Economia

FAENZA: Coronavirus, il Comune stanzia 500mila euro per le imprese | VIDEO

FAENZA: Coronavirus, il Comune stanzia 500mila euro per le imprese | VIDEO L’attuale situazione economica ha spinto il governo e alcune regioni compresa l’Emilia-Romagna a stanziare fondi straordinari per cercare di arginare le difficoltà degli imprenditori, ma ora anche alcuni enti locali iniziano a programmare politiche a supporto delle attività. L’amministrazione comunale di Faenza nel ravennate, ha per esempio stanziato risorse economiche per 500mila euro a fondo perduto da erogare, si stima entro l’inizio di Dicembre a circa 350 imprese del territorio, le quali potranno beneficiare dei contributi attraverso un avviso pubblico.

«Le imprese che risponderanno a tale avviso saranno suddivise in due fasce – ha spiegato l’assessore al bilancio Milena Barzaglia – nella fascia A saranno collocate le aziende che non possono lavorare a causa dei decreti, in quella B saranno invece inserite le attività che hanno subito una riduzione di orario per l’accoglienza dei clienti. Secondo le nostre stime saranno molte le attività che usufruiranno della misura».

Oltre ai fondi il comune ha in programma ancheun’altra serie di iniziative volte a incentivare il commercio nelle attività locali. Una sarà una campagna pubblicitaria e l’altra la creazione di una piattaforma per il web. Misure che si sommano poi alle concessioni gratuite degli spazi e alla riduzione dei costi delle tasse tra cui la Tari, a cui il comune rinuncerà «Un periodo straordinario come questo richiede misure straordinarie» ha commentato il sindaco Massimo Isola.

 Faenza non è la sola, si stanno infatti muovendo anche altri comuni. A Ravenna le erogazioni ammonteranno a un milione e mezzo di euro e anche nei comuni della Romagna Faentina le amministrazioni stanno valutando l’adozione di provvedimenti analoghi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi