FORLI’: Avis festeggia nel nome di Erio Casadei

Speciali
In occasione delle celebrazioni ufficiali per l’80° anniversario dalla fondazione, Avis Forlì ha donato al Padiglione Morgagni dell’Ospedale Morgagni – Pierantoni un bassorilievo in bronzo raffigurante Erio Casadei, campione motocisclistico morto tragicamente in un incidente stradale nel 1956. Lo scoprimento del bassorilievo è stato anche occasione per ricordare le principali donazioni di cui l’Ente Ospedaliero ha beneficiato nel corso degli anni, dalla vecchia sede in Piazzale Solieri fino al trasferimento a Vecchiazzano. È stata proprio la famiglia Casadei a posare la prima pietra, due anni dopo la scomparsa di Erio, di una palazzina da destinare ai Servizi di Medicina Trasfusionale, inaugurata nel 1960. La nuova “Unità Operativa di Medicina Trasfusionale” e l’intero ospedale furono poi trasferiti nel 2004 presso il complesso ospedaliero Pierantoni di Vecchiazzano, continuando a perpetuare il ricordo del motociclista e portandone alto il nome. Con lo scoprimento dell’effige si è davanti al completamento di un percorso che si chiude in modo molto degno, in memoria di un uomo “mirabile per la bontà e nobile per sentimento” come ricorda con commozione il fratello Edel.
Installa o aggiorna Flash Player
Tags:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi