BOLOGNA: Fratelli caduti dal balcone, padre indagato per istigazione al suicidio

Cronaca
BOLOGNA: Fratelli caduti dal balcone, padre indagato per istigazione al suicidio Ma il pm ribadisce, "solo ragioni tecniche" in vista autopsia Istigazione al suicidio. E' questa l'accusa con cui è stato iscritto nel registro degli indagati Heitz Chabwore, il padre dei due ragazzini di 11 e 14 anni caduti sabato scorso dal balcone di un condominio a Bologna, in zona Barca. L'uomo, ha fatto sapere il Procuratore capo di Bologna, Giuseppe Amato, "ha ricevuto avviso dell'accertamento solo per ragioni tecniche", in vista dell'autopsia sui corpi di David e Benjamin, che si terrà venerdì prossimo a Modena. "Si tratta di un'iscrizione formale – ha fatto sapere l'avvocato Cristina Busato, che come difensore d'ufficio assiste il padre dei due ragazzini -, per svolgere gli accertamenti irripetibili. Ci sono ancora pochi elementi, ma si è trattato sicuramente di una disgrazia, come pensano anche gli inquirenti. Il quesito formulato per l'autopsia è molto ampio e volto ad indagare qualunque causa. Si chiede, tra l'altro, di accertare eventuali lesioni pregresse e l'assunzione di farmaci o altre sostanze".

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi