Attualità

BOLOGNA: Maltempo, fiume Idice esonda ancora nel Bolognese

BOLOGNA: Maltempo, fiume Idice esonda ancora nel Bolognese  Nuova esondazione del fiume Idice nel Bolognese, nel territorio di Budrio già colpito domenica. Lo ha reso noto il Comune di Budrio, anche sui social, ordinando l’evacuazione immediata delle strade in prossimità degli argini. Il nuovo innalzamento del livello del fiume è stato provocato dalle piogge della notte. La fuoriuscita di acqua dalla ‘falla’ è, a quanto si apprende, di portata inferiore a quella di due giorni fa. Al lavoro diverse squadre di vigili del fuoco, protezione civile, forze dell’ordine e volontari.

FOTO D’ARCHIVIO

RIMINI: Vallicelli, l’ultimo partigiano della città presenta le sue memorie | VIDEO

RIMINI: Vallicelli, l'ultimo partigiano della città presenta le sue memorie | VIDEO Nato a Ravenna nel ’27, la Resistenza l’ha fatta con il nome di battaglia “Tabac” quando aveva soli 17 anni. Valter Vallicelli è l’ultimo partigiano attualmente residente a Rimini in grado di raccontare cosa significa vivere quando la democrazia muore, quando il popolo si lascia soggiogare dalla demagogia e quando la libertà viene sostituita dalla violenza. Nella sua città d’adozione ha presentato le sue memorie.

“I giovani allora non aderivano in massa al fascismo. Molti 20enni allora impugnavano le armi per combattere il fascismo e il nazismo”, ha ricordato Vallicelli. Ai giovani di oggi cosa vuole dire? “Sono ignari di tutto quello che è successo. Noi avevamo un altro spirito e altri ideali. Eravamo disposti consapevolmente o no a lottare fino alle estreme conseguenze, e così è stato fino all’ultima battaglia, l’ultimo chilometro della mia vita in salita”. Vallicelli ha anche ricordato che si aiutavano gli avversari quando venivano colpiti. “Alcuni sono morti fra le mie braccia”.

“Resistenza sempre, oggi e domani. Sempre”, è stato il messaggio conclusivo che ha lasciato alla platea della Cineteca di Rimini.

RIMINI: Vallicelli, l’ultimo partigiano della città presenta le sue memorie | VIDEO

RIMINI: Vallicelli, l'ultimo partigiano della città presenta le sue memorie | VIDEO Nato a Ravenna nel ’27, la Resistenza l’ha fatta con il nome di battaglia “Tabac” quando aveva soli 17 anni. Valter Vallicelli è l’ultimo partigiano attualmente residente a Rimini in grado di raccontare cosa significa vivere quando la democrazia muore, quando il popolo si lascia soggiogare dalla demagogia e quando la libertà viene sostituita dalla violenza. Nella sua città d’adozione ha presentato le sue memorie.

“I giovani allora non aderivano in massa al fascismo. Molti 20enni allora impugnavano le armi per combattere il fascismo e il nazismo”, ha ricordato Vallicelli. Ai giovani di oggi cosa vuole dire? “Sono ignari di tutto quello che è successo. Noi avevamo un altro spirito e altri ideali. Eravamo disposti consapevolmente o no a lottare fino alle estreme conseguenze, e così è stato fino all’ultima battaglia, l’ultimo chilometro della mia vita in salita”. Vallicelli ha anche ricordato che si aiutavano gli avversari quando venivano colpiti. “Alcuni sono morti fra le mie braccia”.

“Resistenza sempre, oggi e domani. Sempre”, è stato il messaggio conclusivo che ha lasciato alla platea della Cineteca di Rimini.

EMILIA-ROMAGNA: Maltempo, è allerta piena fiumi, Reno sorvegliato speciale

EMILIA-ROMAGNA: Maltempo, è allerta piena fiumi, Reno sorvegliato speciale È ancora allerta in Emilia Romagna per la piena dei fiumi, in particolare il Reno. Le precipitazioni intense delle ultime 48 ore hanno creato colmi di piena e l’intero bacino del Reno è costantemente monitorato dai tecnici della protezione civile e dalle forze dell’ordine. Sorvegliati, senza sosta, gli argini di fiumi e canali, in particolare, nelle province di Bologna, Modena e Ravenna. Intanto sono ancora diverse le decine di persone sfollate sul territorio a causa degli allagamenti. Questa mattina, alle 8.45, si è rotto una parte del canale diversivo a Canaletto di Finale Emilia (Modena). La falla è di circa 10 metri: sul posto vigili del fuoco, polizia municipale, tecnici di Aipo e carabinieri. L’allerta rossa emessa dalla protezione civile permane anche nella giornata di oggi ed interessa la pianura emiliana orientale e la costa ferrarese. Oggi si prevedono precipitazioni a partire dai rilievi appenninici centro-occidentali, in estensione nel corso del pomeriggio all’intero settore centro-occidentale; i valori medi sono stimati tra 30 e 50 mm/24h. Dalla serata, potranno verificarsi locali rovesci o temporali sui rilievi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi