Attualità

EMILIA-ROMAGNA: E’ Rimini la città con maggiore densità di reati in regione | VIDEO

EMILIA-ROMAGNA: E' Rimini la città con maggiore densità di reati in regione | VIDEO Sono 7 mila i reati commessi in Italia ogni giorno, circa 284 all’ora con oltre 2 milioni e 500 mila denunce presentate nel solo 2016. In Emilia-Romagna, l’attività delittuosa vede Rimini al primo posto, che risulta solo seconda a livello nazionale. Il dato, in calo del 7,4% su base annua, consolida le flessioni già registrate nel biennio precedente. In testa alla classifica per densità di illeciti si trovano, principalmente, le province di maggiori dimensioni del centro nord, una situazione più tranquilla caratterizza le province più piccole. Va sottolineato, però, che le statistiche tengono conto dei soli crimini emersi a seguito di segnalazioni alle forze dell’ordine, che per alcuni tipi di reato non sono per nulla scontate. Stando al numero di denunce presentate, a livello regionale, ritroviamo al primo posto Rimini, seguito da Bologna, Ravenna, Parma, Modena, Reggio-Emilia e Ferrara. Una situazione da evidenziare è proprio quella di Ravenna, che ha registrato un -18% annuo di denunce, anche se, come ha sottolineato il sindaco Michele de Pascale, questo dato non va preso con entusiasmo perché negli anni c’è stato comunque un fortissimo aumento dei furti nelle abitazioni.

ROMAGNA: Morti bianche, dati preoccupanti per Rimini e Ravenna | VIDEO

ROMAGNA: Morti bianche, dati preoccupanti per Rimini e Ravenna | VIDEO Sono in aumento gli infortuni sul lavoro, in particolare le ‘morti bianche’. In occasione della 67esima giornata nazionale per le vittime degli incidenti sul lavoro, l’Anmil ha informato che nei primi 8 mesi gli infortuni sono stati 421.969 con un aumento dell’1,2% rispetto allo stesso periodo del 2016. Quelli mortali denunciati sono stati 682, contro i 651 dell’analogo periodo dell’anno precedente con un incremento del 4,7%. Le malattie professionali denunciate sono invece in calo del 2,8%.

Per quanto riguarda gli incidenti mortali in Emilia-Romagna si registra un andamento migliore rispetto a quello nazionale con un leggero calo del numero di vittime del lavoro: dai 76 morti del 2016 ai 73 del 2017; in provincia di Rimini, per contro, si rileva un aumento del numero delle vittime di 2 unità (dai 2 morti del 2016 a 4 morti del 2017). Le malattie professionali, a fronte di un calo nazionale del -3,6%, hanno fatto registrare invece una flessione del 7,5% e del 12,2% sempre nel riminese. La città di Ravenna ha pagato un prezzo molto alto al lavoro. Gli insediamenti produttivi del territorio, fra tutti il porto e il polo chimico, oltre ad aver garantito una significativa crescita economica, hanno lasciato ferite profonde nelle vite delle famiglie ravennati e nella storia di questa città. Gli infortuni denunciati negli ultimi anni, dal 2012 al 2016 sono diminuiti mediamente del 21,30% e solamente nell’ultimo anno si è registrato un + 2,73%. Nel 2016 gli infortuni mortali denunciati sono stati 11 rispetto ai 17 dell’anno precedente.
 

RAVENNA: Grande affluenza per la Notte d’Oro | VIDEO

RAVENNA: Grande affluenza per la Notte d'Oro | VIDEO Grande successo per la  Notte d’Oro di Ravenna. La festa, che si è svolta prevalentemente nella nottata di sabato, favorita quest’anno da un clima gradevole e sereno, ha portato tanti visitatori nel centro storico della città bizantina, e non solo, che ha proposto anche quest’anno tantissimi appuntamenti tra  maratone fotografiche, spettacoli e performance teatrali, proiezioni cinematografiche, presentazioni librarie e grandi concerti, con piazza del popolo presa dall’assalto per il concerto di Arisa alle 22,30, seguita dalla diretta di Radio studio Delta. Un momento di festa ma anche un’opportunità per scoprire luoghi e monumenti della città con visite guidate e mostre mirate.  Non sono mancate le misure di sicurezza come l’impiego di sistemi di rilevazione numerica delle persone per evitare sovraffollamenti, con appostiti varchi di entrata ed accesso. Vietato anche  accedere all’area spettacolo con vetro. 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi