Cronaca

BOLOGNA: Incendio in abitazione a Malalbergo, salvata una persona

BOLOGNA: Incendio in abitazione a Malalbergo, salvata una persona Vasto incendio, intorno alle 19.30 di ieri, in una abitazione in piazza Quattro Novembre a Malalbergo, nel Bolognese. Il fuoco dal garage si è propagato fino ai piani soprastanti della struttura. Sul posto sono intervenuti cinque squadre dei Vigili del Fuoco che sono riusciti a domare il rogo. Accanto a loro anche i Carabinieri e i sanitari del 118. L’intervento dei soccorritori ha permesso di mettere in salvo una persona che si trovava all’interno dell’immobile e che ha riportato qualche ustione. Per questo è stata ricoverata all’ospedale di Bentivoglio.

FORLÌ: La polizia sgomina un giro di spacciatori di droga | VIDEO

FORLÌ: La polizia sgomina un giro di spacciatori di droga | VIDEO Stroncato un vasto giro di spaccio che dal Faentino riforniva l’intera città di Forlì. È l’esito di un’operazione della squadra mobile forlivese, in collaborazione con i colleghi ravennati e la guardia di finanza. L’epilogo mercoledì scorso, quando gli investigatori hanno assistito di fronte a un’autofficina-gommista di Bagnara di Faenza, gestita da un 44enne residente a Mordano, nel Bolognese, allo scambio di un borsone con un 25enne faentino. Le successive perquisizioni domiciliari, con l’ausilio di una unità cinofila delle fiamme gialle, hanno permesso di sequestrare al 25enne faentino 700 grammi di marijuana e un bilancino di precisione. Nell’autofficina trovato un chilo e 100 grammi di marijuana, 14 grammi di hashish e una modica quantità di cocaina. Entrambi sono stati arrestati. Presente all’incontro anche una coppia di magrebini, allontanatasi al momento dello scambio e per questo, in assenza di flagranza, denunciati a piede libero. Sequestrate ai due nordafricani banconote per 1.300 euro, 300 dollari e 500 sterline. Il gestore dell’autofficina è stato posto agli arresti domiciliari mentre per il 25enne vi è l’obbligo di firma e di dimora. Nei mesi precedenti, in un primo filone dell’indagine, vi erano stati altri tre arresti e diverse denunce, con il sequestro di 385 grammi di marijuana, 130 grammi di hashish e 22 grammi di cocaina. Il valore dello stupefacente sequestrato nelle due operazioni, se spacciato, avrebbe reso circa diecimila euro

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi