BOLOGNA: Si fingono poveri per avere gli aiuti Covid, segnalati 154 “furbetti della spesa”

Cronaca
BOLOGNA: Si fingono poveri per avere gli aiuti Covid, segnalati 154 "furbetti della spesa" Avevano dichiarato di essere indigenti per poter accedere agli aiuti per acquistare i beni di prima necessità. Peccato fossero provvisti di un reddito e di un lavoro stabile. La Guardia di Finanza ha individuato 154 “furbetti della spesa”che, in questo periodo di crisi, hanno approfittato del bonus messo a disposizione dal governo per le persone in difficoltà economica, pur non avendone alcun diritto. L’indagine è stata condotta nel territorio di Bologna e Imola e ha riguardato 360 richieste. Di queste, 154, vale a dire il 40%, sono risultate false. Si tratta di liberi professionisti e dipendenti che hanno ricevuto aiuti fino a 600 euro pur continuando a percepire stabilmente uno stipendio. Per questo motivo sono stati segnalati alla Procura con l’accusa di aver falsificato le autocertificazioni. Gli stessi nomi saranno poi consegnati ai rispettivi comuni per il recupero del credito.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi