Attualità

FORLÌ: Coronavirus, operativo il grande fratello anti-assembramenti | VIDEO

FORLÌ: Coronavirus, operativo il grande fratello anti-assembramenti | VIDEO Il Comune di Forlì ha acceso il nuovo sistema che monitora automaticamente le strade della città per evitare gli assembramenti di persone. Vediamo come funziona.

 

Se non fossimo in piena emergenza sanitaria sarebbe inconcepibile quanto sta accadendo a Forlì. Dopo i droni, l’amministrazione locale ha acceso un nuovo sistema anti-assembramenti per evitare il propagarsi del coronavirus. In sostanza una tante telecamere sparse per le vie della città, ben 164, controllano costantemente il territorio e in maniera del tutto automatica, grazie a un nuovo applicativo, inviano un segnale di allerta alla centrale operativa qualora due persone si avvicinino troppo tra loro. Basterà quindi non rispettare il metro di distanza per fare in modo che una delle 16 pattuglie si rechi immediatamente sul posto per una verifica.

EMILIA-ROMAGNA: 50 milioni per nuovi Dpi, Bonaccini “Stiamo dando il massimo” | VIDEO

EMILIA-ROMAGNA: 50 milioni per nuovi Dpi, Bonaccini “Stiamo dando il massimo” | VIDEO L’assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna si è riunita per la prima volta in seduta telematica venerdì in conseguenza alle restrizioni imposte dalla pandemia da nuovo Coronavirus. Anche se non è stato possibile seguirla via streaming, il presidente Stefano Bonaccini ha voluto leggere la sua relazione via Facebook nella quale ha riperse le tappe principali della task force avviata a fine febbraio, ricordando come l’emergenza sia arrivata ufficialmente in regione il 22 febbraio quando ancora la nuova giunta non si era insediata. Immancabili i ringraziamenti a tutti i protagonisti di questo momento difficile. Intanto la Regione ha stanziato 50 milioni di euro per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale. Già ordinati quattro milioni di tipo chirurgiche, due milioni di tipo ffp2 e 800 mila tute protettive che saranno distribuite a tutte le Aziende sanitarie della regione.

FORLÌ: Il nostro viaggio nel pronto soccorso, “10-20 casi sospetti di polmonite al giorno” | VIDEO

FORLÌ: Il nostro viaggio nel pronto soccorso, "10-20 casi sospetti di polmonite al giorno" | VIDEO Non sono solo gli striscioni appesi ai muri per incoraggiare medici e infermieri che ogni giorno lottano per fronteggiare emergenza Covid-19, ma anche l’atmosfera che si respira attorno al Pronto Soccorso di Forlì è completamente diversa. C’è un gran silenzio e nessuno in giro. Dentro, la sala d’attesa è completamente vuota. Le infermiere sono quasi irriconoscibili dietro occhiali e mascherine. Dispositivi che hanno dovuto adottare per difendersi dal contagio. Come ci spiega di direttore Andrea Fabbri, che mi ha accolta all’entrata, il Pronto Soccorso di Forlì ha dovuto riorganizzarsi velocemente, creando due diversi percorsi, uno per i contagiati da Covid-19 e uno per i pazienti normali. Nel video l’intervista e le immagini del nostro viaggio dentro all’ospedale forlivese, a cura di Francesca Leoni.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi