Economia

BOLOGNA: Bio-On, trovato accordo per Cigs a 38 lavoratori

BOLOGNA: Bio-On, trovato accordo per Cigs a 38 lavoratori Trentotto lavoratori in Cigs per un anno, il pagamento dello stipendio arretrato di dicembre e l’80% di quello di gennaio. E’ l’accordo raggiunto per la società Bio-On. A renderlo noto sono i curatori fallimentari in un comunicato nel quale annunciano che ieri è stata raggiunta l’intesa per la quale sarà ora presentata domanda al ministero.

La richiesta – spiegano i due curatori fallimentari Antonio Gaiani e Luca Mandrioli – “riguarderà lavoratori per una durata di dodici mesi a partire dal 22 gennaio con eventuale riduzione di orario o sospensione a zero ora settimanali”. Con l’erogazione di “nuova finanza da parte dell’istituto di credito Emilbanca nei prossimi giorni – aggiunge la nota -. verranno pagati gli stipendi dei lavoratori dipendenti maturati durante l’esercizio provvisorio ed in particolare le spettanze relative a quota parte delle retribuzioni del mese dicembre 2019 (periodo 20 dicembre 2019-31 dicembre 2019) e un acconto nella misura dell’80% delle retribuzioni dovute per il mese di gennaio 2020, oltre al conguaglio Irpef 2019”.

ROMAGNA: Fusione fatta, Confindustria Romagna ingloba anche Forlì-Cesena

ROMAGNA: Fusione fatta, Confindustria Romagna ingloba anche Forlì-Cesena Dopo mesi di dibattito, è nata oggi la ‘nuova’ Confindustria Romagna. La rinnovata entità, che in un primo momento ha messo insieme le associazioni di Rimini e Ravenna, raggrupperà anche Forlì-Cesena a partire dal primo gennaio 2020. La fusione è stata decisa dalle due assemblee riunitesi oggi pomeriggio a Cesena Fiere. Il nuovo soggetto rappresenterà mille imprese romagnole che insieme danno lavoro a circa 50mila persone con un fatturato aggregato di circa 25 miliardi di euro. “E’ un traguardo che raggiungiamo: quello di riunificare le associazioni di rappresentanza degli imprenditori”, ha detto Paolo Maggioli che sarà alla presidenza della nuova realtà ‘allargata’ fino al 2021. “Riteniamo – ha proseguito – che una Romagna rappresentata in maniera unica, da un’unica associazione, possa dare un contributo alle nostre aziende più importante, traguardandole per gli obiettivi di un futuro che è certamente fatto di grandi sfide”.

RIMINI: Fiera, Peraboni nuovo a.d. di IEG, ricavi a 174 milioni

RIMINI: Fiera, Peraboni nuovo a.d. di IEG, ricavi a 174 milioni Italian Exhibition Group SpA, la società che gestisce i quartieri fieristici di Rimini e Vicenza, ha da oggi un nuovo amministratore delegato. E’ Corrado Peraboni, già membro del consiglio di amministrazione. Laureato in giurisprudenza, è stato tra l’altro alla guida di Fiera Milano SpA dal 2015 al 2015 con lo stesso ruolo ed e il suo nuovo incarico avrà inizio il primo gennaio 2020. La decisione è stata presa dal cda della società che nella stessa seduta ha approvato il forecast dell’esercizio 2019 e il budget per il nuovo anno. “Chiuderemo il 2019 con risultati al disopra delle previsioni degli analisti e abbiamo solide attese per il 2020”, ha detto Lorenzo Cagnoni, presidente di IEG, a margine della conferenza stampa di oggi pomeriggio. Per il 2019 sono previsti ricavi per 174 milioni di euro e un ebitda di 35,9 milioni. “IEG, in base a questi dati di preconsuntivo è il primo organizzatore fieristico del paese per redditività”, ha proseguito Cagnoni, evidenziando poi i passaggi salienti del 2019: “E’ stato un anno importante, particolarmente in campo internazionale. Oggi siamo presenti in tutto il mondo, dagli Stati Uniti, all’India, al Brasile agli Emirati Arabi fino alla Cina”, ha concluso.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi