Attualità

BOLOGNA: Mattarella ricorda Rubbi al convegno Carisbo | VIDEO

BOLOGNA: Mattarella ricorda Rubbi al convegno Carisbo | VIDEO “Sono lieto questa giornata bolognese mi dia la possibilità di ricordare”, la figura di Emilio Rubbi.”Ho avuto il privilegio di collaborare” con lui “particolarmente” nel momento “impegnativo della legislatura partita nell’87. Di natura cruciale, difficile, molto tormentata della storia parlamentare del nostro Paese e in quell’anno ho registrato ancor più degli anni precedenti, il rigore, la serietà, la disponibilità, la collaborazione, la profondità nell’analisi dei problemi che Emilio Rubbi costantemente  assicurava in ogni circostanza”. Lo ha detto il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, intervenendo a un convegno sul pensiero dell’economista e politico emiliano organizzato dalla Fondazione Carisbo a Bologna. “Tutte queste cose – ha aggiunto riferendosi a Rubbi-  tutti questi elementi, tutte queste caratteristiche, ne fanno una figura che va ricordata e ammirata. Emilio Rubbi – ha concluso Mattarella – riassumeva la cultura di Bologna e questo è uno dei complimenti migliori che gli si possa rivolgere”. Al convegno in ricordo di Rubbi, hanno preso parte, tra gli altri, il presidente della Regione, Stefano Bonaccini; il rettore dell’Università di Bologna, Francesco Ubertini; l’imprenditore Marino Golinelli, oltre al presidente onorario della Fondazione Carisbo, Gianfranco Ragonesi, al presidente della Fondazione Carisbo, Carlo Monti e al senatore Pierferdinando Casini che hanno ricordato e tratteggiato, in tre diversi interventi, la figura di Rubbi.

CERVIA: Sgarbi elogia i romagnoli dopo il caos maltempo a Mi.Ma | VIDEO

CERVIA: Sgarbi elogia i romagnoli dopo il caos maltempo a Mi.Ma | VIDEO Vittorio Sgarbi interviene sulla sua pagina Facebook elogiando i romagnoli in seguito a quanto accaduto a Milano Marittima. Il noto critico d’arte e politico ha sottolineato il grande lavoro fatto dopo la tromba d’aria che in poche ore ha riportato tutto alla normalità. Sentiamolo.

ROMAGNA: Vincono 100mila euro ma non li ritirano

ROMAGNA: Vincono 100mila euro ma non li ritirano Due ricevitorie alla ricerca dei vincitori fino a venerdì

Hanno vinto 100mila euro al SuperEnalotto, ma non sono andati a ritirare la vincita: se non lo faranno entro venerdì, la perderanno. Due ricevitorie in Romagna, una a San Leo (Rimini) e una a Mercato Saraceno (Forlì-Cesena) sono alla ricerca dei due fortunati smemorati.  Come riporta il Resto del Carlino, i due hanno i biglietti vincenti dell’iniziativa di SuperEnalotto ‘Superstar Pasqua 100×100’, con, appunto, 100 premi da 100mila euro. La Sisal ha fissato nel 19 luglio il termine per incassare la vincita. Il sindaco di San Leo, Leonardo Bindi, ha lanciato una proposta: “Perché non cambiare il regolamento e fare in modo che le mancate vincite vengano reinvestite nel settore sociale direttamente sul territorio da dove provengono i biglietti vincenti?”.

CALCIO: Bologna, Mihajlovic in lacrime, “Ho la leucemia, lascio”

CALCIO: Bologna, Mihajlovic in lacrime, "Ho la leucemia, lascio" “Ho la leucemia”. Così, in lacrime, Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna, ha chiarito in conferenza stampa oggi a Casteldebole la sua situazione di salute. “E’ una sfida che vincerò, per me, per mia moglie, per tutti quelli che mi vogliono bene”, ha proseguito, ringraziando tutto il Bologna perché “mi hanno fatto capire in questi giorni che sono uno di famiglia. Io questa sfida la vinco ma ho bisogno di gente che mi vuole bene”.
“Mi fermo. Martedì vado in ospedale per una nuova sfida” ha poi aggiunto.​ “E’ stata una bella botta, sono stato chiuso in camera a riflettere per due giorni, ti passa tutta la vita davanti. Ma sono sicuro che questa sfida la vincerò, per mia moglie, per la mia famiglia. Farò come deve fare il Bologna, giocare all’attacco, pressare alti gli avversari. È una sfida che vincerò per la mia famiglia, per i miei giocatori e per tutti quelli che mi vogliono bene”.
“Lotterò come sempre, non vedo l’ora di andare martedì in ospedale. Prima comincio e prima finisco. Non voglio fare pena a nessuno anche se ringrazio tutti quelli che mi hanno già testimoniato la loro vicinanza. Nessuno di noi deve pensare di essere indistruttibile, purtroppo può succedere a tutti. È giusto cercare la prevenzione perché ti cambia tutta la vita in un momento”. 
“Sinisa Mihajlovic resta l’allenatore del Bologna: sconfiggerà la malattia”, così il dirigente sportivo del Bologna, Walter Sabatini, durante la conferenza stampa a Casteldebole. “La malattia è in fase acuta e aggressiva ma attaccabile, ci vorrà del tempo ma si guarisce”. Ha poi detto l’allenatore del Bologna, Sinisa Mihajlovic, dopo aver annunciato in conferenza stampa di avere la leucemia.
“Il problema è nato il giorno prima del ritiro – ha poi aggiunto il medico sociale del Bologna Gianni Nanni –  ma abbiamo avuto in fretta l’esito dell’esame al midollo, si tratta di una leucemia acuta. Vent’anni fa non ci sarebbe stato nulla da fare, oggi possiamo dire che seguendo un ciclo di terapie Mihajlovic avrà anche la possibilità di continuare a fare il suo lavoro alla guida del Bologna”. 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi