato" di aeroporto Giornata importante per l’Aeroporto Luigi Ridolfi di Forlì. Consegnato da Enac il “certificato di aeroporto”  alla società di gestione Forlì Airpot.  Durante la conferenza stampa si è parlato dell’arrivo dei  Vigili del fuoco già nel mese di agosto e un possibile ritorno dei voli commerciali entro l’inverno.  Un pro-forma, di  significativa importanza, in quanto segna la conclusione di un iter burocratico che permette all’aeroporto di Forlì di riaprire. Nel frattempo i lavori alla struttura sono andati avanti, e oggi l’aeroporto è stato presentato alla stampa in una veste completamente rinnovata.

EMILIA-ROMAGNA: Sole 24 Ore, cresce consenso di Bonaccini e Gnassi

EMILIA-ROMAGNA: Sole 24 Ore, cresce consenso di Bonaccini e Gnassi Cresce il consenso di Stefano Bonaccini che, a cinque mesi dalle elezioni, guadagna altri due punti e mezzo, mentre il sindaco di Rimini Andrea Gnassi, con il 57,3% del consenso, è il primo cittadino più popolare dell’Emilia-Romagna. Sono le principali indicazioni per l’Emilia-Romagna che emergono da Governance Poll 2020, un’indagine sul livello di gradimento dei presidenti delle 18 Regioni a elezione diretta e dei sindaci di 105 città capoluogo di provincia realizzata per Il Sole 24 Ore del Lunedì da Noto Sondaggi. Bonaccini è quinto nella classifica dei presidenti: secondo il sondaggio, se si votasse oggi, anche sulla spinta della gestione dell’emergenza Covid, si attesterebbe al 54%, con un +2,6% rispetto al recente risultato delle regionali. Fra i sindaci, Gnassi svetta fra i colleghi dell’Emilia-Romagna con il 57,3% (qualche decimale in più rispetto alla cifra della sua elezione), collocandosi al 24/o posto a livello nazionale. Lo segue a brevissima distanza (56,7%, al 30/posto, -6,4% rispetto al dato dell’elezione) Luca Vecchi di Reggio Emilia, terza Patrizia Barbieri di Piacenza, in calo di due punti, ma con un 56,5% che la posiziona al 33/0 posto. Gli unici due sindaci che si collocano al di sotto della soglia del 50% sono Federico Pizzarotti di Parma (85/o con il 49,4%) e Virginio Merola di Bologna, 92/o con il 48,5%. Sono, invece, tutti al di sopra della maggioranza degli intervistati gli altri sindaci esaminati: Gian Carlo Muzzarelli di Modena (41/0 con il 55%, +1,6%), Gian Luca Zattini di Forlì (50/o con il 53,8%, +0,7%), Alan Fabbri di Ferrara (64/0 con il 52,8%, -3,9%) e Michele De Pascale di Ravenna (74/o con il 51%, -2,3%).

MILANO M.MA: Assembramenti e poche mascherine al Papeete, polemiche | VIDEO

MILANO M.MA: Assembramenti e poche mascherine al Papeete, polemiche | VIDEO La movida sulla riviera romagnola continua a essere un tema aperto. In queste immagini girate da Valerio Lo Muzio di Repubblica si vede cosa è successo nel weekend al celeberrimo Papeete Beach di Milano Marittima, lo stabilimento reso famoso da Matteo Salvini. Come si nota tantissime persone si sono radunate sulla spiaggia, quasi tutti senza mascherine e ignorando per buona parte le misure di distanziamento. Ovviamente non sono mancate polemiche. Le immagini sono state girate sabato pomeriggio ma c’è chi ha accusato a torto il reporter di aver usato materiale di archivio.

FORLI’: Scomparso Carlo Flamigni, luminare della fecondazione assistita

FORLI’: Scomparso Carlo Flamigni, luminare della fecondazione assistita È morto all’età dia 87 anni Carlo Flamigni, luminare della fecondazione assistita, medico, ginecologo, scrittore, figura di riferimento in Italia e all’estero sulle tecniche di procreazione assistita e sulla fertilità. Flamigni, fra i massimi esperti mondiali di fecondazione assistita, ha preso parte in modo attivo al dibattito che si era sviluppato in Italia ai tempi dell’approvazione della legge 40 del 2004 che ha introdotto l’uso di queste tecniche nel nostro paese, e nel successivo lavoro per modificarla. Nato a Forlì il 4 febbraio 1933, Flamigni si era laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Bologna nel luglio del 1959, con successivo diploma di specialista in Ostetricia e Ginecologia. Docente di diversi insegnamenti presso l’Alma Mater, è stato direttore della Clinica Ostetrica e Ginecologica dell’Università degli Studi di Bologna dal novembre 1994 al dicembre 2001. Imponente la sua produzione scientifica, con oltre mille memorie originali, numerose monografie e alcuni libri di divulgazione. Ha pubblicato numerosi articoli su vari problemi di bioetica. Dal 1990 al 1994 e dal 1999 al 2004 è stato Presidente della SIFES – Società Italiana di Fertilità e Sterilità e Medicina della Riproduzione. Già membro anche del Comitato Nazionale per la Bioetica. Temi di ricerca degli ultimi anni: la contraccezione maschile; le tecniche di fecondazione assistita; i problemi della bioetica e dell’etica medica.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi