BOLOGNA: Madre morta dopo l’aggressione, il figlio 60enne resta in carcere

Cronaca
BOLOGNA: Madre morta dopo l’aggressione, il figlio 60enne resta in carcere Il Gip di Bologna ha convalidato l’arresto e disposto la custodia cautelare in carcere per il 60enne che domenica ha picchiato e accoltellato all’addome la madre 86enne, morta in ospedale la notte di lunedì. L’incidente, definito dall’autore una “tragica fatalità”, è avvenuto in un appartamento di edilizia popolare in zona Savena, alla periferia di Bologna. Oltre all’ipotesi di omicidio si indaga anche per maltrattamenti in famiglia. Il 25 febbraio il pubblico ministero conferirà l'incarico tecnico per svolgere l'autopsia sul corpo della donna, mentre il 2 marzo il 60enne sarà sottoposto a perizia psichiatrica.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi